Le foto più emozionanti di oggi

Credits: Yuri Kadobnov

29 agosto. Un coloratissimo murales omaggia l’étoile russa Maya Plisetskaya, considerata una delle massime espressioni della danza moderna. A darle vita é l’arte dello street artist brasiliano Eduardo Kobra, che vuole esaltare così un fondamento della cultura russa. L’impressionante capacità pittorica di Kobra e le mosse aggraziate della ballerina si fondono in un turbine di colore lungo più di 50 metri.

Credits: Facebook / Claus Peter Reisch

28 agosto. Al posto che inscatolare le cose personali prima di sgombrare gli uffici i ministri uscenti Salvini (Interno) e Trenta (Difesa) non hanno perso occasione di controfirmare il decreto del Viminale che impedisce l’attracco della nave Eleonore con i suoi 101 naufraghi a bordo; questo nonostante solo una manciata di giorni fa la ministra spronasse la politica tutta a non perdere l’umanità, mai. Brava, molto coerente!

Credits: Claude Nori

28 agosto. Delle spiagge della riviera romagnola negli anni Ottanta Claude Nori ne é sempre stato innamorato. Del loro fascino dolce, romantico e popolare; tanto da farle conoscere - tramite il suo lavoro - a tutto il mondo. Per questo ora Riccione lo omaggia ospitando la sua personale Un’estate con te. La spiaggia romagnola raccontata da Nori é lieve, calda, confortante e spensierata, proprio come l’adolescenza che - a parere del fotografo - é la stagione della vita che più rispecchia.

Credits: Clemens Bilan

27 agosto. Presentazione alla stampa del Futurium Lab a Berlino. Tanta curiosità, tantissime foto scattate. La particolarità dell’evento, secondo gli organizzatori, é quella di essere un vero “laboratorio permanente di futuri possibili”: i visitatori potranno approcciare molti probabili futuri.

Credits: Julien De Rosa

26 agosto. Saluti e baci tra first ladies! Qui è la francese Brigitte Macron ad accogliere l’americana Melania Trump sulla spiaggia di Cote des Basques in una visita a margine del G7 di Biarritz. Come ogni vertice che si rispetti gli appuntamenti paralleli che coinvolgono le consorti dei leader sono seguitissimi da stampa e fotografi, alla disperata ricerca di una gaffe o di un passo falso. Chi c’era assicura che ad avere la meglio nell’infinita gara di stile sia stata, ancora una volta, Melania. E che Brigitte, nell’intento di essere (letteralmente) all’altezza dell’americana, abbia poco furbescamente esagerato con i tacchi super a spillo affondando (perché poco abile nel manovrarli) nel terreno molle. Ma Melania, dotata oltre che di stile anche di savoir faire, come nulla fosse “estrae” la première dame e - con un bacio- si congeda.

Credits: Ritchie B. Tongo

23 agosto. Una compagnia di ballo sudcoreana si cimenta nella “Danza Nordcoreana” della coreografa Eun-Me Ahn. E’ il Taipei Arts Festival a Taiwan. Un palco avvicina due Coree, due mondi distinti, uno dei quali praticamente sconosciuto ai più. Della Corea del Nord conosciamo la guida politica e della guida politica conosciamo la passione per le armi nucleari. Ma del resto cosa sappiamo? Sappiamo qualcosa dell’arte e della danza in questo paese? La coreografa ha voluto aprire uno spiraglio e ha creato un balletto che si é nutrito delle migliaia di video che Eun-Me Ahn ha guardato: sfilate militari, balli e gesti virili dei sostenitori politici. Ha addolcito poi questi elementi con i suoi tipici tocchi colorati e vivaci, ben conscia che i due paesi hanno radici comuni e comuni tradizioni, e altrettanto consapevole che tutti i coreani ormai, del nord e del sud, desiderino la pace e siano disposti a conoscersi un po’ di più.

Credits: Nasa

23 agosto. Capitan Motosega (cit. The Submarine), Bolsonerone (cit. Massimo Gramellini su Il Corriere) …questi i nomignoli che ho letto oggi relativi all’infame condotta del presidente brasiliano Jair Bolsonaro. Tra sparate apocalittiche (“L’Amazzonia appartiene al Brasile; il Brasile appartiene a me; quindi l’Amazzonia appartiene a me e ne faccio ciò che voglio”) e accuse che oscillano tra infamia e assurdità (“Gli incendi li appiccano le Ong per screditarmi”) sembra proprio che al presidente brasiliano non importi che, per quanto grandi, il fumo degli incendi sia visibile anche dallo spazio. Non sembra preoccuparlo il futuro. Peccato che questo sia il futuro non solo del signor Bolsonaro bensì di tutta l’umanità.

Credits: Jenny Evans

22 agosto. Un murale dell’australiano Luke Cornish a Bondi Beach é stato pesantemente vandalizzato. L’opera era decisamente controversa perché recitava “Welcome To Bondi Beach”, un chiaro schierarsi nella questione richiedenti asilo. Fortemente voluto dal Consiglio di Waverley ma non così tanto dalla gente del posto, ritrae 24 ufficiali della Forza di Frontiera a grandezza naturale sotto la scritta di benvenuto, cui qualche cittadino poco ospitale ha fatto precedere la parola “NON”. Per inciso, 24 é il numero di richiedenti asilo rinchiusi in strutture di detenzione australiane che si sono suicidati dal 2010 ad oggi.

Credits: Divyakant Solanki

21 agosto. No, non siamo atterrati sul set di un nuovo capitolo di Avatar. Siamo a Mumbai, in India. Dove le ragazze del college si vestono e truccano da Lord Krishna in occasione dell’annuale celebrazione induista di Janmashtami, che ricorda la nascita di Krishna; la tradizione vuole che il dio sia nato a mezzanotte e proprio in quel momento le sue effigi vengono bagnate con acqua e latte e rivestite con abiti nuovi per poi essere oggetto di venerazione.

Credits: Mahmut Serdar Alakus

20 agosto. Abidjan, Costa d’Avorio. A riempire il fiume sono i lavandai, i ”fanico” che lavano i panni nel fiume Banco all’interno dell’omonimo parco nazionale africano. Qui il lavandaio é un lavoro tipicamente maschile; gli uomini (ma anche poche donne particolarmente forzute) lasciano consorti e figli sei giorni alla settimana e si dedicano a un mestiere che inizia con la raccolta a domicilio degli indumenti da lavare; segue un’intera giornata nel fiume a lavare a mano i panni; poi c’é la stesura di tutto sull’erba finché ogni singolo capo non é asciutto pronto ad essere restituito, sempre a domicilio, al legittimo proprietario.

Credits: Costfoto / Barcroft Media

19 agosto. Alcuni turisti si imbarcano e si avventurano tra gli alberi della Water Forest a Yangzhou, nella provincia dello Jiangsu. E’ un parco nel nord ovest della Cina dove migliaia di sequoie sono piantate nell’acqua e i visitatori si addentrano nel parco all’alba, il momento migliore per vivere appieno la magia dell’esperienza.

Credits: Ji Dong

19 agosto. Chissà cosa si prova a guardare un film 5D in un “cinema volante”? Se vi capitasse di transitare per il Sunac Resort a Guangzhou e vi voleste cimentare nell’impresa questo é ciò che vi aspetta: volare appesi a seggiolini sospesi nel vuoto, ricevere spruzzi d’acqua e folate di vento in viso ed essere esposti ai più disparati effetti sonori e luminosi. In pratica tra il cinema 5D e l’essere fisicamente NEL film c’é molta poca differenza! Fondamentale quindi la scelta del film giusto!

Credits: Anton Novoderezhkin

9 agosto. Una visitatrice passa davanti a un diorama di una scena della Battaglia di Berlino della Seconda Guerra Mondiale al Victory Museum sulla Poklonnaja Gora a Mosca. Il realismo del plastico é tale che, a colpo d’occhio, potrebbe sembrare un’istantanea reale.

Credits: Bernd Wüstneck

9 agosto. A Rostock, nel Meclemburgo - Pomerania Anteriore, é il secondo giorno della 29esima edizione della Hanse Sail, uno dei più grandi eventi marittimi al mondo: 170 tra navi tradizionali e museali per quattro giorni riempiono il porto di Warnow attirando la bellezza di un milione di visitatori. Lo spettacolo é davvero suggestivo!

Credits: Anas Alkharboutli

8 agosto. Mohammed Alaa al-Jaleel è conosciuto come "l'uomo gatto di Aleppo". All'inizio della guerra in Siria Mohammed lavorava come autista di ambulanze ed era solito portare cibo ai gatti randagi che incontrava lungo la strada verso casa. Nel 2015 ha iniziato a soccorrere i gatti ancora in vita tra le macerie dei bombardamenti. Successivamente Mohammed ha dato inizio a una raccolta fondi e grazie alle donazioni ha aperto una clinica veterinaria per gatti abbandonati chiamata "La casa dei gatti Ernesto". Oggi la sua clinica a Kafr Naya ospita oltre 200 gatti, ma anche cani, scimmie, conigli e altri animali, una scuola materna e un orfanotrofio.


Credits: Leon Neal

8 agosto. sono trascorsi 50 anni dalla passeggiata sulle strisce pedonali più famosa del mondo: quella dei Beatles davanti agli studi di registrazione di Abbey Road a Londra. L'immagine scattata quel giorno dal fotografo scozzese Iain Macmillan divenne la copertina dell'omonimo vinile. Oggi migliaia di ammiratori di tutte le età si sono dati appuntamento qui per ricreare lo stesso scatto che aveva come protagonisti John, Paul, Ringo e George.


Credits: Pedro Gonzalez Castillo

7 agosto. La performance del Telpochcayotl Performans Folkloric Ballet a Città del Messico incanta e ipnotizza. Soprattutto chi ha la fortuna di poter assistere da un punto soprelevato. Esteticamente privilegiato!

Credits: Tomohiro Ohsumi

6 agosto. Giapponesi commossi pregano presso il Parco commemorativo della pace di Hiroshima. Il 6 agosto 1945 il bombardiere americano "Enola Gay" sganciò la prima bomba atomica sulla città giapponese. La bomba uccise tra le 100mila e le 200mila persone  per effetto diretto della bomba e negli anni seguenti a causa degli effetti delle radiazioni. Tre giorni dopo gli Stati Uniti lanciarono una seconda bomba atomica su Nagasaki. Hibakusha è il termine giapponese per designare i sopravvissuti al bombardamento atomico di Hiroshima e Nagasaki. Letteralmente questa parola significa “coloro che sono stati colpiti dal bombardamento”.



mondiale.

Credits: Jeff J Mitchell

6 agosto. La piccola Freya Smith di tre anni attraversa una strada in Scozia insieme a un dinosauro gigante. Tutto normale? Il mostruoso animale è uno dei pupazzi usati dalla compagnia teatrale australiana Erth durante lo spettacolo immersivo "Erth's Dinosaur Zoo", in scena al Festival di Edimburgo. I dinosauri camminano, ruggiscono e battono le palpebre come se fossero reali. Il pubblico può interagire con loro ma anche avvicinarsi alla paleontologia e scoprire di più su queste creature preistoriche.

Credits: Cindy Sherman

6 agosto. Una grande mostra alla National Gallery di Londra celebra Cindy Scherman, la fotografa che ha inventato l'idea del selfie prima ancora che l'app Instagram invadesse il mondo. Dietro ogni creazione dell'artista c'è l'idea della manipolazione della propria immagine a cavallo tra identità e apparenza. La mosra in corso fino a settembre, comprende oltre 190 opere che percorrono la carriera di Cindy dalla metà degli anni '70 fino all'ultima fotografia: un autoritratto nell'autoritratto realizzato con la collaborazione di Stella McCartney.

Credits: Barcroft Media

5 agosto. Nella provincia cinese di Jiangsu c’é una minuscola cittadina costiera, Dafeng. Ogni anno viene costruito un parco floreale, detto olandese. Questo perché quasi tutti i fiori esposti sono proprio tulipani provenienti dai Paesi Bassi. Anche la rete fluviale, gli edifici e i mulini ricordano le atmosfere olandesi. L’effetto dall’alto é pazzesco!

Credits: Joan Fontcuberta

1 agosto. Sembra un occhio ma non lo è. Si tratta di una murales di oltre 6mila fotografie personali degli abitanti di Gibellina: selfie, ricordi delle vacanze, ritratti di famiglia, assemblate insieme dal fotografo Joan Fontcuberta e esposte al "Gibellina Photo Road", il primo e unico festival di fotografia “open air” e site-specific d’Italia. Fino alla fine di agosto sarà possibile visitare le installazioni fotografiche di grande formato, mostre all'aperto e proiezioni, nella città siciliana in provincia di Trapani, uno dei più grandi musei d’arte contemporanea “a cielo aperto” del mondo.

Credits: Friedemann Vogel

1 agosto. Questa veduta aerea mostra gli abitanti di Essen, in Germania, che si godono una giornata di sole e caldo in una piscina pubblica all'aperto. Anche qui è arrivata un'ondata di calore eccezionale, con temperature che hanno raggiunto i 40 gradi °C.

Credits: Mohammed Abed

1 agosto. Mangiafuoco e acrobati sputano fiamme e saltano nel fuoco: è una performance sulla spiaggia di Gaza City. Si tratta di uno degli eventi organizzati per intrattenere adulti e bambini durante l'estate.

Credits: Gerard Julien

1 agosto. A settembre entrerà in funzione O'Mega1, la prima centrale galleggiante a energia solare in Europa. Con i suoi 47 mila pannelli solari fotovoltaici soddisferà il fabbisogno di energia elettrica di 4.700 famiglie. La stessa tecnologia potrà essere utilizzata su diverse superfici d'acqua come bacini di irrigazione, serbatoi di acqua potabile, terreni inondabili, laghi di cava, proprio come quello di Piolenc, nel sud della Francia.


Foto
Riproduzione riservata