emma stone

10 curiosità su Emma Stone, una Crudelia fuori dagli schemi

Emma Stone interpreterà Crudelia Demon nel nuovo live action Disney ispirato a La Carica dei 101 in uscita. Ecco tutto quello che forse non sapevi dell’attrice

La più insospettabile delle attrici nei panni di Crudelia Demon: Emma Stone dà prova ancora una volta di essere un’attrice fenomenale e poliedrica. L’attesa per il film è poca: il 26 maggio uscirà nelle sale e il 28 maggio su Disney+.

Se l’hai amata in film come Crazy, Stupid Love o La La Land, aspettati di impazzire per lei nei nella sua nuova prova d’attrice. Sebbene la sua vita sia sempre sotto i riflettori, siamo riusciti a raccogliere alcune sfiziose curiosità sul suo passato di cui, forse, non eri a conoscenza.

Ecco quello che non sapevi su Emma Stone.

Il nome di battesimo di Emma Stone è Emily Patricia Jean

Il suo nome vero è Emily Patricia Jean Stone. All’età di 16 anni ha scoperto che un’altra Emily Stone era registrata presso lo Screen Actor’s Guild. “Chiedere a una ragazzina di cambiare nome a sedici anni è davvero interessante”, ha spiegato Emma al W Magazine nel 2017. “Sarò Riley, Riley Stone”.

Dopo circa sei mesi si è resa conto che proprio non riusciva ad abituarsi ad un nome così diverso dal suo. Le persone continuavano a chiamarla Riley, e lei puntualmente a ignorarle. “Ho valutato l’opzione di chiamarmi Emily J. Stone, ma per quanto io ami Michael J. Fox, non mi sentivo abbastanza adeguata a una J. Quindi ho cambiato ad Emma, perché tutti mi hanno sempre chiamata M”.

Ha dovuto convincere i suoi genitori per diventare attrice

Emma Stone ha scritto una presentazione PowerPoint per convincere i suoi genitori a lasciarla inseguire il sogno della recitazione. Aveva quattordici anni quando si è seduta a tavola con loro e un vecchio laptop per spiegare quanto fosse importante la recitazione nella sua vita.

“Volevo a tutti i costi che mi lasciassero andare a Los Angeles per inseguire il mio sogno. Nella presentazione c’erano tutte le motivazioni per cui ho sempre voluto essere attrice. Non era un capriccio”. L’attrice ha spiegato che senza un supporto tecnico si sarebbe certamente messa a piangere e non sarebbe riuscita a finire la sua arringa.

Emma Stone è bionda naturale

Siamo abituati a vederla in un rosso incantevole, ma in realtà Emma Stone è bionda naturale. Va da sé che sia una finta rossa. Sebbene sfoggi spesso la sua chioma rosso fuoco, l’idea di tingerli non è stata sua. È stato un produttore cinematografico a consigliarle di fare una prova. Judd Apatow, con il quale Emma ha lavorato a Suxbad – Tre Menti Sopra Il Pelo, le ha consigliato di tingersi, e da allora raramente è tornata indietro.

È una delle attrici più pagate del mondo

Dopo l’incredibile successo ottenuto con La La Land, nel 2017 Emma Stone è ascesa a pieno titolo tra le attrici più pagate al mondo. Il suo cachet in quel periodo si aggirava attorno ai 26 milioni di dollari.

Emma Stone ha tre grandi paure

Uccidere zombie sul set? No problem. Nel corso degli anni, parlando con svariate riviste, Emma Stone ha rivelato alcune delle sue paure più grandi. La prima è quella dei ragni, la seconda è quella degli aghi e la terza è quella di essere presa e sollevata da qualcuno.

“Le mie due grandi fobie sono queste. Ho paura di essere sollevata da qualcuno fin sopra la loro testa, problema che si è presentato per la prima volta in Crazy, Stupid, Love. La seconda è quella dei prelievi di sangue”. La terza fobia la si deduce dall’intervista con Ellen DeGeneres, quando la conduttrice le ha esibito un ragno di plastica facendola urlare di terrore.

Emma Stone è amica per la pelle di Taylor Swift

Emma Stone e Taylor Swift sono amiche del cuore. Quello che forse non sapevi, però, è che si sono conosciute via mail. L’amicizia tra le due celebrità è nata nel 2011 in occasione degli Young Hollywood Awards quando Emma, rientrata a casa, si è messa ad ascoltare la musica della Swift. Rimasta estasiata, ha deciso di scriverle una mail per complimentarsi con lei, dando il via a una conversazione virtuale che, di lì a poco, le ha portate a frequentarsi anche dal vivo.

Sa usare la lingua dei segni

Emma Stone ha studiato il linguaggio dei segni a scuola e se lo ricorda ancora abbastanza bene da usarlo, all’occorrenza.

Condivide un tatuaggio con la mamma

Emma Stone non ama particolarmente i tatuaggi, infatti ne possiede pochissimi. Il più importante è quello a forma di zampe d’uccellino che condivide con sua mamma. Il disegno è ispirato alla canzone Blackbird dei Beatles, molto amata da entrambe. Il tatuaggio è stato disegnato da Paul McCartney in persona.

Emma Stone: superfan delle Spice Girls

Emma Stone adora le Spice Girls al punto da conoscere a memoria tutte le canzoni e i balletti – e non ne ha mai fatto segreto. La sua preferita è Emma Bunton, la Baby Spice.

Ha suonato il tamburello sul palco con Prince

Di tutte le cose incredibili, questa è forse la più interessante sul conto dell’attrice. Emma Stone ha suonato il tamburello sul palco con Prince. “Mi sono tolta le scarpe per ballare perché sono una di quelle persone, e accidentalmente sono finita su un bicchiere di vetro rotto. Sanguinavo dappertutto, ma non per questo non sono salita sul palco a esibirmi!”

Riproduzione riservata