modi per riciclare

I 5 modi migliori per riciclare e come iniziare

Esistono tanti modi di riciclare e di rende più sostenibile il proprio stile di vita. Spesso sono tanto banali da farti pensare: come ho fatto a non pensarci prima? Ma ogni contributo conta, e anche il tuo farà la differenza, alla lunga

Di bidoni per la raccolta differenziata è pieno il mondo, e tuttavia ancora non sei riuscita a trovare i modi per riciclare che fanno per te? Il riciclo è un’arte tanto nobile quanto virtuosa, eppure spesso si pensa che perdendo quei 5 minuti a smistare i rifiuti non si avrà abbastanza tempo per tutto il resto.

Riciclare è un impegno sociale e civico, un atto d’amore verso il pianeta e, anche se del pianeta poco v’importa, un atto dovuto almeno ai vostri figli. Un mondo più pulito è un mondo dove potranno condurre una vita tanto confortevole quanto lo è stata la vostra, se non di più. Ecco perché riciclare: per il futuro. Il futuro di cosa o di chi, lo scegliete voi. L’importante è iniziare oggi stesso.

Bidoni piccoli, riciclo intelligente

Ogni volta che produci un pacchetto o un rifiuto, devi imparare a fare una valutazione oggettiva di quello che hai in mano. Dove va questo rifiuto? Nella plastica, nella carta o nell’umido?

Fai in modo che ogni bidone che ti attende là fuori abbia un sacchetto dedicato, e impara a gestire i bidoni, i quali dovrebbero sempre essere di dimensioni ridotte. Il motivo è semplice: grossi quantitativi di rifiuti ci fanno desistere dal tentativo di riciclare ancora. È saggio smistare almeno una volta alla settimana, se non di più, in maniera da avere sempre i bidoni vuoti e la coscienza pulita.

Esistono molte soluzioni in commercio per i bidoni. Alcune da riporre in un mobile, altre da poggiare a terra senza però creare disordine. Bidoni, sacchetti, quello che preferisci. Ciò che conta è che tutto sia accuratamente smistato prima che tu faccia il tuo viaggio verso i bidoni.

Modi per riciclare: leggi le etichette

Per capire che cosa stai buttando via devi leggere le etichette, e da questo purtroppo non si scappa. Molto spesso è difficile distinguere la carta dalla plastica, per il semplice fatto che i nuovi materiali tendono a confondersi un po’ tra loro. La soluzione è leggere l’involucro e disporre di conseguenza dei rifiuti.

Attraverso questo metodo non potete sbagliare, ma soprattutto vi insegnerete una lezione preziosa. Quale lezione? Smettere di acquistare i prodotti che hanno un pacchetto troppo complicato o difficilmente riciclabile. Alcuni barattoli di patatine non possono essere smistati correttamente nei rifiuti perché andrebbero smontati con grande fatica. Allora, se si vuole risparmiare tempo, non si butta nell’indifferenziato. Ma si sceglie di cambiare patatine. È molto semplice e, quando il riciclo diventa importante, è la scelta più logica.

Lavare la spazzatura prima di differenziarla

Potrà sembrare una perdita d’acqua, ma se desideri smistare correttamente i rifiuti, questo è uno dei migliori modi per farlo. Lavare la spazzatura richiede poco tempo, ma farlo può fare la differenza. Non solo perché i residui di cibo che vi restano attaccati possono indurre il proliferare di muffe e insetti, ma anche perché così sarà più facile per gli operatori effettuare il riciclo.

Insomma, se non volete buttare nella plastica un oggetto perché è sporco, lavatelo e cambierete idea. Il mondo ve ne sarà grato.

Modi per riciclare senza farsene un’ossessione

Il riciclo non dev’essere la nostra ragione di vita, ma deve concretizzarsi in una routine capace di essere efficiente quanto veloce. Nessuno desidera spendere un’ora al giorno a fare la differenziata. Nessuno, neanche il più grande ambientalista. Ciò detto, si può essere generosi con l’ambiente senza dovere per forza cambiare il proprio stile di vita. È necessario modificare qualche piccola abitudine: il riciclo è una soluzione consapevole in direzione di un cambiamento climatico e ambientale.

Il primo modo per riciclare con più consapevolezza e con meno stress è quello di acquistare solo prodotti con un imballaggio chiaro e non troppo articolato. In altre parole: compra meglio per riciclare in un attimo. In questo modo educherai te stesso a scegliere prodotti migliori e, soprattutto, educherai le aziende a scegliere solo packaging sostenibili per l’ambiente e per le persone che devono farli a pezzi per riciclare.

Scegli sempre meno plastica

Una volta che sarai entrato addentro alle dinamiche del riciclo, ti renderai conto che la plastica ci sta lentamente sommergendo. La quantità di plastica che produciamo ogni giorno è più alta del rifiuto indifferenziato, dell’umido e della carta. Infinitamente più alta.

E allora, ancora una volta, il modo per riciclare meglio è quello di acquistare meglio. Il cambiamento è possibile, a patto che tutti noi decidiamo di prenderne parte attivamente, e non di malavoglia e con poco desiderio di contribuire.  Col tempo capirai che tutta la plastica che ci propinano non è davvero necessaria.

Riproduzione riservata