Viaggiare in camper

Sono circa tre milioni gli italiani che nell'ultimo anno hanno deciso di viaggiare in camper. Un numero significativo che va ad aggiungersi alle 800mila persone che già praticavano questo metodo di vacanza (dati Istat). Una tendenza in continuo aumento anche grazie alla crisi economica. Spostarsi in camper, infatti, permette di contenere il budget familiare dedicato alle ferie. Ma non solo: caravan e roulotte hanno anche altri vantaggi da non sottovalutare. Ne abbiamo selezionati dieci. Sfoglia la gallery per scoprirli.

Viaggio in camper: 10 buoni motivi per provare una vacanza su ruote

Più che un modo di viaggiare un vero e proprio stile di vita. Ecco perché

La vacanza è nel tragitto

In molti sottovalutano la bellezza del viaggio. Spostarsi in camper consente di fare diverse tappe e di vedere quindi più luoghi lungo il tragitto per arrivare alla meta stabilita. Per questo motivo è fondamentale non solo decidere quale sarà il punto d'arrivo, ma anche stabilire un itinerario che sia bello da vedere, prevedendo fermate e visite in luoghi insoliti e poco conosciuti. In fondo uno dei vantaggi è proprio quello di poter decidere sempre dove e quando fermarsi.

Il divertimento in viaggio

Quante volte durante un lungo tragitto in auto, treno o aereo ti capita di non sapere cosa fare e annoiarvi. In camper questo è un rischio che non si corre perché è possibile sedersi attorno a un tavolo per giocare a carte, guardare la televisione, stendersi sul letto e riposare comodamente. Tutto mentre si viene trasportati. E il vantaggio è che potrai dare il cambio al guidatore senza sentirti stanco o assonnato.

La possibilità di fermarsi dove si vuole

Uno dei vantaggi maggiori del viaggiare in camper è la possibilità di fermarsi ovunque si voglia. Un qualsiasi piazzale o aerea di sosta può diventare un buon punto per passare qualche ora o fermarsi per la notte. Puoi fermarti vicino a una spiaggia, scendere per fare un bagno, prendere il sole, tornare sul camper e rimetterti in viaggio. Quale altro mezzo ti permette questa libertà?

Nessun problema di spazio

A differenza dell'aereo o di altri mezzi di trasporto, in camper puoi portare quanti bagagli vuoi, senza avere troppi limiti di spazio e senza costi aggiuntivi. È possibile portare attrezzature sportive, fotografiche, per hobby e qualunque altra cosa possa essere utile o allietare la tua vacanza, compreso cibo e vestiti per ogni occasione.

Una vacanza per famiglie

Un viaggio in camper è la vacanza ideale per le famiglie, perché aiuta a trascorrere del tempo insieme, a dialogare, giocare e scherzare. È anche un'esperienza educativa, perché è necessario che ognuno svolga un compito per il buon andamento del percorso. Questo lo rende un ottimo strumento di formazione ideale per aiutare i genitori a responsabilizzare i figli. Cene all'aria aperta, passeggiate e attività di gruppo, renderanno questa esperienza memorabile.

Il risparmio economico

L'aspetto che ha spinto così tanti italiani a prediligere il camper per le loro vacanze è soprattutto quello economico, in particolare quando si tratta di famiglie numerose con bambini. Per una vacanza normale, infatti, si deve tener conto del volo, del pernottamento e delle cene. Con il camper questi costi sono sicuramente più ridotti dovendo tener conto solo delle spese di benzina e cibo e - eventualmente - del noleggio del camper stesso e di alcuni parcheggi.

Anche il cane va in vacanza

Chi ha un cane sa quanto sia difficile trovare strutture attrezzate per accoglierlo e quante località, al contrario, non accettino animali. Questo costringe molte famiglie a dover lasciare l'amico a quattro zampe in pensioni (con i relativi costi che questo comporta) o da amici e parenti. Con un viaggio in camper anche questo aspetto non sarà più un problema. Il cane potrà seguirti in vacanza ed essere partecipe come ogni altro membro della famiglia, per la sua e tua felicità.

Il contatto con la natura

Da non sottovalutare anche l'aspetto salutare di questo tipo di vacanze. Il camper, infatti, permette di essere più a contatto con la natura, grazie alla possibilità di fermarsi in luoghi spesso isolati, in riva al mare, in mezzo ai boschi o in montagna. Questo in genere stimola le persone a essere più attive, a fare sport, passeggiate, o anche solo a rilassarsi nel verde, senza preoccupazioni o stress. Inoltre, cucinando come a casa potrai mangiare bene e rimanere in forma.

La flessibilità della vacanza

Per viaggiare in camper non è necessario avere tanto tempo a disposizione. Questo tipo di vacanza è adattabile a qualsiasi esigenza, sia che si tratti di lunghi tragitti o di un piccolo break dalla routine quotidiana. Il camper è ideale, infatti, anche per allontanarsi dalla città per un weekend. Così come offre la possibilità di realizzare viaggi anche lunghi nel massimo comfort.

Conoscere nuove persone

Tra i vantaggi della vacanza in camper c'è anche l'aspetto sociale. Nelle zone attrezzate, infatti, potrai conoscere tante altre persone o famiglie con cui condividere piacevoli serate tra una sosta e l'altra. I vicini di piazzola possono trasformarsi in amici o addirittura compagni di viaggio. Viceversa, se in alcuni momenti hai bisogno di isolarti e staccare la spina dal mondo intero, basterà accendere il motore e spostarti dove preferisci, persino sulla cima di una montagna.

Riproduzione riservata