equilibrio e coordinazione

Equilibrio e coordinazione si possono migliorare con questi esercizi

Equilibrio e coordinazione possono essere migliorati con alcuni efficaci esercizi da eseguire a casa, in palestra o all'aperto. Ecco quali sono

Equilibrio e coordinazione: 4 esercizi per migliorare

Per migliorare equilibrio e coordinazione possono bastare alcuni semplici, ma efficaci, esercizi. A corpo libero, questi movimenti si possono praticare ovunque: in casa, in palestra e con l'arrivo della bella stagione, anche all'aperto in un parco o in riva al mare.

Gli esercizi più efficaci in tal senso, prendono ispirazione da discipline come il Tai-Chi, lo yoga o la danza. Per esempio, molte asana  (posizioni) mettono alla prova proprio equilibrio e coordinazione, potenziandoli.

Tornando agli evergreen dello sport e del fitness, anche il semplice salto della corda si rivela uno dei migliori allenamenti per la coordinazione, permettendo inoltre di bruciare molte calorie e di annientare i cuscinetti.

Equilibrio e coordinazione non vanno allenati soltanto durante l'infanzia o quando ci si affaccia alla terza età. Gli esercizi che potenziano la coordinazione e la capacità di mantenere l'equilibrio, dovrebbero infatti far parte di ogni programma di fitness che si rispetti.

Ecco 4 esercizi da praticare per migliorare equilibrio e coordinazione.

Asana dell'albero

L'albero è un asana dello yoga, uno dei più conosciuti e anche uno dei più praticati. Questa posizione dello yoga permette di allenare efficacemente sia la coordinazione, sia l'equilibrio.

Per eseguire l'asana dell'albero, si parte in piedi respirando profondamente. Con lentezza e consapevolezza, si solleva poi una gamba appoggiando il tallone sull'interno coscia della gamba opposta. Contemporaneamente, si sollevano anche entrambe le braccia prima all'altezza del plesso solare (tenendo i palmi delle mani uniti) poi sopra la testa.

La posizione va mantenuta per qualche minuto o, meglio, per qualche respiro facendo molta attenzione proprio alla respirazione (cruciale nello yoga e per riappropriarsi di un perfetto senso dell'equilibrio). Si ripete, infine, con l'altra gamba.

Uno dei primi consigli, in tal senso, è quello di sollevarsi spesso sulle mezze punte e di camminare, poi, mettendo un piede davanti all'altro: questo movimento mima la camminata sull'asse di equilibrio e si può praticare pressoché ovunque.

esercizi di equilibrio e coordinazione

Una posizione del Tai Chi

Uno dei modi migliori per allenare equilibrio e coordinazione è spostare il peso del corpo da un piede all'altro e mantenere la posizione "su un piede solo" il più a lungo possibile. Una delle discipline più efficaci, a questo scopo, è il Tai-Chi.

Questo tipo di allenamento prevede lo spostamento del peso del corpo lateralmente, in avanti e all'indietro. I movimenti sono molto lenti e consapevoli, includendo anche la perfetta coordinazione gambe-braccia. Non dimentichiamo, infine, che il Tai-Chi aiuterà anche a ritrovare la calma interiore e a riappropriarsi di un altro tipo di equilibrio fondamentale per il benessere: l'equilibrio psico-fisico.

esercizi di equilibrio e coordinazione

Il salto della corda

Saltare la corda da bambini è un gioco divertente e, insieme, un training perfetto per la coordinazione. Da "grandi" la corda diventa un'ottima alleata per allenarsi, migliorando equilibrio e coordinazione.

Ma non solo, saltare la corda permette di bruciare molte calorie se si è costanti con l'allenamento (si dovrebbe praticare l'esercizio tutti i giorni). E, ancora, saltando la corda si appiattisce la pancia e si tonificano efficacemente gambe e braccia.

Unica nota "dolente": questo tipo di esercizio non è indicato quando sono presenti problemi alle articolazioni, che verrebbero così eccessivamente caricate e sollecitate.

equilibrio e coordinazione

La posizione in asse

Prende sempre ispirazione dallo yoga, ma anche dal pilates e dalla danza: questo esercizio è utile sia per allenare la coordinazione, sia per mettere alla prova l'equilibrio.

Si parte in piedi e si solleva una gamba tesa all'indietro, mentre si "scende" con il busto in avanti mantenendo la schiena dritta in asse e le braccia stese davanti alla nuca. Si crea, così, una linea orizzontale perfetta rimanendo in equilibrio su un piede solo.

L'esercizio prevede il mantenimento della posizione, fino a quando l'equilibrio lo permette. Si ripete, poi, con l'altra gamba.

Importante: per tenere meglio l'equilibrio, e anche per tonificare il ventre, è necessario contrarre perfettamente i muscoli addominali spingendo verso l'interno l'ombelico.

esercizi di equilibrio e coordinazione
Riproduzione riservata