Sceglilo integrale

Credits: Olycom
2 6

Sazia più a lungo

La dieta del riso prevede un pasto giornaliero a base di riso. Che si tratti di risotto, riso al vapore o pilaf, ciò che conta è la tipologia di ingredienti utilizzata. Infatti, quando si desidera perdere peso e depurarsi, è consigliabile scegliere il riso integrale (basmati o di altre varietà).

Questo perché i cereali integri sono ricchi di fibre e, quindi, in grado di garantire sazietà più a lungo, evitando sia le crisi di fame nervosa sia i picchi glicemici. Inoltre, la presenza di fibre aiuta l'intestino a lavorare meglio, depurando a fondo l'organismo.

Non da ultimo, il riso integrale contiene una quantità maggiore di vitamine, soprattutto del gruppo B. Quest'ultime sono preziose sia per il buon funzionamento del metabolismo sia per il benessere del sistema nervoso.

Per quanto riguarda la ricetta, si può spaziare dal risotto (con olio e verdure, senza soffritto o burro) al riso al vapore con pesce o pollo, così come al basmati arricchito di legumi.

Il pasto di riso si può inserire indifferentemente a pranzo o a cena, prestando attenzione a condimenti, quantità e imparando a mangiare con lentezza. Una masticazione consapevole, infatti, aiuta il dimagramento e, per agevolarla, perché non iniziare a utilizzare le bacchette di legno? Si tratta di un vero esercizio zen, che costringe a concentrarsi di più sulla pietanza evitando le abbuffate.

/5
Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te