10 motivi per visitare la Finlandia

Voglia di un viaggio alla scoperta di una natura che possa lasciare a bocca aperta? Ecco 10 buone ragioni per andare in Finlandia

La Finlandia è un Paese molto freddo, è vero, ma è anche uno dei paesi più felici al mondo, da quanto emerge dall’annuale World Happiness report 2018 dell’ONU che prende in esame diversi parametri tra i quali il reddito, l’istruzione e la salute, i livelli di corruzione e di libertà, oltre che la fiducia nelle istituzioni e l'inclusione.

È anche un paese ospitale e offre bellissimi paesaggi, vaste pianure, città pulite, senza dimenticare l’incantevole Lapponia che incanta sempre con i suoi paesaggi spettacolari. Le attività disponibili sono veramente per tutti i gusti: dalla tipica sauna finlandese per chi ama il relax, allo sport per chi predilige l’attività fisica. Per i bambini e per chi ama la magia del Natale… come dimenticare il villaggio di Babbo Natale (Joulupukki).

Una volta visitata, si vorrà sicuramente tornarci! Ecco 10 motivi per visitare la Finlandia che non lasceranno più alcun dubbio.

Credits: Shutterstock
Credits: Shutterstock
Villaggio di Babbo Natale
Credits: Shutterstock
Helsinki
Credits: Shutterstock
Cottage
Credits: Shutterstock
Foto

1. L’aurora boreale

La Lapponia finlandese offre alcuni degli spettacoli più affascinanti di aurore boreali. Le aurore possono infatti essere osservate oltre 200 notti l’anno. Praticamente ogni notte d’inverno. Questo fenomeno naturale è sicuramente una vera emozione e, nonostante le condizioni metereologiche spesso proibitive, ne vale sicuramente la pena. La Finlandia, infatti, è uno dei paesi in cui l’aurora boreale è maggiormente visibile e vanta notti in cui il cielo è perfetto per l’avvistamento di questo incredibile fenomeno naturale. I luoghi più adatti e facilmente raggiungibili in aereo da Helsinki sono Rovaniemi (la città di Babbo Natale) e Inari.

2. Un sole che non tramonta mai

Nella Lapponia finlandese un singolo giorno d’estate dura oltre due mesi. E anche più a sud non fa mai completamente buio. La Finlandia, infatti, viene chiamata la terra del sole di mezzanotte ed è un fenomeno a cui è possibile assistere nelle regioni più a nord del Circolo Polare Artico e nella fascia immediatamente a sud di esso. Per ragioni geografiche, le date di inizio e fine tendono a cambiare a seconda della zona. Ad esempio ad Utsjoki, nell’estremo Nord, è osservabile dal 18 Maggio al 27 Luglio. A Kemi invece, situata poco al di sotto del Circolo Polare Artico, solo nella settimana dal 18 al 24 Giugno. Anche al Sud, come ad esempio a Helsinki o Turku, nelle settimane a ridosso del solstizio d’estate assistiamo alle notti bianche, in cui il sole tramonta per poco tempo e sembra quasi che la notte non arrivi mai.

Le ore più profonde sono caratterizzate da un lungo crepuscolo che contribuisce all’umore allegro e “festaiolo” tipico dei Finlandesi. Le attività all’aperto sono incentivate proprio dall’allungarsi delle giornate. Ecco allora che picnic, sport, eventi musicali e weekend al cottage sono all’ordine del giorno.

3. I cottage

Una vera e propria istituzione in Finlandia, i cottage costituiscono un elemento fondamentale dello stile di vita finlandese. Sono spesso situati in prossimità di specchi d’acqua e permettono di ammirare la bellezza della natura incontaminata. Quando arriva la stagione estiva, i finlandesi si rifugiano in massa in campagna alla ricerca di quiete e relax. Se si guarda con attenzione sulle coste degli innumerevoli laghi immersi nel verde si potranno notare delle casette di legno circondate da una fitta foresta di pini, abeti e betulle. Sono i famosi cottage finlandesi: i mökki. Il Cottage consiste in una modesta casetta di legno con una o due camere da letto e una cucina grande con il focolare a legna. Manca la luce elettrica e i comfort sono ridotti al minimo. La sauna, immancabile, è normalmente staccata dalla casa principale e molto vicina al lago. È anche difficile trovare acqua corrente, specialmente in quelli situati nelle isole. L’acqua viene raccolta dalle grondaie in contenitori molto grandi, mentre il bagno si trova all’esterno.

4. Midsummer

Il midsummer, ovvero l’equinozio d’estate, viene chiamato in loco “Juhannus” ed è la tradizionale festa nazionale finlandese per celebrare il giorno più lungo dell’anno, che segna anche l’inizio della stagione estiva. Proprio la fine di giugno è infatti un periodo pieno di eventi, con falò, le immancabili saune, barbecue, escursioni di pesca o viaggi in barca. In passato il solstizio d’estate era considerato magico e, proprio per questo, molti matrimoni, ancora oggi, sono organizzati proprio in questo periodo.

5. Festival

La Finlandia ospita numerosi festival musicali ogni estate. Ce n’è davvero per tutti i gusti: da grandi festival rock a piccoli eventi locali, passando per il jazz, l’opera lirica, il folk, la musica da camera ed eventi teatrali. I festival più grandi sono dedicati alla musica pop, e attraggono ogni estate decine di migliaia di spettatori che accolgono gli ospiti in lunghi notti bianche piene di musica. Ci sono tre eventi maggiori in Finlandia: il più antico è il Ruisrock di Turku, seguito a ruota dall’Ilosaarirock di Joensuu, nella Terra dei laghi, e il Provinssirock di Seinäjoki, nella regione costiera.



6. Bird watching

Durante la primavera gli uccelli migratori tornano al Nord e rendono la Finlandia un vero e proprio paradiso del birdwatching. Dislocate in tutto il Paese, ci sono delle torri da cui si possono osservare gli uccelli, perfette sia per scoprire specie rare sia per godersi, allo stesso tempo, stupendi panorami.

7. È il posto più sicuro al mondo e adatto a mamme e bambini

Se qualcuno trova un portafoglio per terra non c’è pericolo che venga sottratto anzi… viene restituito al legittimo proprietario. La Finlandia, infatti, risulta essere una delle poche Nazioni al mondo più sicura in cui vivere o da visitare. L’onestà dei cittadini è indiscussa ed è prassi vedere persone che camminano da sole nei parchi della città o sui mezzi pubblici a qualunque ora del giorno e della notte.

Le neo mamme sono inoltre tenute in grande considerazione. Basti pensare che lo Stato, fin dal 1938, le omaggia di una pratica scatola in cartone contenente indumenti, lenzuola, pannolini, giochi e un materasso da lasciare nella scatola stessa che funge da lettino. L’intero sistema è pensato per andare incontro alle mamme, dando loro la possibilità di restare a casa fino al compimento del primo anno di vita del bambino e gli autobus della città accolgono i neogenitori gratuitamente. Anche la qualità dell’istruzione è elevata e per molti anni la Finlandia si è confermata in testa alla classifica del Programma PISA dell’OCSE per la valutazione internazionale dello studente.

8. Le saune

Le saune, in Finlandia, sono ovunque. Pare infatti che i finlandesi siano felici proprio perché molto rilassati. Il costante contatto con una natura incontaminata è senza dubbio un aspetto fondamentale, ma è anche vero che si concedono una sauna almeno 2 volte a settimana. La sauna diventa così un luogo di ritrovo, in cui incontrare gli amici, mentre ci si dedica alla cura del corpo. Basti pensare che su 5,5 milioni di abitanti, si possono contare almeno 3 milioni di saune. Sono infatti letteralmente ovunque: in casa, nel cottage per le vacanze, ci sono quelle pubbliche e quelle negli hotel e nei resort. Ovunque ci si trovi, si ha la possibilità di riscaldarsi dalle gelide temperature.

9. Parità di genere

La Finlandia, da questo punto di vista, è senza dubbio all’avanguardia. Fin dall’asilo, viene insegnato ai bambini il concetto di parità. Il risultato? Una uguale ed equa partecipazione uomo-donna ai lavori domestici, in azienda, in politica e nella vita di tutti i giorni.

10. Lo sci

La Finlandia è il paradiso degli sciatori. La stagione sciistica dura infatti più di sei mesi: -da ottobre a maggio - e si può sciare sulle piste illuminate anche in pieno inverno, mentre in primavera è il sole stesso che le illumina fino a tarda notte. Per gli amanti dello sci di fondo ci sono centinaia di piste che si snodano tra laghi e foreste, da Nord a Sud.

Per chi preferisse, c’è la possibilità anche di pattinare sui laghi ghiacciati. Ma non è pericoloso… infatti il ghiaccio raggiunge un certo spessore e si può tranquillamente camminare sopra senza il rischio che si rompa.

Riproduzione riservata