Viaggiare con i bambini all’estero: come organizzarsi

Credits: Shutterstock
1 4

I documenti per viaggiare con i bambini all'estero
Anche i bambini per viaggiare in Italia e, all'estero, hanno bisogno di un documento di riconoscimento. Sono diversi i tipi dei documenti d'identità e la scelta varia a seconda dell'età del bambino.
Il lasciapassare per l'espatrio (ossia il certificato o estratto di nascita vidimato dal questore) è un documento per i minori di 15 anni. Si tratta di un certificato o di un estratto di nascita, rilasciato dal Comune di residenza e vidimato dal questore.
La carta d'identità, da qualche anno, può essere richiesta anche per i minori di 15 anni e può essere di due tipi: valida per l'espatrio nei Paesi aderenti al trattato di Schengen (in questo caso è necessaria la presenza della firma di entrambi i genitori) oppure non valida per l'espatrio.
Il passaporto: il bambino fino a 10 anni può essere inserito nel passaporto di uno dei due genitori previo consenso dell'altro, superati i 10 anni può invece avere un passaporto proprio.
La Tessera Sanitaria che è valida sull'intero territorio nazionale e permette di ottenere servizi sanitari anche nei paesi dell'Unione Europea.

/5

Ampia cultura e apertura degli orizzonti mentali sono i benefici dei viggiatori seriali: affrontare un viaggio all'estero con i bambini anche piccoli non è impossibile. Ecco tutto quello che c'è da sapere

Quando si parla di viaggi all'estero con i bambini c'è sempre e comunque da fare una piccola premessa: non importa l'età del bambino, sappi che si può fare! Qualsiasi ostacolo ti venga in mente e ti sembri insormontabile, in realtà, visto dalla giusta prospettiva, non lo è.
Andare in viaggio con i bambini può apparire stressante e poco riposante. Ma rinunciare a partire solo perché pensi che i bambini piccoli possano essere un ostacolo o che a loro non faccia bene significa negare a voi genitori e ai vostri figli esperienze stimolanti e istruttive, che rimarranno sempre impresse nei ricordi di tutta la famiglia. Basta solo un pizzico di organizzazione.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te