kasia smutniak

10 cose che non sapevi su Kasia Smutniak

La protagonista della nuova serie Sky Domina è lei, Kasia Smutniak, attrice italo polacca amata in tutto il mondo per il suo talento, la sua bellezza e la sua passione

Kasia Smutniak è il gioiello italo polacco di cui forse non hai ancora sentito parlare. Ben presto la vedremo nei panni di Livia Drusilla, consorte dell’imperatore romano Augusto, nell’attesissima serie Domina, la Sky Original in uscita il 14 maggio 2021.

La sua bellezza ci ha colpiti nel trailer della serie. Dietro quegli occhi mesmerizzanti c’è molto di più, e ti racconteremo di lei attraverso 10 curiosità sulla sua vita di cui forse non avevi mai sentito parlare.

Le origini di Kasia

All’anagrafe si chiama Katarzyna Anna Smutniak, ma per il cinema e il jet-set italiano è conosciuta da tutti come Kasia. Figlia di Zenon Smutniak, comandante dell’aeronautica militare polacca, si distingue sin da piccole per due peculiarissime caratteristiche: ama volare e i concorsi di bellezza. Sarà il suo successo in questi ultimi a farla desistere dal perseguire una carriera militare, e invece entrare nel mondo delle modelle.

Il suo debutto

Poco dopo i 17 anni, Kasia arriva seconda in un importante concorso di bellezza, e da quel momento iniziano a fioccare gli ingaggi. Calcherà le passerelle più importanti di tutto il mondo, dal Giappone agli States, fino all’Italia, dove si è trasferita nel 1998.

Il suo esordio in Italia ce lo ricordiamo tutti, perché è stata l’incredibile testimonial della TIM nella campagna pubblicitaria del 2002. Il suo esordio d’attrice, invece, arriva con il film Al momento giusto di Giorgio Panariello.

Kasia Smutniak, attrice amatissima

Dopo molta televisione, nel 2009 Kasia appare sempre più spesso al cinema, in film sempre più importanti. Da Tutta colpa di Giuda del 2009, passando per Barbarossa (2009), From Paris with Love (2010). Poi ancora Scontro di civiltà per un ascensore in Piazza Vittorio (2010), La passione (2010) e, sempre nello stesso anno, Il quarto stato. Seguono Tutti contro tutti (2013), Benvenuto Presidente! (2013), Allacciate le cinture (2014), Meraviglioso Boccaccio (2015) e Perfetti sconosciuti (2016).

Piccola curiosità: nel 2019 recita nel film (Nie)znajomi, remake polacco del successone Perfetti Sconosciuti, ricoprendo il suo ruolo originale nella versione italiana.

Una insospettabile pilota

Non molti lo sanno, ma prima di diventare modella Kasia serbava il sogno di seguire i passi di suo padre e spiccare il volo. È da lui che ha ereditato l’amore per il cielo, conseguendo da giovane, all’età di 16 anni, il brevetto di pilota di alianti. Nella famiglia Smutniak solo lei e sua madre hanno deciso di non arruolarsi. Da sempre, Kasia è circondata da persone guidate da un forte senso di responsabilità e disciplina. Le stesse che l’attrice riversa nel suo lavoro.

È stata compagna di Pietro Taricone

Kasia Smutniak e Pietro Taricone si sono conosciuti nel 2003, sul set di Radio West, film diretto da Alessandro Valori. Il loro è stato amore a prima vista, e insieme hanno avuto una figlia di nome Sophie. L’icona della prima edizione del Grande Fratello italiano è venuta a mancare nel 2010, a seguito di un incidente col paracadute. “Io ero accanto a lui,” spiega in un’intervista, “Non si è accorto di niente, è morto col sorriso sulla faccia. Era una persona speciale, unica, era molto sensibile. Sono stata davvero fortunata perché l’ho avuto per otto anni tutto per me”.

Kasia Smutniak: una mamma premurosa

Kasia Smutniak è diventata mamma il 4 settembre del 2004 dando alla luce Sophie, figlia di Pietro Taricone. Parlando con i tabloid, l’attrice ha confessato: “Quando ho partorito la mia prima figlia e me l’hanno portata in braccio, ho avuto una sensazione fortissima: ho iniziato a pensare che da quel momento la mia storia sarebbe stata in funzione della sua”.

Il 20 agosto 2014 nasce Leone Procacci, figlio di Kasia e del suo nuovo compagno, il produttore Domenico Procacci. Il secondo figlio l’ha come rigenerata, assestandola ancora una volta su un equilibrio fatto di benessere e felicità contagiosa.

Si è felicemente sposata

Dopo il tragico legame con Pietro Taricone e la ferita indelebile che ne è conseguita, ci è voluto un po’ prima che Kasia riprendesse le redini della sua vita e tornasse a guardarsi intorno. Nel 2011 conosce Domenico Procacci, con il quale convolerà a nozze più avanti, il 16 settembre 2019, dopo la nascita del primo figlio.

I suoi hobby

Tra le passioni di Kasia Smutniak non possiamo non menzionare quella che scorre direttamente nelle sue vene: quella del volo. Si è trasmessa da lei a suo padre, e da sempre la sua voglia di librarsi libera in cielo ha condizionato il suo tempo libero. Appassionata di alianti e paracadutismo, Kasia non perde occasione per cimentarsi in ciò che ama.

Il segreto di Kasia Smutniak

Kasia Smutniak soffre di vitiligine da circa otto anni, e la diagnosi è stata per lei, all’inizio, molto difficile da accettare. Dopo molti anni a combattere con una malattia che causa macchie sulla pelle e che non ha cura, Kasia è diventata portavoce della patologia, anche sui social. “È stato un percorso, lungo e con dei risvolti anche divertenti,” spiega l’attrice ai rotocalchi italiani, “È una malattia autoimmune con una forte componente psicosomatica, e mi dava tantissima insicurezza. Mi truccavo le mani anche solo per portare mio figlio all’asilo”. Dopo un lungo percorso tra medici e santoni, Kasia ha imparato ad accettare la sua bellezza diversa dai soliti canoni estetici.

Senza veli per una rivista patinata

Kasia Smutniak ha posato nuda una sola volta in tutta la sua carriera. Il suo è stato un gesto maturo e disinvolto. Per lei la femminilità è una forma di liberazione dai preconcetti. “A volte parliamo di libertà delle donne e poi ci comportiamo da uomini. Ora che ho quasi 40 anni, sento che è il momento di tirare fuori la femminilità con tranquillità”.

Riproduzione riservata