Cure naturali per il baby blues

Credits: Shutterstock
1 4

I RIMEDI ANTITRISTEZZA

Nei giorni che precedono il parto può succedere di sentirsi agitate e tristi per la fine della simbiosi totale con il piccolo. «In questo caso si può prendere Actaea racemosa 30 CH, 5 granuli al giorno» dice il dottor Calandrelli. «Per il baby blues vero e proprio ci vuole invece Sepia officinalis 30 CH, alle stesse dosi, che aiuta a ritrovare prima l'equilibrio».

/5

Capita a otto neomamme su dieci: la tristezza del post parto si può contrastare già dalla gravidanza, con i rimedi omeopatici

Il tuo bimbo è appena nato e invece di essere felice ti senti a pezzi o ti viene continuamente da piangere. Non ti preoccupare: capita a otto neomamme su dieci nei giorni successivi al parto. È la cosiddetta maternity blues o baby blues, un mix di sintomi che vanno dalla malinconia alla stanchezza profonda, dal senso di inadeguatezza all'ansia, dalla facilità al pianto allla sensazione di dipendenza. Tutti disagi legati ai bruschi sbalzi ormonali e che possono durare due o tre settimane al massimo. Poi la situazione torna alla normalità. Solo nel 20 per cento dei casi si trasforma in depressione post partum.

«Per anticipare la risoluzione del baby blues e limitare il rischio che il periodo di tristezza diventi depressione vera e propria vengono in aiuto i medicinali omeopatici» rassicura il dottor Andrea Calandrelli, specialista in medicina interna ed esperto di omeopatia. «Che hanno il grosso vantaggio di poter essere assunti tranquillamente sia in gravidanza, quando possono già manifestarsi i primi sbalzi d'umore, sia durante l'allattamento».

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te