tablet ereader9 cover

Tablet per gli uomini, eReader per le donne

Chi usa di più l'iPad? e chi i lettori di libri elettronici? Una ricerca Nielsen ci dà tutte le risposte. Ecco come cambia la famiglia digitale

eReader e tablet fenomeni di massa

Dal lancio di Kindle nel 2007 e dal rilascio dell'iPad nella primavera del 2010, sia gli eReader che i tablet sono diventati parte dei mercati di massa in tempi relativamente brevi.
Negli States, che come si sa sono un apripista sul fronte tecnologico, si stima che nell'anno scorso sono stati venduti 10.3 milioni di tablet e 6.7 milioni di eReaders.

Ma di fronte a questi dati sale un dubbio: tablet o eReader? eReader o tablet? Cosa è meglio e chi usa chi?

Le donne preferiscono l'eReader, gli uomini il tablet

Tablet o eReader? eReader o tablet? A toglierci il dubbio c'è puntuale una ricerca Nielsen e, udite udite, le donne preferiscono l'eReader e gli uomini il tablet.

L'analisi prende in considerazione gli Stati Uniti ed evidenzia come i possessori di eReader e tablet siano mutati in maniera considerevole dal terzo trimestre 2010 al secondo del 2011. I possessori di tablet sotto i 34 anni sono passati dal 62% al 46%, con una predominanza maschile del 57%. I dati dell'ultimo trimestre svelano invece che il 61% dei proprietari di eReader è femminile, rispetto al precedente 46%. E le donne che usano dispositivi mobile sono in crescita.

Passione eReader, le donne leggono più degli uomini

La ricerca Nielsen sottolinea anche che il 30% dei possessori di eReader è over 55 contro il 19% degli stessi che usano il tablet. Tra chi utilizza gli eReader il 51% ha più di 44 anni.

Delle riflessioni sorgono spontanee: essendo l'eReader strumento nato per la lettura di ebook, il fatto che le donne ne siano le maggiori fruitrici è conferma che le donne leggono più degli uomini, che preferiscono infatti i tablet e quindi gadget adatti a consultazioni più veloci. Inoltre, essendo la lettura abitudine più radicata nelle generazioni più mature, ecco che queste ci danno una lezione aprendosi sorprendentemente al libro elettronico e senza tanti piagnistei sull'ipotetica scomparsa del libro di carta.

Tablet o eReader, come cambia la famiglia nell'era digitale

Studiando il folto popolo eReader o tablet addicted un altro dato demografico interessante emerge: è alta la probabilità che a possedere questi gadget siano famiglie con bambini. Il 22% delle coppie con due o più bambini in casa possiede un eReader e il 12% un tablet.

Ecco come cambia la famiglia nell'era digitale! A ognuno il suo gadget: a lui il tablet, a lei l'eReader, ai bimbi il loro Nintendo, lettore Dvd portatile e chi più ne ha più ne metta. Con le contraddizioni che la tecnologia porta con sé: tutta la famiglia è unita e divertita col proprio passatempo hi-tech, che si può scambiare e condividere, e intanto però perde momenti di intimità e di dialogo al di là di uno schermo a cristalli lucidi.

A scuola presto libri digitali o misti

A far leva sulla digitalizzazione, in famiglia, a scuola, nel tempo libero, come prevedibile sono i più giovani.
Secondo uno studio dell'associazione Comunicazione Perbene (qui in pdf), il 75% degli studenti studierebbe più volentieri se gli strumenti didattici fossero più tecnologici.

E presto i ragazzi saranno accontentati visto che, per direttiva del ministero dell'Istruzione, le scuole saranno chiamate per la prima volta ad adottare per il 2012-2013 libri digitali o misti in sostituzione dei tradizionali libri cartacei. E di questo possono sorridere anche i genitori visto che, secondo le stime del Ministero, riuscirebbero a risparmiare fino a 100-110 euro l'anno.

Come scegliere tra eReader e tablet

Ma come scegliere se fa più per noi il tablet o l'eReader?

Come osserva iReaderReview probabilmente la competizione tra eReader e tablet neanche esiste:

- Se leggete molto dovreste puntare quasi sempre sull'eReader. Un buon indizio è se si spende tanto in libri o si legge tanto. Un eReader è anche un buon passo se si ha veramente voglia di leggere di più.
- Se leggete di tanto in tanto si dovrebbe quasi sempre optare per un tablet. Se leggete meno di un libro al mese il tablet è la giusta dimensione.

eReader è per le donne con la priorità della lettura

Un eReader è per la lettura, come tante donne sanno già. Nessun altro dispositivo (né telefonini, né laptop, né netbook, e tantomento i tablet) si avvicina ad un eReader.
In ogni altro caso, se la lettura è la seconda priorità e non la prima o leggete solo 1 ora per ogni 5 ore passate a guardare video su YouTube, allora è meglio un tablet.

Riproduzione riservata