Le piante super ecologiche

  • 1 4
    Credits: Granata

    Volete trasformare l'appartamento in un'oasi di benessere dove respirare aria pura? Scegliete i fiori che intrappolano i gas e le sostanze velenose. Cioè questi.

    Lo spatifillo
    Ha foglie ampie, verde lucido. Fa fiori tutto l'anno formati dal cosiddetto spadice (simile a un dito mignolo) di colore giallo e dalla spata bianca che lo avvolge.
    Perché fa bene.
    Lo spatifillo riesce a eliminare dall'aria l'alcol metilico, l'acetone, il tricloroetilene e la formaldeide.
    Dove sta bene.
    Si adatta a tutte le condizioni di luce, da scarsa a media.  È facile trovargli un posto perché può stare anche nelle stanze senza finestre, come l'ingresso. Non sopporta una temperatura sotto i 16 gradi e nemmeno innaffiature con acqua fredda. D'inverno, va bagnato una volta alla settimana. Nelle altre stagioni, due. Per farlo fiorire, d'estate si concima due volte al mese.

  • 2 4
    Credits: Sis

    La Dracena Marginata
    La varietà più diffusa ha due o tre fusti sottili, alti un metro, con pennacchi di foglie lunghe e arcuate. Sono verdi, col margine rosato o bianco crema. Questa pianta non fa fiori.
    Perché fa bene.
    È efficace nel sottrarre tricloroetilene e xilene dall'aria, rendendola più pulita.
    Dove sta bene.
    Bisogna sistemarla in ambienti mediamente luminosi, mai troppo soleggiati. D'inverno tollera l'aria calda e secca dovuta al riscaldamento acceso. Quindi può stare anche in sala o in salotto, le stanze più asciutte della casa, a patto di mantenere umida la terra, altrimenti le foglie cadono. Si innaffia due o tre volte alla settimana, tutto l'anno, e si concima una volta al mese, da marzo ad agosto.

  • 3 4
    Credits: Sis

    La Dieffenbachia

    La varietà più nota è quella con foglie grandi, verde e crema, che sembrano marmorizzate. Nascono al centro della pianta. Le più vecchie sono quelle esterne, cheogni tanto è meglio togliere.
    Perché fa bene.
    Con l?ampia superficie delle foglie assorbe la maggior parte dei gas inquinanti domestici.
    Dove sta bene.
    Può stare sia in un posto luminoso, sia in penombra. Ha bisogno di tanta  umidità: per questo, se c'è una finestra, il posto ideale è il bagno. Due o tre volte la settimana, per tutto l'anno, è anche indispensabile nebulizzare le foglie con acqua a temperatura ambiente e bagnare la terra. D'estate, ogni sette giorni, le si dà un po'di fertilizzante.

  • 4 4
    Credits: Shutterstock

    Il Cactus di Natale (schlumbergera)

    È una pianta grassa senza spine con fusti corti e piatti, simili a foglie, che formano lunghi nastri verdi. D'inverno sbocciano i fiori, che sono rosa, magenta o viola.

    Perché fa bene all'aria di casa
    Assorbe anidride carbonica e libera ossigeno. Lo fa di notte anziché di giorno, perché ha un metabolismo che è l'opposto di quello delle altre piante.

    Dove posizionarla

    Si può tenere tranquillamente in camera da letto, in un angolo luminoso, non soleggiato. Ama il caldo di giorno e il fresco di notte. Si coltiva nella terra per piante grasse. D'estate si bagna quel poco che basta per inumidire la terra. Da agosto, si riducono le innaffiature. Per farlo fiorire, si concima ogni due settimane.

/5

Volete trasformare l'appartamento in un'oasi di benessere dove respirare aria pura? Scegliete i fiori che intrappolano i gas e le sostanze velenose. Cioè questi

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te