8 modi per rimanere calma, anche quando tutto sembra andare male

Se il tuo animo non è proprio zen e ogni cosa ti fa infuriare non temere, è possibile migliorare seguendo pochi e semplici suggerimenti.

Esistono persone tranquille per natura, imperturbabili e sempre positive, alle quali ogni imprevisto della vita sembra scivolare addosso senza scalfirne la calma. Se però non fai parte di questo team e per te gestire lo stress non è così semplice, non temere, sei in ottima compagnia.

La vita quotidiana richiede sempre più energie ed è normale ogni tanto sentirsi sopraffatte dal lavoro o dalla routine e avere la sensazione di non riuscire a restare lucida quando tutti attorno sembrano essere padroni della situazione.

Soccombere a tutto ciò però non è certo un destino ineluttabile. Esistono infatti preziose dritte da tenere in mente per provare a non perdere la testa nei momenti di maggiore stress. Ecco quali.

Cosa fare quando perdi la calma

Respira

La prossima volta che ti troverai di fronte a una situazione stressante e starai per perdere la calma fermati un attimo, smetti di occuparti di ciò che ti stava causando disagio e chiudi gli occhi. Inizia a respirare profondamente e senza fretta per almeno 5 minuti e ad ogni espirazione immagina che tutta quella tensione inutile che pesa su di te stia lasciando il tuo corpo.

Se ti aiuta sorridi anche se non c’è nessuno che possa vederti, e mentre lo fai non sentirti stupida. Sorridere, infatti, suscita automaticamente la nascita di sensazioni positive.

Ascolta il tuo corpo

Dopo questo passaggio cerca di capire se ci siano parti del tuo corpo più tese rispetto ad altre e nel caso intervieni su di loro praticando un leggero massaggio volto a rilassarle. Spesso le più colpite sono spalle e mascella ma lo stress può concentrarsi su in ogni punto. Se ti aiuta immagina di trovarti in un posto che ti infonda particolare serenità come una spiaggia, un prato o una vasca idromassaggio.

Anche a lungo termine usare il corpo per sfogare il nervosismo può rivelarsi molto utile quindi un altro consiglio è quello di praticare sport aerobico con regolarità. Farlo aiuta a distogliere il focus sulle preoccupazioni, almeno il tempo dell’allenamento.

...e cosa invece per evitarlo

Mastica lentamente

Imparare a rallentare il ritmo a tavola induce a farlo anche in altri contesti e oltre allo stress fa bene allo stomaco perché facilita la digestione. Prestare attenzione al gusto, alla consistenza e all'aroma di ogni piatto crea un generale stato di armonia tra corpo e mente e scongiura il più possibile il sorgere della fame nervosa, soprattutto quella notturna.

Impara a lasciare andare

Se un problema si può risolvere impegnati per farlo, altrimenti non dedicarci nemmeno un secondo in più del tuo tempo. Questo suggerimento è molto più facile a dirsi che a farsi ma la verità è che preoccuparsi inutilmente di una situazione ormai compromessa è quasi sempre inutile, oltre che controproducente. Ogni tanto quindi smetti di tormentarti per cose che non puoi governare, non tutto può essere controllato e molto spesso è una fortuna.

Goditi il viaggio

Concentrarsi solo sul risultato finale, qualunque esso sia, può diventare estenuante e farti perdere il piacere del cammino che stai compiendo per arrivare alla meta. Sei impegnata in un progetto complesso che richiede tempo e dedizione? Dividilo in diversi mini obiettivi e premiati ogni volta che ne raggiungi uno. Durante il percorso inevitabilmente potranno verificarsi degli intoppi ma anche in questo caso ricordati che è normale e non scoraggiarti ma anzi incitati a non mollare. Dare a se stessi feedback positivi aiuta infatti a migliorare pazienza e autostima.

Guarda il quadro generale

Uno degli errori più comuni che commettiamo è di dare eccessiva rilevanza a cose che non ne hanno. La prossima volta che il tuo livello di stress sale alle stelle mantieni la calma e chiediti: quanto sarà importante per me questo evento la prossima settimana, tra un mese, un anno o un decennio? Se la risposta che ti darai sarà “pochissimo” smetti di tormentarti e inizia a guardare ciò che ti angoscia nella giusta prospettiva, ovvero quella di una seccatura o poco più.

Non chiedere a te stessa la perfezione

Nessuno è perfetto, perché dovresti esserlo tu? Pretendere di essere impeccabili o volerlo sembrare non ha alcun senso perché si tratta di un obiettivo irrealizzabile e che con ogni probabilità finirà per renderti poco simpatica agli altri.

Esercitati ogni giorno

Imparare a mantenere la calma in situazioni di stress è possibile, basta dotarsi di una buona dose di pazienza ed essere disposte a cimentarsi costantemente con un po 'di pratica. Bisogna allenarsi insomma, sfidando se stesse con semplici esercizi quotidiani che mettano sempre più alla prova. Un esempio? Vai al supermercato e scegli la fila più lunga. Se riesci a non dare di matto mentre arriva il tuo turno sei già a buon punto.

Non mollare però, è solo l’inizio.

Riproduzione riservata