Dal settecento al futuro: il cassettone

Settecento
Occhio ai dettagli: il fronte e i fianchi sono mossi, le gambe ondulate con i piedi in metallo; è impiallacciato in palissandro, con filettature in metallo dorato e il piano di marmo.
Lo stile: Barocchetto.
Periodo: metà del XVIII secolo, Italia (Sicilia).
Visto da: Finarte (www.finarte.it).

Ottocento
Occhio ai dettagli: ha le erme angolari e i piedi dorati e scolpiti a zampa felina; è in piuma di mogano con applicazioni in bronzo dorato e il piano di marmo.
Lo stile: Impero.
Periodo: primo quarto del XIX secolo, Italia (Toscana).
Visto da:  Finarte (www.finarte.it).

Novecento
Occhio ai dettagli: ha una linea squadrata, le gambe alte e l'intaglio laterale delicato, che raffigura foglie e frutti stilizzati; è in mogano, con sei cassetti divisi in tre ordini.
Lo stile: Art Déco.
Periodo: 1925 circa, Austria.
Visto da: Dorotheum (www.dorotheum.it).

Oggi
Occhio ai dettagli: la forma e le gambe mosse hanno una linea che ricorda il Settecento.
Come è fatto: in rovere bianco decorato con grandi righe verticali grigie. Cm 114x50x94h, 1.652 euro.
Dove si trova: Mod. 000125 di Dialma Brown (http://dialmabrown.it).

Domani
Occhio ai dettagli: la superficie è decorata da un disegno mimetico realizzato con l'aerografo e poi laccato.
Come è fatto: la struttura in legno è caratterizzata da bombature in tiglio applicate, l'interno-bar è dotato di specchi e faretti, i piedini sono di metallo. Cm 13x57x79h, 8.020 euro.
Dove si trova: Cin Cin di F.lli Boffi (www.fratelliboffi.it).

Foto

Quali dettagli osservare per capire se i pezzi d'epoca sono autentici oppure no. Come stabilire a colpo d'occhio l'età di un divano, di una sedia, di una console. Dove si possono acquistare per evitare fregature. Se pensate che l'antiquariato sia troppo complicato, leggete qui: vi ricrederete

 

Riproduzione riservata