riciclare vecchi zaini

I modi originali per riciclare i vecchi zaini

Hai un vecchio zaino che non usi più ma che non vorresti buttare? Non ti preoccupare, c’è sempre una soluzione alternativa per dare a quest’oggetto una nuova vita, o una seconda possibilità.

Riciclare i vecchi zaini non dev’essere per forza un lavoro faticoso ed estenuante: può essere un’occasione divertente per incontrarsi con le amiche e creare qualcosa di nuovo. Quante giornate hai trascorso in compagnia di quello zaino? Lo stesso zaino che, adesso, è passato di moda e a dirla tutta sembra anche passato sotto a un autobus.

Quando gli oggetti hanno un valore sentimentale, però, è difficile separarsene davvero. E a volte buttarli sembra proprio un peccato, perché del resto gli zaini non hanno fatto niente di male, se non servirti fedelmente per tanti anni. Ecco qualche consiglio per riciclarli o conferire loro nuova vita, nella speranza di aiutarvi ad abbassare l’impatto ambientale degli acquisti che fai.

Riciclare i vecchi zaini: non lo vuole proprio nessuno?

Quando uno zaino è vecchio ma non particolarmente rovinato, non deve per forza essere dato alla Caritas – idea comunque splendida, a patto che tu sia disposta a separartene. Se vuoi che questo oggetto continui a orbitare nella tua vita, organizza un evento second-hand con le tue amiche e preparati a scambiare lo zaino con qualcosa di “pre-amato” che potresti indossare a tua volta.

Quello che non va più per te potrebbe essere il tesoro di una tua amica. E quante volte ti è capitato di esplorare l’armadio di una mamma o una zia e trovare un oggetto di cui ti sei innamorata follemente? Non si tratta tanto di accumulare sistematicamente perché “non si sa mai”. Si tratta di fare le giuste scelte al momento dell’acquisto e ricordarsi quanto si è apprezzato l’oggetto anche al momento di lasciarlo andare.

Se pensi che uno zaino possa essere scambiato con qualcuno che lo apprezzerà tanto quanto l’hai apprezzato tu, senza che tu debba dirgli per forza addio, questa è la soluzione perfetta che fa proprio per te.

Patches e toppe per tutti i gusti

In base al tipo di zaino che vuoi riciclare, potresti decidere di dedicarti a un piccolo lavoro di decostruzione. Creare toppe e patch da applicare ad altre borse, decorazioni o jeans è tanto facile quanto divertente, e soprattutto ti permette di creare pezzi unici.

Qualcuno ama decorare le sue giacche di jeans con patches di vecchi indumenti, gruppi musicali o altri preferiti. È un modo divertente per creare un indumento che possa rappresentarti davvero, e permetterti di portare con te, ovunque andrai, un pezzo di quello zaino così speciale.

Se pensi che usare queste toppe per creare un indumento personalizzato sia troppo, ma desideri comunque non rinunciare al tuo zaino, puoi usare i suoi ritagli per lavorare di decoupage e decorare palline di Natale o quadri da appendere in casa. Patchwork di ricordi come le fotografie, ma attraverso gli abiti che ti hanno accompagnata nella vita.

Un astuccio per riciclare i vecchi zaini

Se te la cavi con la macchina da cucire o hai a disposizione una brava sarta, potresti decidere di riciclare i tuoi vecchi zaini per creare degli astucci. Non solo per le penne, ma anche porta trucchi o per il necessaire da infilare in borsa per tenere insieme le cose utili che di solito si disperdono qua e là nelle tasche.

Sarà necessario ritagliare dei rettangoli abbastanza grandi, o comunque delle dimensioni desiderate. Una volta ripiegato, dovrai semplicemente cucirne i lati a mo’ di sacchetto. Se vuoi inserire degli elementi come degli anelli o degli scomparti, dovrai farlo prima di chiudere il sacchetto a metà. Attraverso questa tecnica potrai creare una soluzione astuccio che faccia davvero al caso tuo, perché le misure le decidi tu. E in questo modo non dovrai separarti da quello zaino che ti piace così tanto.

Attraverso la stessa tecnica puoi anche realizzare dei simpatici portachiavi con gli elementi di spicco dello zaino che intendi dismettere.

Zaini e giardinaggio

Potrà sembrare un’idea pazza, ma l’abbiamo vista messa in pratica ed è davvero divertente. Riempi lo zaino di terriccio e usalo come se fosse un vaso per i fiori da mettere in giardino. Lo puoi fare anche con i vecchi scarponi o con altri oggetti di casa che non usi più, ma che farebbero una bellissima figura in giardino. Esplorando i giardini delle case in montagna si trovano idee davvero originali per recuperare le scarpette da trekking troppo piccole dei bambini, e gli zaini svolgono egregiamente questo compito. Se sono naturalmente delle giuste dimensioni.

Per concludere, quando hai davanti uno zaino vecchio e anche un po’ logoro, non arrenderti: dai libero sfogo alla fantasia e ricordati che c’è sempre un modo per riciclare e dare nuova vita a qualcosa. Bisogna solo volerlo abbastanza!

Riproduzione riservata