Meghan Markle

Suits: 8 curiosità sulla serie tv che vede come protagonista Meghan Markle

Su Netflix l'ultima stagione della serie Suits, ma prima di scoprire come termineranno le avventure dei protagonisti ecco alcune curiosità che forse ti sfuggono

L'attesa dei fan è finita: in streaming su Netflix, da gennaio 2021, è disponibile la nona e ultima stagione di Suits, la serie tv celebre per aver avuto tra le protagoniste Meghan Markle, prima che convolasse a nozze con il principe Harry e diventasse la duchessa di Sussex. Ambientata a New York, si occupa delle vicende degli avvocati della Pearson Hardman e non solo, narrate in 134 episodi.

Sono molte le curiosità legate alle serie creata da Aaron Korsh. Scopriamone insieme otto, per non arrivare impreparate al gran finale.

1. È ispirata a una vicenda parzialmente autobiografica

Prima di iniziare la sua carriera come scrittore e show-runner televisivo, Aaron Korsh ha fatto l'esperto di investimenti a Wall Street, professione originale di molti personaggi di Suits, lavorando per un ragazzo di nome Harvey dall'ottima memoria. Dopo quell'esperienza si è trasferito a Los Angeles, diventando sceneggiatore e dando inizio così alla sua carriera nel mondo dell'entertainment.

2. Il titolo all'origine era un altro

In un primo momento la serie si sarebbe dovuta chiamare A legal mind, ma poi l'idea venne accantonata a favore del più immediato Suits, che in inglese ha un doppio significato: completo/vestito da ufficio da uomo e donna e causa legale.

3. Non è girata nella Grande Mela

Nonostante sia ambientata a New York, tutta la serie è girata a Toronto, in Canada, a eccezione dell'episodio pilota, girato effettivamente nella metropoli statunitense. Le poche scene all'aperto sono state fatte in alcune zone della città canadese che assomigliano a New York, mentre per le riprese negli uffici, i panorami visibili all'esterno delle finestre non sono altro che cartelloni di scena. Vista la location, Patrick Adams, che interpreta Mike, aveva proposto a Gabriel Macht, Harvey, di ospitarlo nella casa dei genitori, essendo Patrick nato e cresciuto proprio a Toronto. Tuttavia, pare che il letto dove Gabriel avrebbe dovuto dormire fosse troppo piccolo e questo lo avrebbe fatto propendere per la decisione di affittare un appartamento insieme a Sarah Rafferty, Donna in Suits.

4. Gabriel Macht e Sarah Rafferty sono migliori amici

Ecco spiegato il motivo della convivenza durante le riprese: i due attori sono estremamente legati, essendo addirittura migliori amici da oltre vent'anni. «Siamo talmente amici da essere stati l'uno al matrimonio dell'altra. - ha dichiarato Gabriel Macht in un'intervista – Anche le nostre figlie sono migliori amiche e abbiamo vissuto nella stessa casa».

5. La scelta degli attori fu semplice

Il primo attore a entrare a far parte del cast di Suits è stato Patrick Adams, scelto per interpretare il ruolo di Mike Ross. In diverse occasioni, i produttori hanno detto di averlo notato per i suoi occhi intelligenti, che lo avrebbero reso perfetto per il personaggio. Anche la scelta del volto di Harvey non è stata particolarmente complicata: gli autori dicono di aver visto in Gabriel Macht la persona perfetta per quel ruolo, ancor prima che iniziasse a parlare. Forse ad aiutarlo è stato il contesto nel quale è cresciuto, visto che nella sua famiglia gli esperti di attività forense non mancano: la sorella era procuratore distrettuale, cugino e zia avvocati, zio giudice. Se per quanto riguarda la professione del suo personaggio molto vicina al suo background sembrano non esserci più dubbi, le similitudini si fermano qui, visto che l'attore ha dichiarato che abiti e carattere di Harvey sono opposti ai suoi.

Gina Torres, invece, è l'attrice dello show con il curriculum migliore, frutto di anni di carriera teatrale e cinematografica alle spalle. Inoltre, è anche mezzosoprano.

6. Meghan Markle interpretava un personaggio con il suo stesso nome

Sposata dal 19 maggio 2018 con il principe Harry d'Inghilterra, la più nota interprete della serie ha vestito i panni di Rachel Elizabeth Zane dalla prima alla settima stagione. Probabilmente non tutti lo sanno, ma il suo nome completo è Rachel Meghan Markle.

Prima di approdare a Suits, lavorava come calligrafa scrivendo gli inviti di nozze per le celebrità. Iniziata la carriera cinematografica, ha cominciato a gestire parallelamente un blog di successo chiamato The Tig, dedicato a moda, lifestyle, buon cibo, beauty e viaggi, chiuso alla vigilia delle nozze reali per volere, pare, della Regina Elisabetta in persona. Prima di diventare la consorte di uno degli scapoli più ambiti del globo è stata sposata per 3 anni con Trevor Engelson.

Molte delle foto presenti nell'ufficio di Rachel Zane sono state scattate da Patrick Adams, che ha una grandissima passione per la fotografia, ereditata dal padre.

7. Alcuni volti della serie li avrete visti anche in Games of Thrones

Diverse comparse di Suits hanno avuto ruoli in Games of Thrones. Il produttore di Suits, Aaron Korsh, ha rivelato di essere un grandissimo fan della serie e questo spiegherebbe anche le numerose citazione e i tanti riferimenti al Trono di Spade presenti in diversi episodi.

8. Esiste un Suits asiatico

Ebbene sì, a definitivo suggello del suo successo, è arrivata anche la consacrazione coreana. A partire da aprile 2018, infatti, la rete KBS 2TV della Corea del Sud manda in onda la sua versione di Suits. Gli episodi riprendono praticamente le vicende originali, ma hanno personaggi e ambientazioni coreane.

Riproduzione riservata