Consigli per single: come rimorchiare al supermercato

  • 1 10
    Credits: Fotolia

    Anche i single devono mangiare. E prima o poi, almeno una volta alla settimana, tutti vanno al supermercato, un eccellente luogo di abbordaggio, dove è relativamente facile attaccar bottone e incontrare le stesse persone. Ma prima di tentare qualsiasi approccio con l'uomo che si aggira solitario tra le corsie, forse conviene dare un'occhiata al suo carrello (e non solo) per capire con chi hai a che fare, seguendo questi consigli.

  • 2 10
    Credits: Fotolia

    Riconoscere (e incontrare) i single

    Di solito vanno al supermercato di sera, dopo il lavoro, quando i non-single tornano a casa dalla compagna o dalla famiglia. Spesso comprano cibi affettivi, come i biscotti preferiti da bambini, non fanno scorte, visto che rischierebbero solo di far andare a male le provviste o di non sapere dove sistemarle e, tranne alcune eccezioni, invece del carrello usano il più pratico cestello, praticamente un'estensione del single in cerca di cibo.

  • 3 10
    Credits: Fotolia

    Evita gli uomini impegnati

    Se ha la fede, un carrello moderatamente pieno e/o una lista della spesa che si sforza di leggere, probabilmente ha già fatto un ottimo acquisto nel reparto sentimenti. Un altro segnale da semaforo rosso è sicuramente la presenza nel carrello di assorbenti e prodotti prettamente femminili, come una crema anticellulite. Attenzione anche al cibo per cani o gatti: animali da famiglia, più che domestici.
    Inutile dire che la presenza di pannolini e pappine sia un segnale chiaro della presenza di pargoli. Ma anche merendine, snack, latte e cereali potrebbero essere significativi. Meglio lasciar perdere e passare al prossimo reparto.

  • 4 10
    Credits: Fotolia

    Il separato (di recente)

    Si ritrova a fare la spesa da solo e si aggira tra gli scaffali disorientato, guardando la merce indeciso. Non si sa organizzare e compra molto più del necessario: se usa il cestello lo riempie fino a farlo scoppiare, se usa il carrello (sì, per nostalgia) lo lascia mezzo vuoto, oppure lo riempie con tutto quello che forse potrebbe servirgli, spendendo un sacco di soldi inutilmente. Nella sua spesa non mancano cibi pronti e surgelati, merendine, quasi niente di frutta e verdura. Da solo non ha proprio voglia di mantenere le buone abitudini. Forse, gli servirebbe una donna.

    Dove lo trovi: fermo davanti allo scaffale dei pelati

    Come sedurlo: dagli un consiglio, mentre contempla dubbioso due pacchi di biscotti. Un "quelli sono molto buoni", condito con un sorriso, dovrebbe garantirti la sua riconoscenza.

  • 5 10
    Credits: Fotolia

    Il Dongiovanni

    Se è a fare la spesa ci dev'essere un motivo valido, altrimenti sarebbe a rimorchiare durante l'happy hour in un locale. Va a colpo sicuro: nel cestello c'è solo quello che gli serve per comporre un seducente menù per due persone: una romantica cena da servire alla preda della serata. Ogni acquisto è assolutamente mirato e della giusta quantità per due, dall'aperitivo fino al dessert, non può mancare una bottiglia di vino ben scelta e, magari, una confezione di preservativi. Avanti la prossima.
    Dove lo trovi: al reparto vini, mentre valuta l'effetto euforico di un Primitivo di Manduria
    Come sedurlo: se non l'ha già fatto lui, provoca uno scontro tra carrelli

  • 6 10
    Credits: Fotolia

    Il single che non fa per te

    Meglio identificarlo subito, se vuoi evitare di fare un buco nell'acqua. A meno che tu non voglia cercare un amico, invece di un fidanzato, perché potrebbe essere gay. Attenta agli stereotipi: solitamente impeccabile e con le mani curate, di tanto in tanto si specchia nel frigorifero dei surgelati. Gli piace fare la spesa e compra tutto ciò che serve, dall'insalata al petto di pollo, dal detersivo per la lavatrice al detergente per il viso, attento com'è alla salute e alla pulizia. Troppo perfetto per essere vero.

    Dove lo trovi: davanti ai gel per capelli o nel reparto frutta e verdura, magari mentre legge le etichette.

    Come sedurlo: non sedurlo.

  • 7 10
    Credits: Fotolia

    Il single per scelta

    Lui sì che è super-organizzato e riesce a ottimizzare il tempo per riuscire a coltivare tutti i suoi interessi. Quando fa la spesa è metodico - va sempre lo stesso giorno - e segue un ordine preciso per prelevare dalle corsie l'esatto necessario per una settimana di sopravvivenza: prima il reparto frutta e verdura, indispensabili per un'alimentazione equilibrata, poi uova, formaggio, carne, pesce, l'irrinunciabile pasta, qualche yogurt o dessert... Cucina lui, ovviamente.
    Dove lo trovi: al reparto pescheria mentre sceglie la sua dose di fosforo settimanale.
    Come sedurlo: chiedigli un consiglio. Un uomo esperto come lui avrà sicuramente la risposta giusta.

  • 8 10
    Credits: Fotolia

    Il single per caso

    Il suo motto è vivere giorno per giorno, scegliendo il meglio di ogni situazione, anche essere single. Compra poco per volta, giusto quello che gli serve per la cena, visto che spesso è fuori casa. Fa provviste più nutrite quando organizza una serata con gli amici a casa sua e allora il carrello - in questo caso è necessario - si riempie di birre, bibite, succhi di frutta, superalcolici (se non con cosa li beve i succhi?), pizze, surgelati, patatine e pasta. Non ama né ha troppo tempo per cucinare: preferisce divertirsi e cogliere l'attimo, piuttosto che la confezione risparmio. Approfittane.

    Dove lo trovi: davanti al frigorifero dei surgelati, da riscaldare con una situazione intrigante.
    Come sedurlo: "Quel pacco di merluzzo è così in alto... mi aiuteresti a prenderlo?" e casualmente le vostre mani si sfiorano, gli sguardi si incrociano...

  • 9 10
    Credits: Fotolia

    E se fosse il macellaio?

    Non sottovalutare i dipendenti del supermercato e quello che potrebbe succedere nei magazzini... Lascia più informazioni del necessario per farti consegnare la spesa a casa se il tuo obiettivo è il responsabile del servizio clienti, "sa, non ce la faccio a portare da sola tutta questa roba", fai capire chiaramente che sei sola agli uomini dietro il banco gastronomia, "faccia anche meno di un etto, è per 1" e fai parlare il corpo, lanciando sguardi e qualche velato doppio senso. Se sei una cliente abituale non avrai difficoltà a capire se gli interessi.

  • 10 10
    Credits: Fotolia

    E se lui...

    Ti chiede consigli su come cucinare i funghi, ti spiega la filosofia del surgelato nelle relazioni amorose, collide accidentalmente con il tuo carrello o si offre di aiutarti a portare le borse della spesa fino a casa tua... allora vuol dire che sei stata rimorchiata. Ah, lo scontrino è ottimo per segnare numeri di telefono da conservare o... cestinare senza sensi di colpa.

    E tu hai mai rimorchiato al supermercato? Parliamone nel Forum!

/5

I supermercati sono pieni di single in cerca di una (mono)porzione d'amore. Ecco i consigli per imparare a riconoscerli e a conquistarli partendo da quello che c'è nel loro carrello.

 

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te