Come usare i social in vacanza

Una volta andare in vacanza significava staccare la spina da tutti e da tutto. Questo significava anche computer a casa e cellulare spento o comunque inattivo. Poi sono arrivati gli smartphone, ma soprattutto i social network e nulla è stato più come prima. Ora sembra che tutti abbiano l'irrefrenabile voglia di comunicare con il mondo anche quando sono via, soprattutto per rendere partecipi gli altri di quello che stanno facendo e/o vedendo durante la vacanza. Però attenzione: se anche tu sei una vacanziera connessa, cerca di non esagerare, tenendo presente che è facile distorcere l'immagine di noi stessi attraverso i social. Ok la completa libertà, ma non vorrai mica diventare il profilo più odiato da tuoi "amici" social! E poi, nulla vale la riscoperta del tempo "offline".

Social network in vacanza: guida semiseria alla condivisione online

Ok, sei in vacanza. Ma attenzione a non cadere vittima dell'oversharing, ovvero dell'eccessiva condivisione

L'annuncio che parti per le ferie

Una cosa che devi assolutamente evitare di fare (anche se alla fine ci caschi sempre) è dare l'annuncio ufficiale, via social, che stai partendo per le vacanze. Va bene condividere la gioia con i tuoi “amici”, ma ricordati che molti di loro sono virtuali e che potrebbero non essere delle personcine a modo. Peggio ancora se hai un profilo pubblico, a cui tutti possono accedere. Le statistiche dimostrano che la maggior parte dei furti in casa avvengono proprio durante le ferie e dopo che i ladri hanno avuto la certezza, anche via internet, dell'assenza del proprietario.

Localizzazione di tutti i tuoi post

Un vizio che sta diventando ormai dilagante è quello di attivare la localizzazione sui propri smartphone o iPad: questo significa che tutti sanno dove sono certi loro contatti ogni volta che accedono ai vari social network. Diciamo che non è il massimo per la privacy, che dovrebbe essere tutelata, sia in città che nei luoghi di vacanza. La localizzazione è infatti controproducente: metti che qualcuno di particolarmente antipatico pensi di raggiungerti o che qualche tuo collega (o addirittura il capo) decida di usarla contro di te (magari sottolineando che hai chiesto un aumento, ma hai i soldi per fare un viaggio costoso).

Un numero spropositato di selfie

Da quando è scoppiata la passione per Instagram, le foto hanno iniziato ad avere un ruolo determinate a livello social. Quindi largo a scatti realizzati con lo smartphone, resi ancora più carini dai vari filtri, cornici, emoticons e chi più e ha più ne metta. Però, se sei volata verso qualche meta affascinante, evita di riempire il tuo profilo di selfie che mettono in mostra solo te e i tuoi outfit estivi. Stai certa che, anche se sei carina e alla moda, i tuoi contatti dopo un po' si stancheranno di seguirti. L'egocentrismo risulta alla lunga fastidioso e in molti preferiscono ammirare le immagini del luogo in cui ti trovi.

Immagini di altre persone, sconosciute

È di cattivo gusto postare foto scattate a tradimento ad altre persone, soprattutto se sconosciute. A parte che è contro la privacy, ma è possibile che i tuoi contatti non apprezzino queste immagini “rubate”, soprattutto se lo scopo è quello di prendere in giro i soggetti ritratti. Ti facciamo un esempio: se posti una donna “oversize” per schernirla, sappi che le tue amiche con qualche kg in più non la prenderanno molto bene. Quindi evita.

Esagerare con immagini di cibo

Si è sempre detto che postare immagini di cibo è cool, perché (probabilmente per questioni estetiche e di golosità) finiscono per catturare sempre un sacco di like. Quindi se   anche tu fai parte del clan delle InstaFood è probabile che finirai per postare ogni cosa che mangerai in vacanza. Un consiglio: evita, perché alla lunga potrebbe stancare (soprattutto se non si tratta di piatti particolarmente colorati e “artistici”) e, una volta tornata a casa, potresti trovare dei seguaci in meno.

Post che attirino le invidie degli altri

Sui social, si sa, l'esibizionismo regna sovrano e quando si va in vacanza a volte si amplifica, perché non si vede l'ora di mostrare ai propri contatti dove si è e cosa si sta facendo, spesso con lo scopo di suscitare un po' di invidia. Ebbene, sappi che questo atteggiamento si intravede benissimo, soprattutto se finisci per tradirti postando foto di un resort extralusso con voi che sorseggiate un drink con tanto di commenti tipo «Qui è un paradiso e io mi sento in un'altra dimensione» oppure «Qui è meraviglioso e lì come va?». Evita, perché più che l'invidia potrebbero scattare le critiche e la commiserazione.

Riproduzione riservata