Difesa personale: strangolamento laterale

/5

Scopri un'altra tecnica efficace per la tua autodifesa

Un aggressore potrebbe tentare di strangolarci prendendoci di lato. Per far fronte a questa potenziale situazione pericolosa, è bene essere preparate e non farsi cogliere di sorpresa. Ecco come difenderci con delle tecniche di difesa personale.

Per prima cosa dobbiamo liberare le vie aeree, quindi cerchiamo di strappare una delle due mani. Contemporaneamente andiamo a colpire i genitali e poi portiamo una gomitata verso il mento. Da qui, spingiamo via l'aggressore e scappiamo via.

Il consiglio: se è finita una storia sentimentale, magari in modo burrascoso o se lui è molto insistente, e se a un certo punto chiede l'ultimo appuntamento per chiarire... non andarci. Secondo le statistiche, questi appuntamenti potrebbero essere pericolosi. Se proprio vuoi andarci, vai accompagnata.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te