5 trucchi che ti aiuteranno a mettere (finalmente) ordine nel tuo sgabuzzino

Nel tuo sgabuzzino regna il caos? Niente paura! 5 trucchi che ti aiuteranno a mettere ordine

Disordinato, caotico e pieno di cianfrusaglie: questi sono solo alcuni degli aggettivi per descrivere il tuo sgabuzzino. Impossibile renderlo ordinato? Assolutamente no! Esistono infatti moltissimi modi per rendere il ripostiglio di casa più ordinato, funzionale e pulito. Per farlo basta seguire cinque semplici trucchi che ti consentiranno di organizzare al meglio lo sgabuzzino e sfruttare la stanza in modo intelligente.

Scegli la funzione

Per prima cosa chiarisciti le idee. Cerca di capire bene cosa dovrà contenere il tuo sgabuzzino. Solo in questo modo potrai decidere come organizzarlo e arredarlo. L’ideale sarebbe una parete attrezzata, suddivisa in scaffalature in base agli oggetti che scegli di riporre. Questo perché nel ripostiglio trovano spesso spazio cose molto diverse fra loro, dagli attrezzi da giardino alle scarpe, passando per l’aspirapolvere, i prodotti per la pulizia, il cambio dell’armadio, i documenti o le scarpe.

Se hai spazio a sufficienza, il ripostiglio potrebbe diventare una piccola lavanderia con l’asse da stiro e la lavatrice. In alternativa potresti utilizzare lo sgabuzzino per riporre le scarpe, appendere la giacca quando rientri a casa o l’ombrello. Dopo aver scelto la funzione del ripostiglio potrai cominciare a organizzarlo.

Punta sui materiali giusti

Chi l’ha detto che lo sgabuzzino deve essere arredato male? Puoi comunque curarne l’estetica optando per arredi minimal -  bianchi o neri – che conferiscano un’idea di pulizia e ordine. I materiali migliori per realizzare i mobili sono acciaio, legno e metallo: resistenti all’umidità e al peso, perfetti per durare nel tempo.

Aggiungi pure delle scatole in cui riporre gli oggetti che non utilizzi mai, come il cambio di stagione. In quest’ultimo caso sfrutta sacchetti di plastica, profumatori e antitarme. Se nello sgabuzzino ci sono anche dei documenti utilizza dei contenitori di plastica per proteggerli dall’umidità. Un deumidificatore poi sarebbe l’ideale per evitare problemi.

Sfrutta lo spazio

Nel caso dello sgabuzzino è fondamentale sfruttare tutto lo spazio a disposizione. Come? Organizzalo con mensole e ripiani da posizionare su tutta la parete in verticale. Non dimenticare il retro della porta dove troverà spazio un comodo organizer. Per guadagnare centimetri punta su un mobile aperto e senza ante, suddiviso in scompartimenti di diversa grandezza che serviranno per contenere al meglio tutto.

In questo modo potrai stipare nel ripostiglio l’aspirapolvere e le scope, tutti i prodotti per la pulizia e – perché no – una piccola dispensa con patate, conserve, cipolle e vino. Per organizzare i detersivi e i prodotti per il giardino appendi dei cestelli in alluminio. E se pensi di avere bisogno di ancora più spazio inserisci delle alzatine.

Usa scatole e contenitori

I contenitori di plastica trasparente sono un’ottima soluzione per vedere ciò che hai riposto all’interno. Se preferisci delle scatole in cartone o in tessuto colorato il consiglio è di etichettarle, scrivendo quello che c’è dentro. In questo modo non dovrai aprirle ogni volta che cerchi qualcosa. Appendi organizer e ganci alla parete, riponendo i prodotti per la pulizia, i panni e gli stracci.

Il segreto è dividere gli oggetti anche in base alla frequenza d’uso: in alto andranno le cose che utilizzi con minore frequenza, mentre in basso potrai mettere il resto. Ceste e scatole possono essere ottime alleate per sistemare tutti i tuoi oggetti e averli sempre a portata di mano. Scegli il tuo stile optando per materiali come stoffa, ferro, carta, latta, vimini o legno.

Organizza al meglio

Lo sgabuzzino è molto piccolo? Niente paura! Cerca delle soluzioni intelligenti per tenere tutto in ordine e guadagnare spazio. Potresti, ad esempio, usare un armadio con delle ante o delle tendine per nascondere l’eventuale disordine. In alternativa può essere molto comoda una parete attrezzata, accessoriata con ripiani, mensole e cassetti per non rinunciare all’estetica e tenere tutto ordinatissimo. Se lo spazio è ancora troppo poco potresti pensare di ideare un soppalco.

Si tratta di un’ottima soluzione per riporre ciò che non usi (ad esempio gli addobbi di Natale o Pasqua) e prenderlo solo quando ne hai bisogno. Realizzarlo è semplicissimo grazie al cartongesso ed è facile da nascondere alla vista. Utilizza una tenda per coprirlo da sguardi indiscreti e conservare l’ordine al suo interno. Ricordati sempre che lo sgabuzzino è comunque una zona di casa di cui dovrai avere la massima cura. Aggiungi dunque un bel tappeto per renderlo più confortevole, ricordati, ogni volta che userai qualcosa di rimetterlo al suo posto.

Riproduzione riservata