I profili Facebook da non seguire

5 profili Facebook che è meglio smettere di seguire

Dai profili Facebook che spammano continuamente prodotti a quelli che ti fanno sentire inadeguata, eccone 5 da non seguire.

Ci sono profili e profili, ma non tutti meritano la nostra attenzione. Se una prima selezione puoi farla basandoti sui tuoi gusti personali e le tue inclinazioni, un'altra dovrebbe tenere conto di alcuni aspetti, che forse ignori. Ti sarà capitato di imbatterti in profili appositamente creati per spammare continuamente contenuti. Forse sono tra i più fastidiosi in assoluto. O in altri che ti fanno sentire costantemente inadeguata. Per non parlare dei profili troppo schierati, dove esprimere opinioni diverse è come innescare una guerra. Ecco allora 5 profili Facebook che è meglio smettere di seguire.

I profili che spammano di continuo contenuti

Ci sono profili Facebook, ma è una "moda" che impazza anche su altri social, creati appositamente per spammare continuamente contenuti vari. Così ti ritrovi sommersa da messaggi di scarsa qualità e pubblicità spazzatura, che nascondono spesso intenti tutt'altro che onesti.

Purtroppo di profili simili ne esistono molti, ma riconoscerli non è poi così complicato. Innanzitutto perché i contenuti sono generalmente poco curati, manca uno storytelling adeguato, le foto sono bruttine e spesso finalizzate alla pura vendita di prodotti e servizi vari, con tanto di link per l'acquisto. Attenzione a non cliccarci sopra per sbaglio! Inoltre i commenti degli utenti sono scarsi perché a questi profili non interessa l'interazione con il cliente, solo raggiungere il proprio scopo.

I profili fake

Anche i profili fake spammano spesso contenuti ma non è detto che vengano creati per vendere prodotti o per truffare gli utenti. C'è chi li crea per spiare qualcuno, per esempio i competitors, oppure per lasciare commenti sui profili altrui senza farsi riconoscere. Con un'identità fasulla è più facile, e comodo, screditare gli altri!

Ma come individuarli? Presta attenzione ad alcuni dettagli: sono presenti le informazioni personali? La foto del profilo sembra vera? Nome e cognome sono indicati? Il profilo è nato di recente o ha molti anni? Cosa condivide? Sono tutte informazioni preziose. Puoi anche fare una ricerca su google, inserendo nome e cognome dell'utente Facebook, per verificare se è reale e se ci sono immagini e informazioni utili al riconoscimento. Ricorda che un profilo di vecchia data ha più credibilità rispetto a uno appena nato. Controlla inoltre le pubblicazioni, di che si tratta? Quali argomenti vengono condivisi più spesso? Ci sono commenti di altri utenti?

I profili troppo schierati

Puoi seguire tutti i profili Facebook che desideri, anche quelli molto schierati, ma presta attenzione ai commenti. C'è libertà di espressione o chiunque esprima un'opinione diversa viene sottoposto a critiche pesanti, se non addirittura a insulti? Il problema dei profili troppo schierati è proprio questo. Non sempre chi la pensa diversamente è accolto con gentilezza. Atteggiamento che potrebbe indurti a non interagire per timore di essere attaccata.

Il clima che si respira è pesante perché non ti senti davvero libera di dire la tua. Ricorda che abbiamo il diritto di pensarla diversamente, anche rispetto a persone che stimiamo e con cui condividiamo alcune idee. Se un profilo ti sembra troppo schierato e rigido, forse è il caso di smettere di seguirlo, a meno che a tuo parere non ne valga comunque la pena.

I profili che ti fanno sentire inadeguata

Ogni volta che leggi un nuovo contenuto provi una sensazione di inadeguatezza. Capita, a volte, quando segui profili troppo patinati, dove tutto è così perfetto da non sembrare vero. Dove ogni giorno ti imbatti in foto di viaggi fantastici, persone fantastiche, amici superlativi, luoghi da favola. Oppure quando segui profili di persone che sanno sempre cosa è giusto e cosa è sbagliato. E ovviamente non si fanno problemi a darti consigli non richiesti, esprimendo spesso giudizi inopportuni su vari argomenti.

Profili così anziché farti sentire bene, possono buttarti giù di morale. Ed è normalissimo perché la vita è fatta di alti e bassi, di periodi belli e brutti, non è monotematica. Non commettere l'errore di pensare di essere sbagliata perché non abbastanza "perfetta". E non lasciare che siano gli altri a decidere per te cosa va bene e cosa no. Un consiglio è apprezzato, ma non dev'essere un'imposizione.

I profili che non ti interessano più

Sembra scontato smettere di seguire profili Facebook che non ti interessano, ma quante volte capita di mantenerli per pura pigrizia o perché ormai sono lì da anni?! Non commettere questo errore, un po' di pulizia sui social fa bene, altrimenti rischi di accumulare profili su profili e di non visualizzare più quello che davvero fa per te.

Ritagliati un po' di tempo, potrebbe volerci qualche ora, e rimuovi tutto ciò che non risuona più con te. Non te la senti di eliminare il profilo di quell'amica conosciuta anni prima, con cui condividevi la passione per il cucito? Niente panico, puoi sempre inviarle un messaggio privato spiegandole che hai cambiato hobby e che solo per questo motivo hai deciso di rimuovere il suo profilo a tema. Insomma, gli interessi cambiano nel tempo e le persone, vedrai, capiranno!

Riproduzione riservata