6 modi per restare in forma (dopo la pensione)

  • 1 6
    Credits: Corbis

    Svegliarsi la mattina e sapere di non avere orari, avere una giornata libera, può essere piacevole da un lato ma destabilizzante da un altro. Ecco perché l'ideale è dedicare fin da subito un'ora al giorno all'attività fisica. Non stiamo parlando di andare a ballare tutte le sere (anche se sono sempre di più le coppie di pensionati che si danno al liscio ma anche al boogie o ai balli latino-americani) ma di fare della semplice ginnastica a casa: per gli over 60 si tratta di un'attività ideale per mantenersi in forma e in salute, per di più a basso costo. E se invece si vuole provare una nuova esperienza, allora ci si può iscrivere a un corso di Pilates: non è stressante fisicamente e aiuta a mantenere una buona elasticità del corpo.

  • 2 6
    Credits: Corbis

    Approfitta delle passeggiate con i nipoti per camminare appoggiando lentamente il piede per terra, dal tallone alla punta. E poi prova a camminare per piccoli tratti appoggiandoti solo sui talloni e poi solo sulle punte. Ai tuoi nipoti puoi spiegare che si tratta di un gioco così sarà più semplice. Cammina variando ad intervalli regolari il ritmo dell'andatura, più piano, più forte senza mai arrivare a correre e concentrati sulla coordinazione di braccia e gambe come nella marcia. Ne trarrai beneficio tu e loro si divertiranno moltissimo.

  • 3 6
    Credits: Corbis

    La ginnastica posturale è fondamentale non solo per le persone che accusano dolori alla schiena, spesso affetta da problematiche legate a un'errata postura assunta durante il corso della giornata, ma soprattutto a scopo preventivo: prevenire l'insorgenza di fastidi a spalle, collo e schiena è davvero importante.

    E la ginnastica posturale è il metodo più consono per migliorare la mobilità articolare e l'elasticità muscolare. Si tratta di un tipo di ginnastica che ricorda molto lo stretching e gli esercizi si prefiggono molti obiettivi: un miglioramento della coordinazione, un riequilibrio della postura e ovviamente l'apprendimento delle posizioni corrette da assumere durante l'arco della giornata.

  • 4 6
    Credits: Corbis

    L’acqua alleggerisce la schiena: ecco perché il nuoto è utile a tutti coloro che soffrono di dolori lombari. Non solo: fare attività in acqua aiuta a sgonfiare le gambe e aumenta la diuresi. La pratica di attività in acqua è utile soprattutto dopo i 60 anni perché si ha una maggiore protezione nei confronti di malattie del cuore e della circolazione, si possono attenuare disturbi al colesterolo e si può combattere anche il soprappeso. Il nuoto rende meno probabili l’infarto cardiaco, l’ictus e altre malattie circolatorie. Inoltre non bisogna sottovalutare l'aspetto psicologico: fare attività fisica sostenuta dopo una certa età aiuta a rimanere attivi migliorando l’immagine di se stessi.

  • 5 6
    Credits: Corbis

    Chi è abituato a fare sempre le stesse cose può avere difficoltà ad affrontare nuove sfide oppure comprendere quali potrebbero essere nuovi interessi personali o hobby: un rischio soprattutto per gli uomini che in genere si occupano di meno della casa e dei figli e proprio per questo, una volta finito il lavoro, non sanno più cosa fare.

    Dall'ultimo rapporto del Censis sui “nuovi anziani” sembrerebbe però che 6 italiani su 10 over 65 anni amino stare all'aria aperta (estate e inverno) e trascorrere i pomeriggi in compagnia di amici.

    Un torneo di bocce è l'ideale per mantenersi in forma divertendosi!

  • 6 6
    Credits: Corbis

    E infine ricordatevi una cosa cari 'ragazzi' di tutte le generazioni: una risata è il miglior modo per mantenersi in salute. Se proprio ci sono giorni che non vi va di uscire (possono essere svariati i motivi!) preparate una bella torta e invitate voi gli amici per una partita a carte.

    Dopo un pomeriggio in compagnia siamo sicuri che sarete voi i primi a voler organizzare un'uscita... E poi non dimenticate che esiste anche il volontariato: fare del bene per gli altri, a volte, è il miglior modo per sentirsi meglio!

/5

I momenti di svago, così come l'esercizio fisico, sono indispensabili per mantenere uno stato di benessere psico-fisico. Anche quando si smette di lavorare.  

Come tutte le esperienze della vita, anche l’arrivo della pensione viene vissuto diversamente da persona a persona. Così, se da una parte c’è chi la considera una rinascita perché finalmente può dedicarsi a ciò che vuole, dall'altra c’è chi si deprime perché si sente improvvisamente lasciato allo sbando e senza nulla da fare. Come evitare che questo disorientamento si trasformi in malinconia o addirittura depressione? Ma naturalmente alimentando positivamente il proprio benessere psicofisico grazie ad esercizi o attività in grado di mantenere il fisico in salute.

Ecco qualche idea per non pensionare la voglia di fare.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te