Idee in cucina

Dolci con pandoro: 15 ricette sfiziose

Una fetta di pandoro e via... per la cena della Vigilia o il pranzo di Natale non ti serve preparare il dessert. Ma se vedi il tuo pandoro come un ingrediente e ti impegni (neanche troppo) a trasformarlo in un vero dolce di Natale non potrai che fare un figurone. La ricetta classica lo vuole tagliato a stella per orizzontale, farcito con la crema al mascarpone e ri-assemblato in stile alberello. Ma non è di certo l'unica!

Con il pandoro puoi preparare tantissime ricette una più spettacolare dell'altra. Che ne dici di stupire amici e familiari con una trionfale charlotte di pandoro e crema al cioccolato, delle semplicissime ma deliziose stelline di pandoro al torrone oppure una coppa candy cane in perfetto stile americano? Con un pizzico di spregiudicatezza puoi adattare al pandoro anche una delle ricette tradizionali più intoccabili della cucina italiana tradizionale: il tiramisù.

Non porre limiti alla tua creatività, l'unica vera regola da rispettare è sempre quella: compra prodotti di ottima qualitàAnche se oggi come il panettone viene sfornato in diverse regioni d'Italia, il pandoro resta per tradizione legato alla sua città d'origine ovvero Verona, in Veneto. Qui nel XIX secolo è stata perfezionata la ricetta rinascimentale di probabile origine asburgica. Quando lo acquisti ricorda che la lista degli ingredienti in etichetta deve essere cortissima: farina, zucchero, burro (almeno il 20%) e uova (almeno il 4%). Pandoro artigianale o industriale? Non c’è una regola che indichi con ineluttabile certezza se sia meglio l’uno o l’altro, puoi trovare il prodotto eccellente e quello così così in entrambi i casi. In generale, i secondi durano di più perché contengono solitamente dei conservanti.

Non sei in cerca di ricette con il pandoro per celebrare le Feste ma vuoi trovare qualche trucchetto smart per riciclare il pandoro avanzato? Nessun problema! Abbiamo pensato anche a questa comunissima evenienza. Perché è innegabile: il pandoro è buono anche quando non è freschissimo. Taglialo a bastoncini e usalo come base di una zuppa inglese oppure fanne un crumble, una coppa con crema pasticcera o ancora delle frittelle. Come? Per prima cosa lo tagli a fette con un coppapasta o dei tagliabiscotti, poi farcisci ogni formina con della confettura, quindi le chiudi a sandwich, le passi nelle uova sbattute e le friggi in olio di arachidi bollente in modo che dorino uniformemente. Non ti è già venuta fame?