Evita i tranelli dell’amore (romantico)

Credits: Corbis
1 5

Il mito della relazione perfetta

Credere che, quando ci si ama, non ci debbano mai essere delusioni, incomprensioni o conflitti è una delle trappole più insidiose. «Amare vuol dire non dover mai dire mi dispiace» è l’insegnamento di Love Story. «E invece è vero il contrario.

In una relazione è fondamentale saper dire, all’occorrenza, tre parole magiche: grazie, scusa e, appunto, mi dispiace» dice Sara Cattò, psicologa e autrice del libro Miti e tranelli dell’amore romantico. «Chi pensa il contrario è vittima del tranello della perfezione». E, al primo dissapore, metterà in discussione tutto.

«Un uomo percepisce le cose in modo diverso da una donna, quindi, può eludere» spiega Giorgio Nardone, psicoterapeuta e autore di L’arte di mentire a se stessi e agli altri (Ponte alle Grazie). «Invece di pensare “se non capisce quello che voglio, non mi ama”, meglio ripetersi “so che è fatto così, ma gli voglio bene lo stesso”».

/5

Da bambine ci fanno sognare, da ragazzine ci travolgono, da grandi si rivelano una trappola. Sono i falsi miti su cui spesso costruiamo le nostre relazioni. Sfruttiamoli

AMORI DA FILM

Love story
«Amare vuol dire non dover mai dire mi dispiace».

Affari di cuore
«Pensi di conoscere chi ti sta accanto e poi scopri cose insopportabili su di lui e pensi: ma sì, forse posso sopportare tutto questo».

Cenerentola «Se credi, chissà, che un giorno non giunga la felicità, non disperare nel presente ma credi fermamente e il sogno realtà diverrà».

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te