6 Cibi per aumentare il metabolismo quando fai sport

Credits: Olycom
1 6

Ginseng e… cannella!

Alla vista sembra proprio un cappuccino! Una tazza di Ginseng con una spolverata di cannella sopra, in realtà è la colazione ideale per una persona sportiva che vuole iniziare “dolcemente" la sua giornata di lavoro e di allenamento! Il Ginseng, è una radice, il cui estratto naturale, ha la caratteristica di avere degli effetti energizzanti sul metabolismo; per tal motivo è consigliabile non esagerare con le dosi, assumendone non più di una o due tazze al giorno. Anche se nella maggior parte dei bar viene servito con una spruzzata di cacao in polvere, l’accoppiata vincente è ginseng e cannella! Quest’ultima è infatti una spezia conosciuta non solo per le sue proprietà afrodisiache ma anche come rimedio naturale alla “pigrizia” del metabolismo, agisce infatti come uno stimolante ad effetto sistemico.

/5

L’allenamento fisico parte già in cucina, e non consiste nell’aprire e chiudere il frigorifero! Bensì nell’esercitarsi a trovare le coppie di alimenti giuste per attivare il vostro metabolismo prima e dopo lo sport

Dieta proteica”: oggi se ne parla spesso soprattutto tra coloro che praticano assiduamente sport, come se fosse una soluzione miracolosa; non solo vista come un rimedio ai chili di superflui, ma efficace soprattutto al fine di asciugare grassi e aumentare la massa muscolare. Consiste in un apporto estremamente ricco di proteine e poverissimo di zuccheri e grassi, in modo da costringere l’organismo ad attingere dalle proprie riserve adipose per rifornirsi dell’energia di cui ha bisogno per affrontare la giornata e l’allenamento fisico. La perdita di peso avviene essenzialmente in tutti i punti del corpo in cui la massa grassa prevale nettamente rispetto a quella muscolare, come fianchi, glutei ed addome. Più semplicemente l’effetto è paragonabile a quello di un digiuno prolungato, con annessi danni. Tuttavia, questo tipo di dieta, chiamata anche “iperproteica” può essere eseguita sotto stretto controllo medico, il quale vi farà eseguire con regolarità una seri di esami del sangue, e, cosa più importante, limiterà il tempo di somministrazione di tale dieta a cinque giorni circa, associando un più “normale” stile di vita. Una volta raccolte le informazioni necessarie riguardo la dieta “iperproteica”, spostate la vostra attenzione verso 6 cibi, da introdurre in una corretta alimentazione per aiutare il metabolismo di chi fa sport, invitandolo a lavorare più velocemente ma soprattutto senza rinunciare ad una dieta varia e… golosa!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te