Gli accessori moda per l’autunno-inverno 2017/2018

/5
di

Alessandra Cipelli, a cura di Orsina Baroldi, Rossella Mazzali, Jessica Ventrella

Dalle sfilate 24 dettagli per aggiornare il tuo look


Di che accessori avremo bisogno per dare un piglio fresco e attuale al nostro look? Quelli che vorremo. Perché la vera buona notizia è che la moda autunno-inverno 2017 lascia grande libertà. Ci sono dettagli super femminili, come le calze a rete e i tacchi a spillo; decisamente sexy, vedi le cuissardes, così alte e aderenti da prendere il posto dei leggings; praticissimi, per esempio le borse ampie, quasi dei bagagli a mano, che si portano a spalla o i marsupio da allacciare in vita. Ma c’è spazio anche per i gioielli più romantici, cioè le spille, o per gli accessori hi-tech e stravaganti, occhiali in prima fila. Per farti un’idea, sfoglia la nostra gallery.

GLI OCCHIALI EXTRALARGE

Sarà che il clima sta cambiando, sarà che c’è bisogno di filtrare la realtà, sta di fatto che gli occhiali da sole non sono mai stati così di moda. Se non vuoi usare quelli che hai portato tutta estate, divertiti a sceglierne un paio di nuovi. Via libera in fatto di lenti, che possono essere scure o colorate, a specchio o dégradé. Ma, quando si tratta di montature, la tendenza è un po’ più severa. Vanno le misure extralarge (vedi la mascherina integrale di Chanel o il taglio da super gatto di MaxMara), ma sono le stanghette a sfidare la fantasia: Prada disegna astine che sembrano un mosaico pop. Sacai le sostituisce con una doppia fascia di tessuto arricciato. E in ogni caso l’invito è a vedere in grande.

Credits: CHANEL


Credits: ELIE SAAB


Credits: GIORGIO ARMANI


Credits: SACAI


Credits: MAXMARA


Credits: PRADA


I TACCHI ALTI

Quest’anno il diktat è: coprirsi. Il che, se si parla di calzature, apre due strade. Chi ama décolletées o sandali, dovrà completare il look con calze iper femminili: velate, operate, a rete (grande ritorno, anche sotto i pantaloni!) o di maglia, da portare molli sulla caviglia, vedi Les Copains. Altrimenti ci sono stivali di ogni tipo: altissimi come le ormai classiche cuissardes, ma colorate (Fendi); flosci e scintillanti come quelli di maglia metal e cristalli di Saint Laurent; allacciati da stringhe e gancetti; aderenti come collant; di pelle o di camoscio, di pitone o di tessuto elasticizzato... Resti una fan del piede nudo? Coprilo almeno un po’, copiando le pump con la ghetta incorporata di Ermanno Scervino. Ultima raccomandazione: per essere fashion serve il tacco alto. Perché l’altra tendenza cool è quella dei ciabattoni di pelo. Che comodi son comodi. Ma femminili no.

Credits: SAINT LAURENT


Credits: ERMANNO SCERVINO


Credits: FENDI


Credits: LES COPAINS


Credits: BOTTEGA VENETA


Credits: DAIZY SHELY


LE BORSE MACRO E MICRO

Studia bene gli esempi di questa pagina: ti accorgerai che le borse, siano extra large come valigie o minuscole da contenere appena uno smartphone, hanno qualcosa in comune. E cioè le linee pulite, ben disegnate, classiche. La creatività si sbizzarrisce piuttosto nella scelta dei materiali. E così, ecco che il pitone si combina con le frange di perline (Miu Miu) o, cucito con la tela logata, si trasforma in un patchwork (Gucci). O ancora succede che un modello mitico, come la Peekaboo di Fendi, viene vestito di pelliccia. Per il resto, ha preso il largo la tendenza delle microborse da sera, che si possono tenere in mano o portare al collo come un bijou. Da segnalare anche che, sulle passerelle, è arrivato il primo marsupio firmato: di Sportmax, è scicchissimo, fa da cintura e lascia le mani libere. Una donna moderna potrebbe desiderare di meglio?

Credits: BALENCIAGA


Credits: FENDI


Credits: GUCCI


Credits: JASON WU


Credits: MIU MIU


Credits: SPORTMAX


I GIOIELLI STRAVAGANTI

Dal seno in su: è lì che, complice la selfie-mania, cade lo sguardo, si concentra l’attenzione. I creativi lo sanno e spostano il fulcro sulla parte alta del corpo. Come? Disegnando gioielli impossibili da non notare. Alcuni ricordano i bijoux assemblati dai bambini, come le collane voluminose, sfavillanti e colorate (Dries van Noten, ma visti anche da Pucci e Chanel) e i pendenti intrecciati tipo scubidù di Versace; altri sono strangolini che sembrano collari di lusso. Ma, se vuoi fare centro al primo colpo, le scelte sono due: gli orecchini a cerchio, grandissimi, luccicantissimi e di ogni foggia. Oppure le spille, delle quali si celebra il ritorno e che, con la loro aura deliziosamente fané, sapranno dare al look un piglio aggiornato. Infine un suggerimento per chi non resiste al fascino degli anelli: uno per dito, su tutte le dita. Minimalismo addio!

Credits: DOLCE&GABBANA


Credits: VALENTINO


Credits: HERMES


Credits: MICHAEL KORS


Credits: DRIES VAN NOTEN


Credits: VERSACE


Tag:
Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te