Come coltivare le piante aromatiche dentro casa

Credits: Shutterstock
Credits: Shutterstock
Credits: Shutterstock
Credits: Shutterstock
Credits: Shutterstock
Credits: Shutterstock
Foto

Pensi che coltivare le piante aromatiche in casa, specialmente nei mesi invernali, sia impossibile? Preparati a cambiare idea: ecco tutti i consigli per coltivare basilico, rosmarino e tanto altro in casa

Come coltivare le piante aromatiche

Le piante aromatiche non possono mancare in cucina. E se con la bella stagione è facile farle crescere sul balcone o in giardino per averle sempre fresche a portata di mano, se gli spazi - o la stagione fredda - ci obbligano a coltivarle in casa o sul balcone, dobbiamo affrontare indubbiamente qualche difficoltà in più.

Dall’esposizione, alla scelta della giusta location, delle innaffiature e del terreno perfetto, con i nostri consigli crescere le tue piante aromatiche in vaso sarà un gioco da ragazzi. Provare per credere.

Piantine aromatiche: dove metterle?

Coltivare le piante aromatiche in vaso non è complicato, ma prima ancora di cominciare bisogna scegliere il posto giusto dove posizionarle. E nel farlo bisogna tenere in considerazione il fatto che queste piantine per crescere bene hanno bisogno soprattutto di tanta luce.
Le piantine vanno posizionate in un luogo molto luminoso anche se preferibilmente non alla luce diretta del sole. L'ideale è il davanzale interno di una finestra o la porta di un balcone ben illuminato.
Se non hai a disposizione un punto abbastanza luminoso in casa o se non ha il balcone puoi ricorrere a una lampada fluorescente tenuta a 15 centimetri di distanza.
<p>Basilico in vaso</p> Credits: Shutterstock

Basilico in vaso

Quali piante aromatiche è meglio tenere in casa?

Tutte le piantine aromatiche sono potenzialmente adatte alla coltivazione in casa. E in particolare le migliori sono queste:
- Il basilico cresce rigoglioso, purché la temperatura non salga troppo
- il prezzemolo, come il basilico trova un habitat perfetto dentro casa
- La menta, temendo molto il freddo, è perfetta per la coltivazione casalinga
- il rosmarino, che pur essendo una pianta perenne ha bisogno di una temperatura mite per crescere rigoglioso.

Insomma, c'è solo l'imbarazzo della scelta.

Attenzione al calore

In inverno uno dei nemici più gradi delle piante d’appartamento in generale, e nello specifico delle piantine aromatiche, è il riscaldamento. Queste piantinte infatti temono il freddo e amano il clima mite, ma questo non vuol dire che vada bene tenerle in un ambiente surriscaldato o peggio vicino a una fonte di calore.
Fai attenzione a posizionarle lontane da fonti artificiali di calore come i termosifoni, e ricordati di arieggiare bene i locali aprendo le finestre tutti i giorni.

Il terriccio per le piante aromatiche

Ricordati che il terriccio per le tue piante aromatiche deve essere ben drenato. Prepara i vasetti disponendo uno strato di argilla o ghiaia apposita sul fondo e controlla periodicamente che non ci siano ristagni d’acqua, pericolosissimi per la salute delle tue piantine.
<p>Rosmarino</p> Credits: Shutterstock

Rosmarino

Come creare un piccolo orto in casa

Tieni tutti i vasetti delle tue piante aromatiche vicini gli uni agli altri. Insieme infatti creano un vero “microclima”, ideale per la crescita.

Come innaffiare le piante aromatiche

Le innaffiature devono essere adeguate al periodo. In inverno le piantine non necessitano molta acqua ed è sufficiente bagnarle ogni 3/4 giorni. Attenzione a non esagerare però! Controlla sempre che il terriccio sia asciutto prima di procedere a innaffiare. Allo stesso tempo non lasciare che la terra si secchi troppo.
Riproduzione riservata