Gatto

5 gesti inspiegabili dei gatti che sono in realtà una richiesta d’attenzioni

I nostri amici animali hanno molti modi per comunicare con noi, ed è tramite alcuni strani comportamenti che ci esprimono i loro bisogni: ecco alcuni gesti inspiegabili dei gatti che nascondono una richiesta d'attenzioni.

Quando un gatto entra nella nostra famiglia, impariamo ben presto a comprendere i segnali attraverso i quali ci comunica i suoi bisogni. Tuttavia, i nostri amici a quattro zampe sono spesso piuttosto bizzarri nei loro comportamenti, e viene da chiedersi cosa mai possa significare quel gesto buffo che stanno compiendo proprio davanti ai nostri occhi. Ebbene, spesso si tratta nientemeno che di una richiesta d'attenzioni: ecco i 5 gesti inspiegabili dei gatti con i quali ci chiedono di dedicare loro del tempo.

Ci tocca il braccio o cammina tra le nostre gambe

Il modo migliore per richiedere attenzioni è senza dubbio il contatto fisico con l'umano di riferimento. Come si vede spesso nei divertenti video di gatti che circolano sul web, alcuni di loro amano "disturbare" il padrone toccandolo con la zampa sul braccio, quasi a chiedere che si giri verso di loro. In effetti, il significato del gesto è proprio quello: è uno dei metodi felini per richiamare l'attenzione su di sé.

Allo stesso modo, può capitare che il gatto di casa inizi a camminare freneticamente tra le nostre gambe, compiendo un "otto" e rischiando addirittura di farci inciampare. Accade di frequente quando torniamo a casa, come fosse un saluto. Spesso questo movimento nasconde il desiderio di essere accarezzati (e, per i più fortunati proprietari di felini, magari anche di essere presi in braccio per una dose di coccole extra).

Miagola insistentemente

Alcuni gatti sono molto silenziosi, altri sono degli amabili chiacchieroni e vocalizzano spesso. Ogni animale ha il proprio carattere, quindi il miagolio può significare davvero qualsiasi cosa. Tuttavia, se la sua "voce" si fa insistente, potrebbe trattarsi di una richiesta d'attenzioni. Una volta verificato che il nostro amico a quattro zampe abbia a disposizione il suo cibo e dell'acqua fresca, dedicargli un po' di tempo è la soluzione migliore per vederlo finalmente felice e soddisfatto.

È comunque importante fare attenzione ad altri segnali di disagio: se il miagolio si fa sofferente e prosegue per diverso tempo, aumentando il tono di voce, potrebbe trattarsi di qualche problema di salute - i gatti sordi, ad esempio, iniziano a miagolare con un tono molto elevato semplicemente perché non sentono. Se avete qualche dubbio, è meglio consultare il veterinario.

Fa la "pasta"

Tra i gesti inspiegabili dei gatti, quello di "impastare" su qualcosa di morbido è uno dei più teneri. Impossibile non averlo mai notato: il nostro amico peloso inizia semplicemente a premere con le zampine in maniera alternata, possibilmente su una superficie morbida (una coperta, un peluche o, ancor meglio, la pancia del loro umano). Il gesto è accompagnato da sonore fusa, segno di grande appagamento.

Si tratta di un istinto ancestrale, perché è lo stesso gesto che i gattini appena nati fanno mentre si nutrono, spingendo attorno al capezzolo della mamma per aumentare la produzione di latte. Solitamente i gatti fanno la "pasta" quando si sentono protetti e amati, per loro è come tornare piccolini. Tuttavia, questo comportamento può nascondere anche una richiesta d'attenzioni. Forse il micio vuole richiamarci in un momento per lui di stress.

Graffia divani e mobili

Uno dei principali "problemi" di convivenza con un gatto si ha quando quest'ultimo è abituato a farsi le unghie sul divano o sui nostri mobili. A volte, comperare tiragraffi di qualsiasi forma e colore sembra essere del tutto inutile: il micio continua a preferire la nostra poltrona, che è ormai completamente distrutta. Che cosa significa?

In realtà, per i gatti il gesto di farsi le unghie è molto importante: non solo tengono gli artigli affilati, ma marcano il territorio e scaricano le loro ansie. Insomma, si tratta di un istinto del tutto naturale per un felino. Per questo motivo, è bene avere almeno un tiragraffi in casa. E se questo non fosse sufficiente, non resta che provare a dare maggiori attenzioni al nostro amico. Distrarlo con un po' di coccole o farlo giocare con la sua pallina preferita sono ottimi metodi per tenerlo lontano dai nostri mobili, e pian piano perderà l'abitudine di comportarsi in questa maniera scorretta.

Ci morde le mani

Vi è mai capitato di star giocando con il gatto quando, improvvisamente, quest'ultimo si "ribella" e inizia a mordervi le mani? Rientra appieno tra i gesti inspiegabili dei gatti, ma in realtà ha dei significati ben precisi. Naturalmente stiamo parlando di piccoli morsetti, e non certo di un vero e proprio attacco felino, che potrebbe nascondere un problema comportamentale o di salute.

Il morso, in alcuni casi, può essere considerato addirittura un gesto d'affetto. I nostri amici animali possono farlo quando li stiamo accarezzando, ed è il loro linguaggio per dirci che ci vogliono bene. A volte è un avvertimento, magari ci stiamo spingendo un po' oltre con le coccole e il nostro comportamento non è più gradito.

Molto spesso, invece, è una vera richiesta d'attenzioni. I gatti, soprattutto quando sono piccoli, giocano tra di loro mordendosi. Facendo lo stesso con noi, ci stanno dicendo una cosa ben precisa: vogliono che trascorriamo del tempo con loro, giocando insieme.

Riproduzione riservata