Come aprire un asilo nido

Credits: Corbis
1 3

Sono in molte a sognare di aprire un asilo nido. Così pensano di mettere a frutto l'esperienza di mamme, risparmiare i soldi per la baby sitter e dare il via a un'attività remunerativa. In effetti in Italia, questa può essere una scelta vincente perché la domanda è forte.
Le 3.000 strutture pubbliche esistenti riescono a soddisfare solo il 60 per cento delle richieste. E anche i nidi privati, che comunque chiedono rette dai 300 ai 500 euro escluso i pasti, non esaudiscono le domande. L'idea, quindi, è buona, ma vi diciamo subito che ci sono tante norme da rispettare e regole che variano da Regione a Regione (si chiedono all'assessorato scuola e formazione o a quello ai servizi sociali).

/5

Norme e leggi: scopri tutto quello che c'è da sapere per aprire questa attività

Il 72,5 per cento delle donne italiane mantiene il lavoro che aveva prima della maternità. Ma che cosa succede al rientro? Alcuni consigli per superare questo momento difficile.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te