• Home -
  • Salute-
  • AIDS ed epatite: esami gratis tutto l'anno

AIDS ed epatite: esami gratis tutto l'anno 

Milano in prima linea nella lotta alle malattie sessualmente  trasmissibili grazie all'impegno di laboratori e ospedali cittadini

di Neva Ganzerla  - 31 Gennaio 2011
Credits: 

Fotolia

Nel 2009 l'AIDS ha ucciso 2 milioni di persone in tutto il mondo, ma le nuove scoperte scientifiche e le campagne internazionali di prevenzione regalano oggi una lieve speranza.
 
Secondo l'agenzia UNAIDS (una particella dell'ONU occupata nella lotta al virus) i contagi stanno  lentamente diminuendo e l'accesso alle cure si è ampliato: nel 2009  oltre 5,2 milioni di abitanti dei paesi in via di sviluppo hanno avuto  accesso alle cure  antiretrovirali, contro le 700.000 del 2004.
 
Michel Sidibé, direttore esecutivo dell'agenzia, afferma tuttavia che "Le persone ancora in attesa di cure sono oltre 10 milioni".
 
In Italia, i dati forniti dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità, affermano che il virus Hiv infetta una persona ogni due ore.
Le persone sieropositive sono 150.000, ma il numero è in calo e ogni anno si ammalano 4.000 persone in meno.
 
Mediamente, i nuovi sieropositivi italiani  hanno un età media di 39 anni per gli uomini e 35 per le donne, sono  eterosessuali (65,4 per cento contro il 34,6 degli omosessuali) e vivono  nel Centro-Nord.
L'80 per cento delle infezioni avviene per via sessuale, il 60 per cento delle diagnosi avviene quando l'infezione è conclamata.

 

Visto il successo dell'iniziativa San Raffaele contro l'AIDS del giugno 2010, l'azienda ospedaliaera milanese torna all'attacco e nel 2011 propone il servizio diagnostico gratuito per tutto l'anno.
 
Grazie infatti alla collaborazione tra il Dipartimento di Malattie Infettive dell’IRCCS San Raffaele, le sedi esterne di LABORAF Diagnostica e Ricerca San Raffaele, l’associazione Anlaids e ASL Milano Dipartimento di Prevenzione Servizio CRH-MTS-Malattie Sessualmente Trasmissibili, a partire dal 4 febbraio e per tutto il 2011, ogni primo venerdì del mese sarà possibile effettuare in forma anonima e gratuita il test rapido per l’individuazione nella saliva di anticorpi specifici dei virus HIV e HCV.
 
Il test, che non necessita di prenotazione, sarà disponibili in tre punti della città:

Punto prelievi LABORAF - Diagnostica e Ricerca San Raffaele
Via Spallanzani 15
dalle ore 12.00 – alle ore 15.00
 
Punto prelievi HSR, Stazione FN Cadorna
dalle ore 15.30 – alle ore 18.00
 
ASL di Milano – Servizio CRH-MTS
Viale Jenner 44
dalle ore 08.30 – alle ore 15.00
 
Quest'anno la campagna informativa non coinvolgerà solo i problema dell'AIDS: sarà data particolare attenzione anche al virus dell’epatite C, un’epidemia “dimenticata”, causata da un’infezione molto spesso asintomatica e che conduce nell’85% dei casi a un’epatite cronica, la quale a sua volta, nel 20-30% dei casi evolve negli anni in una cirrosi e infine in tumore.
 
Il Prof. Adriano Lazzarin, Direttore del Dipartimento di Malattie Infettive, IRCCS San Raffaele: “HCV condivide attualmente con HIV la trasmissione attraverso rapporti sessuali e talvolta le infezioni sono presenti entrambe, il che rende fondamentale offrire il test per HIV e HCV alla stessa popolazione".
 
Se prima degli anni ’90 le trasfusioni di sangue ed emoderivati e l’uso di strumenti non correttamente sterilizzati costituivano la principale fonte di infezione, oggi i controlli sulle donazioni di sangue e l’impiego di materiale monouso hanno praticamente azzerato le modalità di contagio: restano tuttavia a rischio quanti abbiamo subito trasfusioni o interventi odontoiatrici prima degli anni ’90 o che, in qualsiasi momento, abbiano fatto trattamenti estetici, piercing, tatuaggi, condiviso oggetti come rasoi, tagliaunghie, forbici, spazzolini da denti in contesti non igienicamente sicuri o, ovviamente, abbiamo avuto rapporti sessuali a rischio.
 
Il test per gli anticorpi specifici HCV e HIV avviene tramite un tampone orale, non invasivo e indolore e viene eseguito da operatori esperti; in ciascuna sede sarà presente un medico per restituirne l’esito. In caso di positività, si procederà a un test di controllo su un campione di sangue e quindi a fornire alla persona interessata le informazioni per ottenere il necessario supporto assistenziale nel più breve tempo possibile.

Il calendario dei prossimi appuntamenti:
4 marzo - 1 aprile - 6 maggio - 3 giugno - 1 luglio - 5 agosto - 2 settembre - 7 ottobre - 4 novembre - 2 dicembre

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/test-hiv-epatite-gratis$$$AIDS ed epatite: esami gratis tutto l'anno
Mi Piace
Tweet