Donna con un limone

Quattro alleati naturali per pulire qualsiasi tipo di macchia

Smacchiatori green no problem! I migliori alleati naturali per eliminare le macchie da tessuti e superfici

Sono naturali e sostenibili, ma anche economici: stiamo parlando degli alleati perfetti per pulire qualsiasi tipo di macchia. Rimedi green che pochi conoscono, ma che tutti hanno nella dispensa in casa.

Negli ultimi anni è cresciuta sempre di più la consapevolezza che sia necessario fare qualcosa per proteggere l’ambiente e per mettere fine all’inquinamento. Fra le azioni concrete che possiamo compiere subito c’è quella di utilizzare prodotti naturali per rimuovere le macchie e pulire casa, sostituendoli ai tradizionali detersivi, ricchi di sostanze chimiche, inquinanti e aggressive.

Spesso infatti usiamo smacchiatori e prodotti (costosi e inquinanti) che si trovano in commercio senza sapere che in cucina o nel mobile del bagno sono nascosti dei veri e propri tesori. Soluzioni green che consentono di pulire qualsiasi tessuto, eliminare incrostazioni e rendere splendenti superfici e tessuti! Scopriamo dunque quattro alleati naturali per eliminare in fretta e senza sforzo qualsiasi tipo di macchia: dal sale da cucina all’aceto di vino bianco, passando per il bicarbonato di sodio e il succo di limone. 

Aceto di vino bianco

Miracoloso e super efficace, l’aceto bianco è un potentissimo smacchiatore naturale. Ti consente di ottenere gli stessi risultati (se non migliori) della candeggina, ma risulta molto più delicato e sicuro sui tessuti. Tienilo a portata di mano, usandolo per rimuovere le macchie di vino, cioccolato, gelatina, bibite e caffè.

Come? Applicane un po’ sulla macchia, poi lascia in posa per almeno dieci minuti. Infine strofina con una spazzola delicatamente e risciacqua. Puoi usare questo rimedio su qualsiasi tipologia di tessuto, dal cotone 100% al poliestere. In più l’aceto bianco è formidabile per rimuovere aloni gialli e cattivo odore causato dal sudore. Sfruttalo pure per sbiancare gli abiti ed eliminare definitivamente le macchie di muffa. Un ultimo consiglio: utilizza l’aceto bianco per igienizzare la tua lavatrice, rimuovendo i cattivi odori e lo sporco che spesso si annidano nelle tubature, nelle guarnizioni e nel cestello.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio, amatissimo dalle nostre nonne, spesso viene dimenticato nella dispensa della cucina. In realtà è un alleato eccezionale per dire addio alle macchie. Sicurissimo sui tessuti bianchi, utile per cancellare i cattivi odori ed economico: è uno smacchiatore strepitoso.

Il bello di questo prodotto è che si può usare in tantissimi modi diversi. Applica una piccola quantità di bicarbonato sulla macchia e spazzola con energia per far penetrare nelle fibre. Poi lascia agire per almeno un’ora, infine procedi con il lavaggio normale. La macchia, una volta asciutto il capo, sarà svanita!

Hai bisogno di sbiancare un tessuto o di eliminare una macchia super resistente dal tappeto? Usa bicarbonato e limone. Realizza un composto, mescolando i due ingredienti (un cucchiaio di bicarbonato e il succo di mezzo limone), poi strofina il preparato sulla macchia. Lascia in posa per mezz’ora e risciacqua.

Succo di limone

Il succo di limone è un rimedio naturale, ecosostenibile ed economico per smacchiare tutti i tessuti. Il succo di questo frutto è l’ideale se vuoi rimuovere lo sporco difficile dai tessuti. Le macchie di inchiostro o di caffè non ti danno tregua? L’effetto del succo di limone e del sale consentiranno di ottenere un risultato top! Come usare questo rimedio? Spremi sul tessuto il succo di un limone, poi cospargi l’area con del sale. Lascia agire il composto per mezz’ora, poi risciacqua usando l’acqua calda.

Il succo di limone è ottimo pure per combattere gli aloni di sudore che si creano sulle magliette. Applica il rimedio naturale sulla macchia, semplicemente, poi procedi con il lavaggio normale e il gioco è fatto! Per neutralizzare anche l’odore sgradevole sui capi d’abbigliamento aggiungi al succo di limone l’acqua e l’aceto.

Sale da cucina

Il sale da cucina è un rimedio potentissimo per pulire qualsiasi tipologia di macchia. Non solo: le nostre nonne lo usavano per fissare sui tessuti la tintura in modo efficace e naturale, evitando lo scolorimento. Il sale da cucina infatti ha la capacità di agire in profondità, penetrando nelle fibre tessili. Per questo risulta eccezionale per eliminare le macchie di ruggine, ma soprattutto quelle liquide – come il vino – che si assorbono velocemente.

Per sfruttare le capacità del sale da cucina, spargilo sulla macchia liquida, poi lascia che assorba il caffè o il vino, infine spazzola via e lava il capo sporco. L’unico accorgimento da seguire? Non lasciare troppo il sale sul tessuto, ma elimina l’eccesso. Se resta a lungo sulle fibre infatti potrebbe creare delle macchie bianche.

Ma non finisce qui, perché il sale da cucina è ottimo pure per le macchie di calcare che si trovano spesso quando si usa il ferro da stiro. Basterà dunque inumidire un po’ di sale e strofinarlo sul ferro. Quando sarò pulito non resterà che pulire la superficie con un panno leggermente bagnato.

Riproduzione riservata