Non mettere scarpe che non sai portare

Non mettere scarpe che non sai portare. Essere sexy piace a tutte e i tacchi aiutano parecchio. Ma se le scarpe sono troppo strette o troppo alte, a metà serata zoppicherai con un'andatura per niente sensuale. A quel punto avrai sì tutti gli occhi addosso, ma pieni di compassione.

Gli errori da non fare a una festa

7 regole da seguire per divertirsi a una festa, evitando di fare brutte figure

 

Non arrivare in anticipo

Non arrivare in anticipo. Arrivare prima dell'orario previsto ti farà fare la figura della scocciatrice. Peggio se ti mostri troppo desiderosa di contribuire agli ultimi preparativi, obbligando il padrone di casa ad intrattenerti quando avrebbe tutt'altro da fare. Piuttosto eclissati a guardare i libri sugli scaffali o fingi interesse per le foto incorniciate.

Non buttarti subito sul buffet

Non buttarti subito sul buffet. Assaggiare gli aperitivi può essere un'ottima mossa per rompere l'imbarazzo iniziale, ma attenta a cosa scegli. Per la legge di Murphy chi si lancia con entusiasmo sulle olive all'ascolana roventi, un attimo dopo dovrà stringere la sua mano unta a una persona di riguardo, mentre biascicando qualcosa, cercherà di mascherare la sofferenza per l'ustione di lingua e palato.

Non distrarti mentre stringi la mano a qualcuno

Non distrarti mentre stringi la mano a qualcuno. Il bello delle feste è che spesso si conosce nuova gente. Non fare l'errore di pensare ad altro nel momento esatto in cui qualcuno ti dice il suo nome. Altrimenti come farai a recuperare i contatti di coso, dai, ma sì... hai capito, no?

Non essere sincera

Non essere sincera. La spontaneità è una gran bella qualità e anni di commedie americane e serie tv anni Novanta ci hanno insegnato che essere se stessi regala  un lieto fine. Non sempre, però.  Alle feste in compagnia di capi colleghi, tieni per te quello che pensi sul serio, considera ottimo tutto quello che ti viene offerto e non prenderti troppe confidenze. Mai abbassare la guardia, mai.

Non imporre le tue abitudini alimentari

Non imporre le tue abitudini alimentari. Un menu non può accontentare tutti. Qualcosa che va bene per te ci sarà e, se così non fosse, non prendertela sul personale; una volta a casa potrai premiarti con una seconda festa davanti al frigo.

Non monopolizzare il padrone di casa

Non monopolizzare il padrone di casa. Questo invito è stato una bella sorpresa, l'atmosfera è speciale ed è una vita che non vi vedete. Le premesse sono ottime per divertirvi, ma non per prosciugare il padrone di casa con interrogatori e ricordi che partono dalle medie. Dopo qualche chiacchiera lascialo libero di rivolgersi a qualcun altro, altrimenti passeranno di nuovo anni prima che abbia voglia di rivederti.

Riproduzione riservata