Presentarsi

Galateo della presentazione: come essere educate e fare colpo sin dal primo incontro

Specialmente quando incontri una persona che non conosci, i primissimi secondi sono essenziali. Non lasciare nulla al caso, dunque. Secondo il galateo della presentazione ci sono una serie di strategie che ti aiutano a fare colpo sin dal primo incontro. Ecco quali

Non è vero che le prime impressioni non contano. È esattamente il contrario: sono fondamentali. Specialmente quando incontri una persona che non conosci, i primissimi secondi sono essenziali. Il tuo interlocutore, infatti, si farà un’idea di te e di chi sei proprio in base a quello che vedrà e sentirà negli istanti iniziali, cercando nel tuo aspetto, in ciò che dici e nei tuoi atteggiamenti gli elementi che gli confermino che può fidarsi di te e che sei un soggetto interessante. Non lasciare nulla al caso, dunque. Secondo il galateo della presentazione ci sono una serie di strategie che ti aiutano a fare colpo sin dal primo incontro. Ecco le principali.

Cura la tua immagine  

Il tuo aspetto esteriore è fondamentale per esprimere la tua unicità. Il modo in cui ti vesti, trucchi, presenti ti aiuta a comunicare chi sei e che cosa vuoi: è uno degli aspetti che gli altri prendono in considerazione per valutarti e scegliere te piuttosto di un’altra persona.

Prestare attenzione alla tua immagine, dunque, non è segno di superficialità: si tratta, al contrario, di una mossa molto intelligente, che esprime grande amore e considerazione per te stessa.

Vestiti per l'evento, ma non esagerare. Considera il contesto, l’individuo che devi incontrare e lo scopo dell’appuntamento per selezionare al meglio il tuo codice di abbigliamento.

Sii te stessa

Non è mai una buona strategia recitare una parte. A maggior ragione durante un primo incontro. Non comportarti, dunque, come qualcuno che non sei. Questo non significa che se normalmente indossi una tuta o vestiti comodi tu non debba curare il tuo look. Si tratta più di lasciare trasparire la tua personalità senza interpretare ruoli diversi dal tuo. 

Ricorda che se non ti comporti naturalmente, le persone lo capiranno molto rapidamente. E poi non c’è affatto bisogno che tu finga di essere diversa da come sei: come tutti, anche tu sei speciale. Sii, dunque, orgogliosa di quello che sei e di quello che fai.

Non metterti in mostra

Il galateo della presentazione premia l’umiltà. Attenzione: questo non significa che devi sminuirti perché questo non va mai bene. Vuole dire che non devi metterti in mostra e vantarti dei successi raggiunti o delle esperienze fatte.

Un sorriso caloroso e un atteggiamento positivo faranno una migliore impressione rispetto a titoli di studio chilometrici o una carriera strabiliante con la maggior parte delle persone.

Cerca di non arrivare in ritardo

Difficilmente farai una grande impressione con l’altra persona se al vostro primo incontro arrivi in ritardo. Concediti tutto il tempo necessario per prepararti in modo da essere in grado di rispettare l’orario dell’appuntamento.

Essere in ritardo mostra una mancanza di rispetto per gli altri. Se non sei puntuale rischi che il nuovo rapporto parta con il piede sbagliato. A nessuno, infatti, piace attendere. Se vuoi rispettare il galateo della presentazione, dunque, calcola bene i tempi.

Galateo della presentazione, che cosa dire

Non sei un’abile oratrice? Allora fai un elenco delle cose di cui ti piace parlare e che potresti utilizzare per iniziare bene la discussione. Si può trattare dei tuoi hobby, delle tue passioni, del tuo lavoro, della tua famiglia o di qualsiasi altro argomento che possa favorire il dialogo e aiutare a rompere il ghiaccio.

Le persone che sono brave a conversare sono divertenti. Cerca, quindi, di affinare queste tue capacità.

Ascolta con attenzione

Per rispettare il galateo della presentazione non basta sapere che cosa dire. È fondamentale anche essere un buon ascoltatore, come suggerisce anche il galateo della conversazione

Non dimenticare di porre domande per mostrare il tuo interesse per l'altra persona e poi di darle la possibilità di rispondere.

Tieni il telefono in tasca

Mentre sei con qualcuno, a maggior ragione se si tratta del primo incontro, non continuare a controllare il tuo telefono per vedere i messaggi, le chiamate perse o le email. È importante che tu viva appieno il momento, dimostrando di essere presente, soprattutto se hai interesse a stare con l'altra persona.

È meglio, dunque, se metti il ​​telefono in modalità silenziosa, a meno che non ci sia un motivo valido per lasciarlo accesso, per esempio se la babysitter dei tuoi figli potrebbe aver bisogno di te o se la tua migliore amica potrebbe andare in travaglio da un momento all'altro.

Controlla il linguaggio del corpo

Il linguaggio del corpo è molto importante: i gesti non verbali, infatti, ci aiutano a capire se l’altra persona ci sta ascoltando, è annoiata, è interessata a noi e così via.

Il galateo della presentazione suggerisce di guardare negli occhi il tuo interlocutore quando state conversando: in questo modo il dialogo sarà più coinvolgente e fruttuoso. No, invece, a rivolgere un piede verso la porta, a tenere le braccia incrociate durante l'intera discussione o a continuare a guardare oltre le sue spalle: sono tutti “cattivi” segnali.

Galateo della presentazione, gli altri consigli utili

  • Ricordati le buone maniere e usa sempre le parole gentili come “grazie”, “per favore”, “scusa”.
  • Dai modo alla persona con cui sei di esprimersi e di completare i suoi pensieri prima di parlare a tua volta.
  • Ricorda che anche il tempo degli altri è prezioso. Quindi, non dilungarti troppo se sai che l’altro deve andare via.
  • Non parlare a voce troppo alta.
  • Al termine dell'appuntamento segui le regole del galateo dei saluti.
Riproduzione riservata