Gli errori d’arredo che fanno sembrare la casa disordinata

Credits: Shutterstock

Alcuni errori d’arredo possono pregiudicare l’atmosfera della casa facendola sembrare disordinata anche quando in effetti non lo è. Ecco quali sono e come rimediare

Hai dedicato tempo, fatica e soldi all’arredamento della tua casa ed ora ti sembra irrimediabilmente disordinata? Più facile di quanto credi.

Spesso, presi dall’entusiasmo e dalla voglia di creare il nostro angolo di mondo perfetto ci facciamo prendere la mano e finiamo per commettere alcuni errori, di per sé davvero banali, che pregiudicano però il risultato d’insieme.

Niente paura però. È facile individuare dove è il problema e ancora di più porvi rimedio.
Ecco, alcuni errori d’arredamento da evitare per avere una casa sempre in ordine. Parole d'ordine: minimalismo!

1. Disporre male i mobili

Disporre i mobili tutti appiccicati se la stanza è piccola, o a distanze siderali se lo spazio è tanto, sono due comportamenti che in egual misura danno l’idea di disordine e “sbagliato”. Non avere fretta e non farti prendere dalla voglia di shopping! Valuta con cura gli spazi, le proporzioni e le funzioni per acquistare il giusto e arredare una casa perfettamente ordinata.

2. Usare troppi colori

Per arredare armoniosamente un ambiente è indispensabile scegliere una palette di colori ristretta - 3, 4 nuances al massimo - da abbinare fra loro. Senza rispettare questa semplice regola l’effetto caos è assicurato. L’ideale è scegliere due toni neutri e affiancarci uno, o al massimo due colori più vividi.

3. Appendere troppi quadri alle pareti (nel modo sbagliato)

Appendere quadri e foto alle pareti è una vera arte e farlo in modo casuale è un errore comune e purtroppo spesso sottovalutato. L’ideale è scegliere prima tutte le cornici che intendi appendere e “metterle in prova” su un tavolo o sul pavimento, per valutarne gli ingombri e per valorizzarle al meglio. Una volta scelto lo schema ideale si può poi procedere a piantare i chiodi.

4. Accumulare troppi oggetti

Cuscini, vassoi, ninnoli, memorabilia, oggetti d’arredo sono i benvenuti, ma con moderazione. Nulla - nulla - crea disordine come accostare tanti oggetti di genere e tipo diverso, anche se perfettamente disposti. L’ideale è scegliere una sola fra le tue collezioni e limitarti a quella, disponendo magari tutto il resto in una credenza nell’attesa di rinnovare l’ambiente in un secondo momento.

5. Mixare materiali (o stili) molto diversi

Sei un tipo eclettico e ti piace mixare influenze e ispirazioni? Va bene, ma fai attenzione a non esagerare. Troppi materiali e stili danno infatti l’idea di trovarsi in un bazaar più che in una casa. Non puoi avere tutto. Anche in questo caso meglio poco che troppo e poi… puoi sempre aggiungere no?

Riproduzione riservata