Le viaggiatrici contemporanee di Prada 

Una delle sfilate più attese di Milano Moda Donna, dove l'ispirazione parte dal viaggio interiore di ogni donna, che nessuno racconta come Miuccia Prada

di Enrico Matzeu

La sfilata di Prada, come sempre una delle più attese della Milano Fashion Week, anche per l'autunno inverno 2016 ha regalato grandi emozioni, mescolando stili diversi in un unicuum come quelli che solo Miuccia sa creare.

La donna di Prada è una viaggiatrice che nella sua vita ha accumulato un bagaglio di grandi esperienze: lo si capisce dai piccoli diari che porta al collo come charms o a mo' di cintura. Come già per la collezione uomo, si rivedono i cappelli da marinaio e le stampe dell'artista berlinese Cristophe Chemin.

Miuccia gioca con gli accostamenti, creando giacche in lana o broccato con le maniche in visone oppure bluse con manichine a sbuffo in organza o in velluto. Gli abiti, ma anche i cappotti in panno, sono stretti in vita da cinture-corsetto che enfatizzano la silhouette. Le gonne sono ampie, stampate e piene di riami preziosi, oppure dritte e in denim, mentre ai lunghi e voluminosi cappotti a quadri, si alternano giacche con abbassamenti matelassé.

Non mancano naturalmente le borse, da portare rigorosamente a tracolla e le calze a losanghe, riprese anche dai lunghi guanti in lana.

Sfoglia la gallery e scopri i look più belli della collezione!

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
moda/milano-fashion-week/prada-sfilata-autunno-inverno-2016$$$Le viaggiatrici contemporanee di Prada
Mi Piace
Tweet