Cappellino da baseball: come portarlo per essere chic

Il cappellino da baseball è un vero e proprio simbolo che rappresenta moltissime generazioni, ma è anche uno dei capi d’abbigliamento che più caratterizzano i look delle star: cambiano i tempi, ma questo berretto è sempre più popolare. Ecco come portarlo

Il baseball cap, per un look fashion sportivo

Se le star utilizzavano fino a pochi anni fa l'escamotage del cappellino da baseball per restare anonime durante le uscite quotidiane ed evitare di farsi riconoscere dalle masse, oggi devono trovare un'altra strategia per essere meno riconoscibili. Perché? Perché il baseball cap, come lo chiamano gli americani, e cioè il berretto con visiera delle più classiche uniformi sportive in voga negli Stati Uniti, è ormai diventato nelle ultime stagioni un vero e proprio must-have. In pratica, da capo "da stadio" è passato a pezzo cult del guardaroba. Soprattutto femminile.

I look sportivi delle star per un rientro in città in grande stile

VEDI ANCHE

I look sportivi delle star per un rientro in città in grande stile

Cappellino da baseball: i modelli 2022

Se c’è un cappello al quale è difficile resistere è il baseball cap. L'ideale per i tuoi outfit fashion sportivi. Pronta a portarlo anche il prossimo inverno? Guarda i modelli più trendy di quest'anno:

1 di 9 - Baseball cap firmato Coach
2 di 9 - Wooyoungmi
3 di 9 - Courrèges
4 di 9 - Cappellino da baseball di cotone (Paul Smith, 55 euro).
5 di 9 - Stampa animalier tono su tono (New Era, da 22 euro).
6 di 9 - Cappellino da baseball di denim con scritta (Celine, 350 euro).
7 di 9 - Cappellino da baseball bicolore, con maxi logo (Etro, 210 euro).
8 di 9 - Cappellino da baseball di misto cotone con doppio logo (New Era, da 22 euro).
9 di 9 - Cappellino da baseball di velluto millerighe (Celine, 420 euro).

Il tocco preppy che mancava: copia le star

Il berretto da baseball è diventato un accessorio immancabiile nell'armadio di molte celebrity: da Lady Gaga, Rita Ora, Rihanna e Mylie Cyrus che lo indossano dalla strada al palco, fino ad attrici del calibro di Naomi Watts, Kristen Stewart, Kate Upton, Scarlett Johannson, passando per modelle come Kaia Gerber, Karolina Kurkova e Irina Shayk, tutte le star lo indossano per i più svariati motivi. Il fatto è che questo look preppy dal sapore collegiale sta "facendo scuola" non solo nei Paesi anglosassoni ma anche in Italia dove le influencer non smettono di postare infinite cappelliere dai loro profili instagram e Tik Tok.

Ipa
1 di 23
Ipa
2 di 23
Ipa
3 di 23
Ipa
4 di 23
Ipa
5 di 23
Ipa
6 di 23
Ipa
7 di 23
Ipa
8 di 23
Ipa
9 di 23
Ipa
10 di 23
Ipa
11 di 23
Ipa
12 di 23
Ipa
13 di 23
Ipa
14 di 23
Ipa
15 di 23
Ipa
16 di 23
Ipa
17 di 23
Ipa
18 di 23
Ipa
19 di 23
Ipa
20 di 23
Ipa
21 di 23
Ipa
22 di 23
Ipa
23 di 23

Ma, forse, vi sarete chieste, cos'è questo "stile preppy" tanto fashion. Il nome è in realtà un’abbreviazione: deriva da “preparatory school”, le scuole private di preparazione al college. In questi istituti gli studenti non potevano (anzi, non possono) vestire scegliendo a caso dal loro guardaroba, secondo l'ispirazione della giornata. Al contrario, devono necessariamente indossare un’uniforme, curata ed impeccabile. Lo stile preppy nasce in questo ambiente: è uno stile “bon ton chic” che abbina i grandi classici del guardaroba con capi che sembrano rubati dalle divise sportive. Un lifestyle di alta classe fatto di pochi elementi abbinati tra loro con semplicità. E uno di questi è proprio il cappellino da baseball.

Sneakers bianche: i modelli e come portarle

VEDI ANCHE

Sneakers bianche: i modelli e come portarle

La versione bon ton

L’abbigliamento preppy si compone di capi classici, rivisitati in chiave understatement come ad esempio un bel blazer blu morbido e destrutturato con un retrogusto sartoriale, oppure un cardigan o un V-pull realizzati con materiali pregiati, o ancora una camicia botton-down o una polo dai colori pastello, una gonna a matita (anche in denim) o un chino kaki dal fit asciutto che completeranno un look perfettamente in stile "Hamptons".

E quella più trendy

Se quella che cercate, invece, è una versione alternativa del baseball cap, allora optate per un tocco vitaminico, magari rosa shocking, giallo limone, arancio carota o verde lime. Magari per un total look monocromatico da effetto-wow. Il berretto da baseball si sposa perfettamente con T-shirt o felpe oversize abbinate a leggings e sneakers, con jeans e giacca in pelle o trench sulle spalle, come ci ha insegnato Kendall Jenner, con abbigliamento-lingerie e tacchi alti, con look estremamente minimal oppure con uno stile puzzle casual (e senza senso) come ci hanno spesso mostrato le dive dello spettacolo. Sfogliare la gallery per credere!

Le celebrity amano il denim, dalla testa ai piedi

VEDI ANCHE

Le celebrity amano il denim, dalla testa ai piedi

I "mai" del baseball cap

Al di là del buon gusto, ci sono due regole (non scritte) che occorre sempre rispettare e che riguardano quando non indossare - nemmeno nelle ultime versioni haute couture - il berretto tanto amato. Mai sfoggiare il cappellino dall'ora dell'aperitivo fino all'alba (vietatissimo quindi a cena!) e un no secco arriva anche per le cerimonie. Nemmeno le più informali. Va bene essere estrosi ma l'etichetta è sempre bene rispettarla.

Canottiera bianca: il capo più desiderato dalle star

VEDI ANCHE

Canottiera bianca: il capo più desiderato dalle star

Sandaloni tedeschi: come portarli con stile

VEDI ANCHE

Sandaloni tedeschi: come portarli con stile

Shorts: lo stile più cool da sfoggiare adesso (ovunque)

VEDI ANCHE

Shorts: lo stile più cool da sfoggiare adesso (ovunque)

Riproduzione riservata