madre e figlia adolescente chiacchierano e ridono sul divano


Festa della Mamma, i film da vedere insieme a lei

Siete in cerca di film per la Festa della Mamma? Non vedete l'ora di celebrare questa ricorrenza sul divano, tra popcorn e storie appassionanti? Ecco allora le pellicole che fanno per voi!

Tu e tua madre siete due cinefile incallite? Benissimo, allora mettetevi comode: ci sono tantissimi film per la Festa della Mamma che dovreste vedere insieme in questa giornata speciale.

Se siete una coppia mamma-figlia che ama rilassarsi tra divano e popcorn, queste cinque pellicole vi emozioneranno e vi faranno sentire più unite che mai. Cominciamo?

Festa della mamma: dolci a forma di cuore

VEDI ANCHE

Festa della mamma: dolci a forma di cuore

I film per la Festa della mamma

La Festa della mamma è una giornata speciale, per renderla davvero unica non c’è nulla di meglio che ritagliarti qualche ora da sola in compagnia della tua mamma. Le cose da fare insieme sono moltissime, ma noi ti suggeriamo di metterti comoda sul divano con lei, accendere la tv, o il tablet, e guardare insieme uno dei film da vedere assolutamente in questa particolare occasione.

Lady Bird

Se sei anche tu, o magari lo sei stata, un’adolescente con la testa piena di sogni, una gran voglia di fuggire e una famiglia che non sempre ti capisce (almeno secondo te!) Lady Bird è decisamente il tuo film per la Festa della Mamma!

Trama: Diretto da Greta Gerwig, Lady Bird racconta la storia di Christine, una ragazza a cui manca poco per finire il liceo e che sogna di andare a studiare a New York. Fra primi amori e desideri di fuga, Christine, che si fa chiamare Lady Bird, vive continue tensioni con la mamma, ma alla fine riscoprirà il valore del loro rapporto.

Cast: Saoirse Ronan, Laurie Metcalf, Lucas Hedges, Tracy Letts, Thimothée Chalamet

Lady Bird (2018) Greta Gerwig

I film per la Festa della mamma: Enola Holmes

Pellicola originale Netflix, Enola Holmes è un tripudio di forza femminile, autodeterminazione e intelligenza. Racconta la storia della sorella minore del geniale investigatore Sherlock Holmes, Enola, dimostrando di non aver nulla da invidiare al fratello tanto affermato.

La storia di Enola Holmes ci accompagna all’interno di una bellissima relazione tra lei e la madre Eudoria, da cui in effetti parte tutta la storia dato che scompare ed Enola vuole tentare di ritrovarla.

Eudoria ha dato vita a un rapporto mamma-figlia, facendo capire a Enola l’importanza di studiare, di essere indipendente e anticonvenzionale: lontana, insomma, da quei diktat che la vorrebbero una signorina a modo com’era tanto in voga nel 1900. A interpretare Enola e Eudoria sono Millie Bobby Brown e Helena Bonham Carter: due attrici che sono una vera garanzia.

I ragazzi stanno bene

Un film contemporaneo che racconta alcuni avvenimenti all’interno di una famiglia arcobaleno, dove due mamme hanno cresciuto e allevato con amore i loro due figli. Una commedia dolce che non parla solo di rapporti con i genitori, ma anche fra i genitori stessi

Trama: Joni e Laser sono i figli di Jules e Nic, una coppia che è insieme da tanto tempo. Quando Joni compie 18 anni decide, spinta dal fratello, di scoprire l’identità del donatore scelto dalle mamme tanti anni prima. Così della famiglia entra a far parte anche Paul, rompendo equilibri e minacciando la serenità comune.

Cast: Julianne Moore, Annette Bening, Mark Ruffalo, Mia Wasikowska, Josh Hutcherson

I ragazzi stanno bene (2010) Lisa Cholodenko

Mother’s Day

C’è un film per la Festa della Mamma più appropriato di Mother’s Day? Possiamo proprio dire di no! Pur non rientrando tra le pellicole più amate al mondo, questo film esplora alla perfezione il rapporto madre figlia. Anzi, i rapporti: sì, perché il film segue quattro differenti figure femminili e una maschile nella settimana prima del giorno della Festa della Mamma. Si comincia con la storia di Sandy (Jennifer Aniston), madre di due figli maschi, divorziata e in cerca di equilibrio.

Si prosegue, poi, con la storia di Jesse (Kate Hudson) e di Gabi (Sara Chalke), che ricevono una visita a sorpresa dai loro genitori ma si ritrovano a nascondere delle importanti verità a loro madre e a loro padre, per via del loro bigottismo.

In seguito tocca a Miranda, (Julia Roberts) famosa scrittrice che aveva dato in adozione Kristin per perseguire la sua carriera e che ora la ritrova, non sapendo bene da dove iniziare.

Infine, Mother’s Day segue la storia di Bradley (Jason Sudeikis), padre vedovo di due figlie femmine, che affronta nel giorno dedicato a tutte le madri la mancanza della moglie Dana.

I film per la Festa della mamma: Bad Moms

Una commedia non convenzionale sulle mamme di oggi. E fa anche molto ridere! Se vuoi passare qualche ora in leggerezza con la tua mamma, o regalare qualche momento frizzante ad una tua amica diventata mamma, Bad Moms è il film che ti serve. C’è anche il sequel natalizio per quando arriveranno le feste!

Trama: Amy Mitchell cerca di essere una madre perfetta per i suoi due figli, senza alcuna collaborazione da parte del marito. Come se non bastasse, Amy scopre che il marito la tradisce e lo butta fuori di casa. Ma per fare fronte a questa nuova vita da mamma single e reggere le pesanti bordate lanciate dalla perfettissima Gwendolyn, Amy ha bisogno dell’aiuto di altre due improbabili mamme destinate a diventare le sue migliori amiche, Kiki e Carla.

Cast: Mila Kunis, Kristen Bell, Kathryn Hahn, Christina Applegate, Jada Pinkett Smith

Bad Moms (2016) Jon Lucas

18 regali

Volete un film strappalacrime, che vi lascerà senza fiato? Allora 18 regali è quello che fa per voi. Disponibile su Amazon Prime Video, è ispirato a una straziante storia vera, quella di Elisa Girotto. Siamo nell’anno 2001 e Elisa (interpretata da Vittoria Puccini) muore per via di un cancro al seno. La donna, però, se n’è andata pensando alla sua piccola Anna, appena nata.

Ha deciso di scrivere una lista di regali di compleanno per la sua bambina, per quell’amore così grande che non potrà vivere. Sono 18, 18 regali per starle vicina fino alla maggiore età.

La speranza di Elisa è quella di essere, in qualche modo, una guida. Eppure, man mano che Anna cresce, ciò che avverte è un senso di disagio e di ansia che la porterà a voler fuggire dal giorno del suo diciottesimo compleanno. Nella fuga, Anna verrà investita.

Quello che accade, per via di questo incidente, è un incontro (surreale) con la madre ancora incinta di lei. Un incontro che sarà confronto, dialogo, amore sconfinato e tenerezza, che non le farà colmare il vuoto dell’assenza ma la renderà più consapevole di quell’amore che non ha potuto vivere.

Mamma Mia!

Mamma Mia! o Mamma Mia! Here we go again, ovvero il sequel del primo applauditissimo film musicale con Meryl Streep? Entrambe le commedie sono molto carine, con personaggi a cui è impossibile non affezionarsi! Magari potete cominciare con il primo e quindi proseguire con il sequel se ne avete voglia

Trama: Donna vive con la figlia Sophie in una piccola isola greca. La giovane sta per sposarsi, ma prima vorrebbe conoscere suo padre. Leggendo un diario di sua mamma da giovane, scopre che ci sono 3 uomini che potenzialmente potrebbero essere il suo papà e decide di invitarli al matrimonio. Inutile dire che la cosa creerà grande scompiglio!

Cast: Meryl Streep, Amanda Seyfried, Pierce Brosnan, Colin Firth, Stella Skarsgard

Mamma Mia! Here we go again (2018)

I film per la Festa della mamma: Quel pazzo venerdì

Volete tornare indietro nel tempo e farvi delle sane, sanissime risate? Allora dovete necessariamente vedere (o rivedere) Quel pazzo venerdì Le protagoniste del film sono Anna (Lindsay Lohan), adolescente con tutti i problemi che questa delicata fase della vita comporta, innamorata di un ragazzo affascinante e presa di mira da un professore, e Tess (Jamie Lee Curtis), sua madre, psicologa vedova che sta per risposarsi.

Tra le due il rapporto non è dei migliori: Anna non accetta il fidanzato di Tess e Tess, a sua volta, non è per niente convinta del fatto che i problemi di Anna siano reali o urgenti come lei vuole farle credere.

Il giorno prima del matrimonio di Tess, le due sono a una cena di famiglia al ristorante cinese e litigano senza tregua. I battibecchi sono così evidenti che l’anziana madre della proprietaria del ristorante dona loro un biscotto della fortuna che, in realtà, è il veicolo per un potente incantesimo di scambio.

La mattina dopo, Tess e Anna si troveranno l’una nel corpo dell’altra. Dopo un primo shock, le due si sfideranno a passare un’intera mattinata nei panni dell’altra. Questo sconcertante imprevisto, però, sbloccherà i loro sentimenti.

Tutto su mia madre

Qui siamo dalle parti del classico moderno. Vincitore di Oscar e Golden Globe come Miglior Film Straniero nel 2000, Tutto su mia madre è uno dei capolavori di Almodovar che qui costruisce una storia bella e struggente partendo da un terribile lutto.

Trama: Manuela ha appena perso suo figlio Esteban. Il ragazzo aveva sempre desiderato conoscere l’identità del padre e per rendere omaggio a questo suo desiderio Manuela lascia Madrid e torna a Barcellona, dove tanti anni prima aveva conosciuto l’uomo di cui era rimasta incinta. Tra ricordi e nuovi rapporti, tra perdite e nuove nascite, Manuela riuscirà a realizzare il sogno del figlio e non solo.

Cast: Cecilia Roth, Penelope Cruz, Marisa Paredes, Candela Pena, Antonia San Juan

Tutto su mia madre

La prima cosa bella

Questo film di Paolo Virzì è senza dubbio uno dei più apprezzati del regista livornese, che torna nella sua città per raccontare la storia di un rapporto tra una madre e i suoi figli. Dolce, tenero e malinconico, La prima cosa bella non vi risparmierà qualche lacrima.

Trama: Bruno deve tornare a Livorno, sua città Natale, perché sua mamma Anna sta per morire. In verità a Bruno non va affatto di andare a trovare la madre, ma la sorella, Valeria, quasi lo obbliga. Bruno non ha alcun rapporto con la madre, che non ha mai capito e con cui ha tagliato ogni comunicazione. Ma questo viaggio gli consentirà di fare pace con il suo passato.

Cast: Valerio Mastandrea, Micaela Ramazzotti, Claudia Pandolfi, Stefania Sandrelli

Festa della Mamma 10 film da vedere

I film per la Festa della mamma: Mrs Doubtfire

Un film sulle mamme? Non proprio o non solo. Il film che ci mostra tutta la tenerezza dei papà e le difficoltà delle separazioni. Un grandissimo Robin Williams che non teme di trasformarsi in una grassa e simpatica governante pure di stare con i suoi amati figli.

Trama: Il matrimonio di Daniel e Miranda è in crisi, i due si lasciano e i tre figli vengono affidati alla mamma perché Daniel al momento non ha un lavoro. L’uomo può vederli unicamente il sabato e questo lo fa molto soffrire, così, saputo che l’ex moglie è in cerca di una baby-sitter, si traveste da anziana governante, si dà il nome di Mrs Doubtfire e si comincia a prendere cura dei ragazzi.

Cast: Robin Williams, Sally Field, Pierce Brosnan

Piccole donne

Altro grande classico tratto dal libro di Louisa May Alcott. Perché ti consigliamo di vederlo? Prima di tutto perché è un cult e poi perché Piccole donne non è solo il film del ’49, ma anche la serie tv del 2017 con la grandissima Angela Lansbury e presto una nuova pellicola, un remake nuovo di zecca diretto da Greta Gerwig in uscita a fine 2019 e quindi un bel ripasso è d’obbligo.

Trama: Le sorelle March sono molto unite, sebbene siano molto diverse tra loro. Mentre il padre è impegnato a combattere nella guerra civile Meg, Jo, Beth e Amy devono cavarsela da sole per non pesare troppo sulla mamma. Tra amore, affetti e gelosie una bellissima epopea familiare.

Cast: June Allyson, Elizabeth Taylor, Janet Leigh, Margareth ‘O Brian

Piccole Donne (1949)

Juno

Un film sulla maternità a tutto tondo, su chi mamma non si aspettava proprio di diventare e chi, invece, vorrebbe tanto ma non riesce. Tanta tenerezza, ideale sia per chi è più giovane, sia per chi sa già cosa significa diventare mamma.

Trama: Juno resta incinta del suo migliore amico, Paulie. La ragazza non vuole tenere il bambino, ma d’accordo con Paulie decidono di darlo in adozione ad una coppia che avranno cura di scegliere. È così che conoscono Vanessa e Mark e, sebbene con la donna Juno sembri non trovare un’intesa sarà proprio con lei che alla fine stringerà il legame più forte.

Cast: Ellen Page, Michael Cera, Jennifer Garner, Jason Bateman, Allison Janney, JK Simmons

Ma come fa a far tutto?

Sei o hai avuto una madre multitasking? Allora troverai qualcosa di familiare in Ma come fa a far tutto? di Douglas McGrath (2011). Qui Sarah Jessica Parker è Kate, una donna di 35 anni che cerca di conciliare il lavoro nel mondo della finanza e gli impegni con la sua famiglia, composta dal marito architetto (disoccupato) e due figli. Un giorno però si ritrova un cliente che le chiede qualche sforzo in più e il suo equilibrio inizia a vacillare.

Ma come fa a far tutto?, per le multitasking

I film per la Festa della mamma: Sirene

Per chi ama i classici e l’irresistibile follia di Cher. Una commedia dolcissima di cui sono protagoniste una mamma e le sue due figlie che, seppure a fatica, alla fine riusciranno a trovare un equilibrio e una certa stabilità.

Trama: Rachel Flax è una donna che sembra non riuscire a trovare un suo “centro di gravità permanente”. Ogni volta che la sua storia con un uomo va a monte si trasferisce e cambia città. Con lei ci sono le sue due figlie, l’adolescente Charlotte e la piccola Kate che mal sopportano le intemperanze materne.

Cast: Cher, Wynona Rider, Christina Ricci, Bob Hoskins

Motherhood: Il bello di esser mamma

Un film molto carino, anche se non famosissimo, è Motherhood – Il bello di essere mamma di Katherine Dieckmann (2009). Protagonista è Uma Thurman, nei panni di Eliza Welsh, madre di due bambini piccoli che vorrebbe tanto tornare a scrivere come un tempo. Un giorno viene a sapere di un concorso online che darebbe la possibilità di lavorare per una rivista sulla maternità. La donna decide di provare, ma con i suoi impegni familiari non sarà impresa facile.

L'ironia di Motherhood – Il bello di essere mamma

Perché te lo dice mamma

Quante volte tua madre ha provato a “sistemarti”? Lo stesso succede in Perché te lo dice mamma di Michael Lehmann (2007), dove Daphne Wilder (Diane Keaton) si dimostra particolarmente preoccupata del futuro delle sue tre figlie Milly (Mandy Moore), Maggie (Lauren Graham) e Mae (Piper Perabo). Quella “messa peggio” sembra essere Milly, per la quale la madre vede (e teme) un futuro di solitudine. Da qui il suo piano di trovarle un uomo, a qualunque costo.

I consigli di Perché te lo dice mamma
Riproduzione riservata