Arredare casa: il ritorno allo stile classico

  • 1 11

    In camera da letto

    «Il classico è un sempreverde dell’arredamento» dice Leonardo Rossano, architetto e designer. «Oggi le nuove tendenze portano a una vera e propria rivalutazione di pezzi d’epoca E spesso le linee tradizionali vengono reinterpretate con materiali innovativi, dalla plastica all’acciaio».

    Nella foto sopra, tutto l’arredo della camera è in stile. La soluzione per attualizzarlo è scegliere colori sobri e un design minimalista. Il pavimento è a listelli di legno verniciati di bianco, la stessa tinta del letto, dei comodini, delle abat-jour e delle cornici quadrate nelle quali sono disposte foto contemporanee. L’unico accenno al colore è lasciato agli elementi tessili: il tappeto, la testata del letto imbottita, la biancheria e i cuscini (letto Mirtillo, Le Fablier, cm 188x225x119h).

  • 2 11

    Nello studio

    Vuoi progettare un angolo lettura accogliente, in cui tutti gli arredi si mixino in modo armonico? Copia lo stile della foto a sinistra. L’ispirazione è quella degli ambienti di lavoro dei primi anni del secolo scorso e, in particolare, del design per ufficio.

    La poltrona e il pouf di pelle sono affiancati a una cassettiera di metallo nero e alla lampada ad arco che facilita la lettura in poltrona. Il tocco glamour è dato da una pila di vecchie valigie vintage che servono da contenitori. Bastano un tappeto e un plaid multicolore per aggiungere una nota di calore domestico (poltrona Lev Tolstoj, collezione Vintage di Novità Home).

  • 3 11

    Nel living

    L’uso del bianco totale per il soggiorno è una tendenza molto contemporanea: per ottenere una nota più elegante puoi inserire nell’ambiente qualche dettaglio scuro. Come la grande libreria attrezzata che occupa la parete principale.

    È un elemento rassicurante che dura nel tempo, un pezzo classico al di fuori delle mode, perfettamente integrato all’ambiente. È attrezzato con basi chiuse, contenitori a vetrina e vani a giorno tra i quali spicca quello per la tv (collezione Arte di Piombini in ciliegio anticato, cm 329x53x229h).

  • 4 11

    Nel salottino

    Basta un solo pezzo classico in un contesto moderno per dare una forte caratterizzazione all’arredamento. Come nel salotto della foto dove il letto a barca, in legno di ciliegio, fa le funzioni del divano.

    È stato accostato alla parete verniciata a tinte forti per sottolineare lo stacco con tutti gli altri mobili (poltrona, tavolino, libreria e tappeto), che sono in materiali diversi (letto Luigi Filippo 2816 di Morelato).

  • 5 11

    La poltrona

    In legno di rovere tinteggiato bianco e invecchiato richiama lo stile Luigi Filippo. Il rivestimento è di lino (Dialma Brown).

  • 6 11

    La lampada

    A pantografo, da attaccare alla parete, è un modello tipico degli uffici primi ’900. In metallo laccato color avorio e ottone (Spazio900).

  • 7 11

    L’applique

    La collezione Canaletto è di vetro soffiato e lavorato a mano con modelli da parete o a soffitto (Applique ambra, Voltolina).

  • 8 11

    Lo specchio

    Questa versione di ferro bianco anticato ricorda le specchiere barocche (Charme di Novità Home, 112 euro).

  • 9 11

    La sedia

    Grande eleganza per la poltroncina stile Biedermeier, in legno di ciliegio intagliato e imbottita (Morelato).

  • 10 11

    Il secrétaire

    La vecchia scrivania da ufficio è di legno massello di mango. Con due colonne da quattro cassetti l’una, ha un supporto estraibile sotto il piano (Naturaliste di Maisons du Monde).

  • 11 11

    Il divano

    A due posti, in stile rococò, ha la struttura di rovere invecchiato e il rivestimento di cotone (Flandre, Maisons du Monde).

/5

L’ultima tendenza del design? Reinventare i mobili in stile. Segui le dritte del nostro esperto e riuscirai ad armonizzare anche un solo pezzo d’epoca nel tuo arredamento moderno

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te