Foodkinis: la seduzione servita a fior di pelle 

L’ultima moda in fatto di lingerie? I costumi da... mangiare. Ogni coppia può scoprire la sua “ricetta”. Con effetti molto, molto piccanti

di Giusy Cascio  - 06 Agosto 2012
Credits: 

Photoshot

 

Fettine di speck, foglie di verza, strisce di liquirizia. No, non sono gli ingredienti di un piatto fusion. Ma i “tessuti” dei Foodkinis (la parola viene da food, che sta per cibo in inglese, più bikini): i costumi da mangiare.

«È l’ultima tendenza in fatto di underwear. Sui siti americani si possono acquistare e personalizzare, in base ai gusti: c’è persino quello alla pizza!» spiega Bea Buozzi, scandagliatrice di trend erotici sui social network e autrice del nuovo libro Sesso e volentieri (Morellini). In Italia non sono ancora in commercio, ma anche chi non è disposto a comprarli su Internet o non se la sente di indossarli, può comunque rubare l’idea e inventarsi una “ricetta” afrodisiaca.

«Senza arrivare a copiare la Samantha di Sex and the City che aspetta l’amante nuda ricoperta di sushi, basta prendere dal frigo qualche ingrediente hot per arricchire il look da seduttrice» dice l’esperta. «Avete in mente una cena a lume di candela a base di pesce? I gusci delle ostriche usati come pasties sui seni vi faranno somigliare a una sirena». La frutta, poi, è una fonte d’ispirazione senza eguali. «Ciliegie come orecchini o cinture di frutti di bosco per attirare il suo sguardo complice. E, per le più creative, veri e propri gonnellini realizzati con le bucce dell’anguria o un casco di banane» consiglia Bea Buozzi.

«Sono tutti spunti golosi per un happy hour intimo, in riva al mare o in giardino. E se lui preferisce i sapori piccanti, basta una spruzzata di spezie al posto della lozione abbronzante nei punti dove vi piace essere accarezzate».

Di sicuro così lo prenderete per la gola.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/Eros-psiche/lingerie-che-si-mangia$$$Foodkinis: la seduzione servita a fior di pelle
Mi Piace
Tweet