Come utilizzare al meglio la calendula e i suoi benefici

Impiegata sia nella cosmesi che assunta tramite infusi, la calendula ha proprietà idratanti e antinfiammatorie. Ecco come utilizzarla al meglio.

Se ancora non conosci i benefici di questo fantastico fiore, devi sapere che la calendula è un valido rimedio contro una serie di problemi come, ad esempio, scottature ed eritemi solari, ma è anche la base perfetta per realizzare creme e prodotti di bellezza che rispettano la pelle al meglio.

Calendula: proprietà terapeutiche, come si assume e a cosa serve

VEDI ANCHE

Calendula: proprietà terapeutiche, come si assume e a cosa serve

Quali sono i benefici della calendula

Originaria dell’Egitto, questo fiore giallo arancio che i contadini osservano per comprendere se pioverà o meno, in Italia cresce in modo selvatico soprattutto al Sud: se è prevista pioggia, il fiore la mattina non si schiude e non è un caso che il nome latino calendae indichi il primo giorno del mese, momento in cui è destinato a sbocciare.

I benefici della calendula erano noti già nell’antichità e si tratta soprattutto di funzioni antibatteriche, antinfiammatorie e cicatrizzanti. Gli estratti del fiore sono usati per curare ferite in modo naturale, soprattutto in caso di scottature o eritemi solari d’estate. Non sono rari i casi in cui la calendula sia usata per trattare disfunzioni relative all’apparato genitale femminile diminuendo il flusso mestruale troppo abbondante o aumentando quello debole.

Grazie alla presenza di mucillagini la calendula è anche utilizzata in caso di ulcere, gastriti e malattie intestinali e inoltre, il suo potente ipolipidemizzante diminuisce i livelli di colesterolo e trigliceridi presenti nel sangue.

Come utilizzare la calendula sulla pelle

VEDI ANCHE

Come utilizzare la calendula sulla pelle

L’olio di calendula

L’olio di Calendula è un prodotto ottimo per lenire e idratare la cute, anche quella dei bambini e si ottiene macerando i fiori per ottenere l’oleolito. È in grado di riportare la pelle alle sue condizioni fisiologiche originarie, è funzionale per trattare scottature, dermatiti, reazioni allergiche, verruche e irritazioni: è sufficiente versarne qualche goccia sulla parte interessata facendola assorbire, per poi ripetere l’operazione almeno 3 volte al giorno.

L’infuso di calendula

L’infuso a base di calendula è un toccasana naturale per patologie come coliti e cistiti, vanta proprietà disinfettanti ed è in grado di agire sulle infiammazioni del cavo orale e di migliorare i sintomi della congiuntivite.

Come usare la calendula per l’acne

VEDI ANCHE

Come usare la calendula per l’acne

Creme viso a base di calendula

Ampiamente usata nel settore cosmetico, le proprietà emollienti, lenitive e idratanti della calendula sono un efficace rimedio per tante problematiche cutanee. Gli estratti di questo ricco fiore sono formidabili in caso di pelli sensibili, secche, irritate e screpolate, per questo motivo in commercio si trovano una serie di creme viso e corpo a base di calendula, ma anche sieri, unguenti e pomate.

Riproduzione riservata