cani e gatti

10 cose da non fare con il tuo animale domestico quando ci sono ospiti

Non tutte le persone sono a proprio agio insieme a un animale domestico. Se hai ospiti quindi, attenta a non commettere alcuni errori

Per chi divide la propria casa con un animale domestico è la norma considerarlo a tutti gli effetti un membro della famiglia, e anche se l’amore per gli amici a quattro zampe è assolutamente condivisibile, non si deve mai dimenticare che non tutti la pensano allo stesso modo.

Esistono persone, infatti, che per mille motivi non si sentono del tutto a proprio agio con cani e gatti attorno. Per questo è fondamentale ricordare che, quando hai ospiti a casa, ci sono cose da non fare con il tuo partner peloso. Ecco le 10 più importanti.

Non dimenticarti di avvisare gli ospiti

Questo primo punto è più che altro un consiglio.

In caso che a farti visita siano amici stretti o parenti il problema non si pone perché probabilmente sapranno già dell’esistenza del tuo animale domestico, ma se stai aspettando persone con le quali sei meno in confidenza, avvertili per tempo.

Potrebbero essere allergici al pelo o fortemente spaventati, e in entrambi i casi non gradire la sorpresa. Meglio essere chiari fin da subito, anche per prepararti ad eventuali contromosse se ce ne fosse bisogno.

Non lasciarlo senza uno spazio sicuro

Questa dritta vale prevalentemente per i cani e dovrebbe essere tenuta in considerazione sempre. Creare per loro uno spazio in casa nel quale si sentano al sicuro e protetti è infatti fondamentale nel caso si presenti l’eventualità di doverli allontanare dalla stanza comune, magari perché un ospite è spaventato dalla loro presenza.

Anche i gatti hanno bisogno del proprio angolo di comfort zone ma essendo molto più indipendenti spesso sono loro stessi a sceglierlo.

Non evitare di sgridarlo se serve

Soprattutto in caso dovessero sopraggiungere piccoli momenti di tensione, è fondamentale non perdere mai l’autorevolezza, onde evitare che il tuo animale domestico smetta di obbedirti. Quindi anche in presenza di ospiti, mai evitare di dire dei no se servono. Solo così il tuo amico manterrà un comportamento adeguato.

Non dimenticarti del guinzaglio

Anche se in casa l’idea di mettere il guinzaglio al tuo cane ti sembra strana sappi che non lo è, ameno in alcuni momenti.

All’arrivo degli ospiti sempre meglio farlo, così come tenere in braccio il gatto.

Impossibile, infatti, prevedere le reazioni del tuo animale domestico all’ingresso di nuove persone in quello che reputa il suo territorio. Potrebbe abbaiare fortemente, o al contrario fare fusa o altre manifestazioni di gioia, ma fino a quando non sei sicura che l’ospite gradisca, meglio fare in modo che le distanze vengano mantenute.

Non dimenticarti di presentare agli ospiti

Un animale domestico considera la casa il proprio territorio e il padrone una persona da difendere dagli estranei. Le intrusioni altrui, quindi, solitamente non sono viste di buon occhio.

Per evitare brutte sorprese e fare in modo che l’animale domestico viva il momento con tranquillità, è importante quindi presentargli chi varca la porta di casa e fargli capire di potersi fidare.

Saluta l’ospite con un buon tono di voce, in questo modo il tuo amico peloso saprà che si tratti di una persona amica.

Suggerimento extra per i cani: loro riconoscono i nuovi arrivati annusandoli, quindi se l’ospite è d’accordo consenti al tuo di avvicinarlo.

Se si comporta bene, non dimenticare la ricompensa

Soprattutto in una situazione diversa dalla norma, come quella di avere ospiti, se il tuo amico a quattro zampe si comporta bene merita che te ne ricordi. Premialo quindi, con una coccola extra, o meglio ancora con qualche cibo particolarmente gradito.

Non perdere la calma

Se la visita di qualcuno in casa si dimostra peggio del previsto, la prima cosa da fare è non perdere la calma, in modo da trasmettere tranquillità e serenità al tuo animale domestico, attraverso la voce e i gesti.

In questo esercizio possono aiutare anche gli ospiti se vogliono, in modo da stabilire il prima possibile uno stato di empatia.

Non permettergli di salire sul divano

Anche se è il vostro rituale serale, in caso ci siano ospiti intima al tuo cane o al tuo gatto di non salire sul divano.

Molte persone possono infatti essere infastidite da pelo, eventuali odori sgradevoli o semplicemente dalla sua presenza. A meno che tu non sia sicura che non rechi disturbo, meglio evitare.

Non farlo avvicinare alla tavola

La regola precedente vale a maggior ragione in cucina o sala da pranzo e i motivi sono soprattutto igienici e di rispetto altrui. Vietato, anzi vietatissimo, far salire il tuo animale domestico su una sedia a ridosso del tavolo nel quale si sta consumando il pranzo o la cena.

Allo stesso modo, evita di porgere al tuo amico a quattro zampe alcune leccornie provenienti dal tavolo, onde evitare che stazioni stabilmente sotto le tue gambe.

Meglio chiudere l’animale in un’altra stanza mentre si mangia, o intimargli di non avvicinarsi troppo al tavolo.

Non fare avvicinare troppo i bambini

Animali e bambini spesso sono amici inseparabili e compagni di gioco unici ma se è la prima volta che si vedono, meglio fare attenzione.

Il bambino potrebbe essere troppo entusiasta della nuova conoscenza e compiere azioni che potrebbero infastidire il cane o il gatto e viceversa. Il primo approccio, quindi, deve essere soft.

Riproduzione riservata