Quando si arreda una casa, l’obiettivo principale è rendere gli ambienti vivibili, accoglienti ma anche funzionali. I mobili su misura rappresentano spesso la soluzione ideale, rispetto a quelli industriali, perché consentono di personalizzare l’arredamento sfruttando al meglio gli spazi. Personalizzare la propria casa con mobili su misura significa anche scegliere colori, stile e dimensioni per ottenere arredi di altissima qualità. Ciò si traduce spesso anche in tempi di produzione più lunghi e costi elevati, per questo è bene avere alcuni accorgimenti per evitare errori con i mobili su misura.

1. Scegliere prodotti di scarsa qualità

Che si tratti di un armadio a muro, di un divano, di una libreria o di un mobile, quando si sceglie un mobile fatto su misura è bene valutare con attenzione i materiali da utilizzare per far durare il prodotto quanto più a lungo possibile. Esistono dei materiali molto resistenti per natura, ma la scelta deve essere fatta sempre tenendo in considerazione fattori esterni come l’utilizzo, la stanza dell’appartamento e l’esposizione alla luce o all’acqua. 

2. Seguire le mode del momento

Un altro tra gli errori grossolani da evitare per i mobili su misura è sceglierli sulla base della mode del momento. Come nella moda, anche l’arredamento segue le tendenze e le stagionalità. Ciclicamente si assiste al successo di uno stile o di un altro. C’è stato l’anno dello shabby chic, dello stile minimal e quello del vintage. Ma per quanto certe tendenze possano piacere, va ricordato innanzitutto che la casa deve rispecchiare la propria personalità e poi deve anche durare nel tempo. Insomma, le tendenze passano ma il mobile rimane, quindi meglio scegliere uno stile passepartout.

3. Prendere male le misure

Può sembrare banale, ma prendere bene le misure degli spazi è alla base di qualsiasi mobile fatto su misura. Talvolta può capitare di non considerare alcuni aspetti come le aperture e le chiusure di porte e finestre, mobili circostanti e spazi di passaggio. Si rischia così di avere mobili troppo grandi o troppo piccoli e quindi un risultato non soddisfacente. Per questo è sempre meglio affidarsi ad un esperto o chiedere l’aiuto di una persona fidata per valutare bene questi aspetti e prendere le misure correttamente.

4. Non considerare gli arredi già presenti

Altro errore da evitare con i mobili su misura è non tenere conto dello stile  della casa e delle proporzioni con gli altri mobili della stanza. A volte, mixare stili diversi può dare un effetto molto bello, altre volte invece no. Infatti, nella scelta dello stile del complemento d’arredo è sempre utile considerare colori e materiali dello spazio circostante. Campioni colore, modellini in scala o progetti grafici aiutano a figurare il mobile all’interno dell’ambiente domestico per evitare poi spiacevoli sorprese.

Inoltre, si deve prendere in considerazione anche la disposizione dei mobili (dove lo vogliamo collocare il mobile? appoggiato alla parete o al centro?) e non si deve mai riempire troppo l’ambiente affinché il mobile possa svolgere al massimo la funzione per cui è fatto. Per non avere ambienti troppo statici, è preferibile mixare mobili squadrati e altri dalle forme più ricurve, oppure disporre qualche complemento in diagonale. Infine, ogni elemento va considerato sempre in proporzione rispetto al suo contesto. Un divano grande in uno spazio piccolo lo farà sembrare ancora più ridotto, oltre a creare problemi di mobilità interna. Viceversa, un divano troppo piccolo in uno spazio grande darà un senso di vuoto e di poco curato.

5. Trascurare i propri bisogni

Nell’arredare casa, non dovete dimenticare le vostre necessità perché siete voi che ci dovete abitare. Per evitare di fare degli errori arredando con mobili fatti su misura, chiedetevi di che cosa avete davvero bisogno. I mobili più chic non sono sempre i più pratici, quindi non lasciatevi ingannare dall’apparenza. Per armadi e librerie capite bene come e quanto vorreste sfruttarli, quindi valutate la dimensione e la capienza sulla base delle vostre necessità. Se possibile, pensate a delle scaffalature rimovibili così da adattare nel corso degli anni il mobile alle vostre esigenze. Per divani o altri articoli di tappezzeria, valutate bene la comodità, l’utilizzo, la stanza e le persone che abitano la casa. In caso di presenza di bambini, per esempio, meglio evitare tessuti delicati o non lavabili.