Sbiancamento dei denti: come funziona

Credits: Corbis
1 7

Un bel sorriso fa parte del diritto al benessere, sostiene l'Organizzazione Mondiale della Sanità. E aumenta l'autostima, aggiungiamo noi. Se abbiamo bei denti, siamo più portati a sorridere. Con effetti positivi sul nostro umore, ma anche sulle relazioni sociali.

Il primo passo (indispensabile) è l'igiene quotidiana unita alla cura periodica dal dentista.

Il secondo (opzionale?) è lo sbiancamento. Ne parliamo con il Dottor Adalberto Toia, medico chirurgo e specialista in Odontoiatria a Legnano (Mi).

/5

Il dentista risponde a tutte le domande per avere denti più bianchi. Perché l'estetica passa (anche) dalla salute

Lo sapevi?

Dopo aver sbiancato i denti, si comincia a curare di più l'igiene orale.

Nota e annota

Per essere sicuro sulla professionalità del dentista, controlla se compare nell'elenco degli iscritti all'Ordine dei Medici, Albo Odontoiatri. Se un nominativo non risulta è probabile che sia uno dei 10.000 dentisti abusivi.

Se ti propongono sconti pazzeschi, prima dubita e poi verifica con attenzione.

Uno dei falsi miti sull'alito è che dipenda principalmente da cause digestive. In realtà, lavarsi accuratamente i denti, e curare eventuali problematiche nascoste (come ad esempio la radice di un dente estratto anni prima) è il primo passo per un alito fresco.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te