Preadolescenza: 6 consigli per i genitori

Credits: Corbis
1 7

La preadolescenza è una sorta di salto nel buio, sia per gli stessi bambini-ragazzi sia per i genitori, che spesso entrano in crisi. Ma di cosa si tratta esattamente? Parliamo di quella fascia d'età che va dai 9 ai 12 anni circa, costellata da cambiamenti fisici, identitari, cognitivi ed emotivi.

Come deve comportarsi il genitore "precipitato" in questa "terra di mezzo" tra infanzia e adolescenza ? L'abbiamo chiesto alla dott.ssa Cristina Fumi, psicologa e psicoterapeuta lacaniana.

Iniziamo con alcune parole chiave nella relazione tra genitori e figli preadolescenti: tolleranza, ascolto empatico, riconoscimento, confronto, dialogo, comunicazione ed emotività in tutte le sue sfaccettature.

/5

La preadolescenza è un'età di mezzo tra l'infanzia e la vera e propria fase adolescenziale. Difficile nelle sue sfumature, sia per il preadolescente sia per mamma e papà. L'esperta consiglia come gestire questo periodo delicato nella crescita dei figli

 

La preadolescenza fa paura ai genitori perché, nella maggior parte dei casi, non ci sente ancora preparati a gestire il passaggio in questa sorta di "terra di mezzo". Fase intermedia tra l'infanzia e l'adolescenza vera e propria, quest'età pone tutta la famiglia di fronte a nuovi conflitti e sfide. L'importante è non perdere la calma e saper accettare il confronto, anche acceso, come termine di crescita e arricchimento reciproco

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te