La carta da parati spopola… anche per il bagno o la cucina

Carta da parati Credits: Instagram, harmoniinredning
01/06
Foto

I materiali sono tanti ed è importante conoscerli per individuare la tappezzeria giusta per ogni ambiente. Oltre a carta e tessuto ci sono rivestimenti in pvc, nylon, fibra di vetro, fibre grezze, che possono essere più o meno resistenti, lavabili e ignifughi. E i decori? Puoi spaziare tra un’infinità di macro disegni.

Su Internet puoi persino ordinare fantasie su misura: Decolution, per esempio, è un negozio di carte da parati online che, grazie a un particolare programma, ti permette di moltiplicare e aggiustare i decori disponibili sul sito per ottenere il rivestimento che vuoi (decolution.com).

La rivincita della tappezzeria. A maxi decori, a disegni ironici, da colorare

È tornata di gran moda, ma non pensare a quella anni ’60 e ’70. Oggi la “nuova” carta da parati è tutta diversa. La si sceglie per dare un’impronta speciale a una stanza, per rivestire una parete, una nicchia o una colonna.

Riproduzione riservata