Gianni Rodari, la celebrazione di Electa e Einaudi Ragazzi

In occasione del centenario di Gianni Rodari, Lucca Comics & Games - edizione Changes, in collaborazione con Electa ed Einaudi Ragazzi, omaggia il maestro di Omegna con numerosi eventi. Tutti da seguire in streaming online

Il 23 ottobre di 100 anni fa nasceva Gianni Rodari, uno dei più grandi autori per l'infanzia di sempre. In occasione del centenario del grande maestro di Omegna, Lucca Comics & Games - edizione Changes, in collaborazione con Electa ed Einaudi Ragazzi, ha deciso di rendergli omaggio, dedicandogli numerosi eventi che si potranno seguire in streaming online.

Interverranno, tra gli altri: Pino Boero, fra i maggiori studiosi rodariani, Vanessa Roghi, autrice di Lezioni di Fantastica. Storia di Gianni Rodari (Laterza), e Gaia Stock, direttrice di Einaudi Ragazzi.

Decisamente ricco il programma - consultabile all'indirizzo https://www.luccachanges.com/it/online - che coprirà i giorni compresi tra il 30 ottobre e il 1° novembre. Da "Con Gianni Rodari: percorsi di cultura e animazione" a "La freccia azzurra", passando per "Dalla fantastica alla rodarica", "A parole son bravi tutti", "Lezioni di fantastica", "Leggere e creare fumetti a scuola" e "Dodò e l'avventura spaziale", sono numerosi gli appuntamenti dedicati al maestro di Omegna.

Dal 29 settembre l’opera di Gianni Rodari è entrata a far parte della prestigiosa collana I Meridiani di Mondadori, mentre questo mese sono usciti per Einaudi Ragazzi due importanti novità: Codice Rodari, un caleidoscopico viaggio nelle parole di Gianni Rodari, che prendono forma e colore grazie alle illustrazioni di Alessandro Sanna, e il romanzo grafico I sepolti vivi, illustrato da Silvia Rocchi e nato da un’idea dello storico Ciro Saltarelli, che ripropone ai lettori un toccante reportage con cui Gianni Rodari, negli anni ’50 giornalista militante, raccontò una storia di lotta sindacale.

Per i tipi Electa è in preparazione Enciclopedia Rodari, il catalogo fantastico di uno degli scrittori più amati del Novecento italiano. Ci sono i suoi incontri, i suoi personaggi, ci sono i concetti che la sua attività di ricerca ha attraversato, ci sono i luoghi reali e immaginari della sua biografia. E tante persone diverse a raccontarlo: scrittori, maestri, professori, pedagogisti, giornalisti: perché per raccontare un solo Rodari servono infinite penne.

Riproduzione riservata