Sindrome metabolica: cause, sintomi e rimedi

Credits: Olycom
1 5

Con il termine “sindrome metabolica” non si fa riferimento a una singola patologia, ma a un insieme di fattori di rischio legati a condizioni che aumentano la possibilità di sviluppare disturbi cardiovascolari e diabete.

Solo negli Stati Uniti sono circa 47 milioni coloro che ne soffrono e il numero continua a crescere, tanto da far pensare che in futuro tale sindrome potrebbe superare il fumo come principale fattore di rischio per le patologie cardiache.

Vediamo nello specifico nelle prossime pagine come si manifesta, quali sono le cause e come prevenirla e curarla (non necessariamente ricorrendo a dei farmaci).

/5

La sindrome metabolica è il nome di un gruppo di fattori di rischio legati al sovrappeso e all’obesità, che aumentano le probabilità di malattie cardiache ed altri problemi di salute come il diabete e l’ictus.

Si definisce metabolica perché correlata ai processi biochimici coinvolti nel normale funzionamento del corpo, ma tale malattia è conosciuta anche con il nome di sindrome X.

I campanelli di allarme, da non sottovalutare, sono: obesità, soprattutto addominale, livelli elevati di trigliceridi e colesterolo LDL, ipertensione e glicemia fuori dai range normali.

Le cure, sebbene possano comprendere anche dei farmaci, sono principalmente volte a rivedere il proprio stile di vita a favore di un’alimentazione sana, di un esercizio fisico costante e di un conseguente calo di peso e dei valori alterati.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te