Acne autunnale, riconoscerla e combatterla

Credits: Corbis
1 7

L'acne fiorisce in autunno, ma le motivazioni di questa “stagionalità” sono da ricercarsi non tanto nel periodo dell'anno in cui si verifica l'effettivo peggioramento della patologia, quanto più in ciò che spesso avviene nei mesi precedenti in paesi mediterranei come l'Italia, ovvero, l'eccessiva esposizione al sole. “Quando ci si espone per troppo tempo al sole la cute si ispessisce. L'ispessimento del tessuto che ricopre il canale di fuoriuscita del sebo a livello dei follicoli pilo-sebacei porta alla formazione dei punti neri. Il punto nero è il punto di partenza per la formazione della lesione infiammatoria. Questo però è un evento che non si nota in tempi brevi, ma si manifesta dopo un po' di tempo, dunque l'esposizione al sole di luglio e agosto determinerà una comparsa degli effetti secondari a settembre-ottobre”. Lo spiega a Donnamoderna Vincenzo Bettoli, vicepresidente dell'Associazione dermatologi ospedalieri italiani (Adoi) e responsabile dell'ambulatorio acne e idrosadenite suppurativa e dermatosi Correlate all’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara.

/5

Dall'acne si guarisce totalmente ma bisogna conoscerla e sapere come comportarsi, lo spiega il vicepresidente dell'Associazione dermatologi ospedalieri italiani (Adoi)

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te