#TIMgirlsHackathon 2015: vince Block, l’app contro il cyberbullismo

Credits: TIM

Le vincitrici del TIMGirlsHackaton 2015: le ragazze del liceo classico Educandato Statale Setti Carraro Dalla Chiesa e del Paolo Frisi con l'app contro il cyberbullismo BLock

Credits: TIM

Carlotta Ventura, Group Senior Vice President Brand Strategy & Media di Telecom Italia

Credits: TIM

Momenti della giornata #TIMgirlsHackathon che si è svolta l'11 novembre presso il TIM #WCap Accelerator di via Rombon 52, Milano

Credits: TIM

Il TIMgirlsHackathon è una maratona di coding rivolto alle ragazze delle scuole superiori per avvicinarle al mondo dell'informatica e della programmazione

Credits: TIM

Le ragazze partecipanti lavorano in team in un'immersione totale di circa sette ore, affiancate dalle professioniste  dell’IT di TIM che si sono prestate al ruolo di tutor

Credits: TIM

Le protagoniste del #TIMgirlsHackathon

Credits: TIM

L’iniziativa prosegue a gennaio 2016 in altre 4 città Italiane (Venezia, Torino, Catania e Napoli)

Foto

Protagoniste le ragazze delle scuole superiori di Milano

Vince l’edizione milanese del TIMgirlsHackathon il progetto BLock realizzato dalle ragazze degli istituti superiori di Milano. Si tratta di una app in grado di bloccare foto rubate e utilizzate in maniera impropria sui profili fake. L’app riconosce e classifica le foto “a rischio”  fino a bloccarle attraverso un sistema di parental control. Attraverso l’utilizzo dei cosiddetti “watermark” l’app permette di inibirne la condivisione , in caso di utilizzo improprio, cancellando tutte le copie presenti sul web. L’app inoltre prevede la creazione e gestione di un forum utenti dove è possibile scambiarsi consigli e opinioni.

Musa ispiratrice del tavolo è stata Arianna Menciassi, classe 1971, ricercatrice e professoressa di robotica biometrica.

Riproduzione riservata