nuovo look per la vecchia sedia

L’imbottitura della seduta non è in buone condizioni? Dagli una sistemata e, deciso il colore della  struttura, devi solo scegliere il tessuto che  darà il giusto look alla tua  nuova sedia home-made.    

Misurare la stoffa    
Utilizzare e prendere le dimensioni giuste con un intero taglio di stoffa è decisamente scomodo: è molto più semplice tagliare il tessuto sulla sagoma del divano o della poltrona. In    pratica taglierai il rivestimento a misura, ritagliando tanti pezzi di stoffa quanti ne occorrono e senza preoccuparsi di tendere o schiacciare troppo la stoffa intorno agli angoli dei braccioli.  

 
 

Come imbottire e foderare una sedia

Trovata al mercatino, la vecchia seggiolina cambia faccia. Basta ridipingerne la struttura con il tuo colore preferito, rifarne l’imbottitura e, infine, per il rivestimento, scegliere un tessuto tinta unita o fantasia da coordinare alla base

cosa serve per imbottire e foderare

Cosa ti serve    
Un foglio di schiuma di lattice spessore 30-50 mm; forbici; nastro di stoffa o plastica autoadesivo bordura per rifinire la seduta (la trovi nei negozi di passamanerie); sparapunti metallici; chiodini da tappezziere (nei negozi di passamanerie); tessuto nella fantasia che preferisci; mascherina protettiva; gel sverniciante; levigatrice elettrica.  

sedia 2

Esecuzione    

Step 1
Per preparare la struttura  prima di tutto devi sverniciarla.
Togliere la vernice: per eliminare i vari strati di colore, due sono i metodi possibili: utilizzare il gel sverniciante o la levigatrice elettrica.
Gel sverniciante: lo sverniciatore è molto tossico e non deve mai venire in contatto con la pelle per evitare bruciature. Va steso poco per volta con un pennello speciale da chiedere al negoziante. Passalo su tutta la superficie tinteggiata del mobile e lascia agire per 15 minuti. Asportalo, quindi, con lana d’acciaio: in questo modo il  colore si dissolve e viene    rimosso abbastanza facilmente. Una volta ripulita tutta la superficie del mobile occorre ripassarla con della carta vetrata finissima da legno. Questo metodo va bene per mobili con una sola mano di vernice e sul quale non vi siano vecchi strati di cementite, difficilissima da eliminare.
Levigatrice elettrica: quando gli strati di vernice sono tanti e di vecchia data, è meglio utilizzare una levigatrice elettrica (attenzione perchè produce molta polvere). Per rimuovere i vari strati di vernice occorre inserire dischi di carta vetrata a grana grossa sulla struttura levigante di base. Questo procedimento richiede pazienza: per eseguire  un lavoro accurato la carta vetrata va sostituita di continuo. Con la potenza dell’elettricità e manovrandola attentamente nelle zone critiche, la levigatrice  è in grado di eliminare tutti residui di vernice livellando il legno del mobile.
Poi ridipingila con colore acrilico per legno nella tonalità che hai scelto.    

sofa

Step 2
Prendi un foglio di schiuma di lattice e taglialo nelle stesse dimensioni della seduta, poi fissa il ritaglio al sedile con il nastro adesivo in stoffa o plastica tutto attorno. Se il sedile è in  legno puoi mettere del nastro biadesivo anche sulla sua superficie così l’imbottitura aderirà meglio.  

Step 3
Fai un cartamodello per rivestire la seduta. Prendi un pezzo di tessuto di circa 60x60 centimetri (ossia la seduta più l’abbondanza) e  aiutandoti con la dima in carta ritaglia la sagoma della seduta. Fissala al sedile imbottito con chiodini in modo da dare forma al tessuto, preparando sapientemente i tagli con relativa piega in prossimità delle gambe. Taglia il tessuto in eccedenza lasciando un bordo che possa essere risvoltato per evitarne lo sfilacciamento. Inchioda definitivamente il tessuto alla seduta e incolla con  Vinavil la passamaneria. Rifinisci con chiodini dorati.    

Queste pagine sono tratte da I QUADERNI DI CASAFACILE "idee&stile": li trovi in edicola ogni mese con CasaFacile: per saperne di più clicca www.mondadoriperte.it

Riproduzione riservata